80 famiglie avranno a disposizione 1,6 km del sentiero turistico asfaltato El Balseo

80 famiglie avranno a disposizione 1,6 km del sentiero turistico asfaltato El Balseo
80 famiglie avranno a disposizione 1,6 km del sentiero turistico asfaltato El Balseo

I lavori sono realizzati dagli operai dell’Ufficio Stradale Provinciale MOP di Puerto Aysén con il supporto tecnico della squadra di funzionari del Laboratorio Stradale Regionale di Aysén, dispongono di sette macchinari e un investimento di 58.531 milioni di dollari.

Aysén.- Il Segretario Ministeriale Regionale dei Lavori Pubblici Patricio Sanhueza Ulloa insieme al Direttore Regionale delle Strade del MOP Renzo Sanders Cortés, il Responsabile dell’Ufficio Provinciale delle Strade Aysén Jorge Barría, il Delegato Presidenziale Provincia di Aysén Jorge Díaz Guzmán e il Nancy Molina, segretaria del Consiglio di quartiere di El Balseo, ha effettuato un’ispezione della pavimentazione con applicazione di terreno cementizio e sigillatura di asfalto di 1,6 chilometri della strada turistica El Balseo, situata nel comune di Aysén, nell’ambito dell’esecuzione della Direttiva Regionale Piano di miglioramento della cartella che il governo del presidente Gabriel Boric Font promuove nella regione di Aysén attraverso il Ministero dei Lavori Pubblici.

Nell’occasione, il SEREMI del MOP ha sottolineato l’importanza che questi lavori hanno in questo tratto della strada, esprimendo a questo proposito che “Vogliamo congratularci con l’Equipe Stradale Provinciale di Aysén, perché questa è la prima strada che realizzano affrontando le opere con le loro risorse e si impegnano molto in queste opere, aprendo così nuove opportunità affinché altri settori della regione possano contare su questa soluzione, che oltre a ridurre le future esigenze di conservazione, riduce anche le polveri sospese, evitando l’estrazione di inerti dal fiume. pozzi o terreni, quindi si riduce anche l’impatto ambientale delle opere, si genera una superficie più sicura, che garantisce maggiore comfort alle persone, anche lasciando la strada adatta all’uso delle biciclette, e alle aziende di trasporto che la occupano quotidianamente, promuovendo così maggiori opportunità per l’imprenditorialità turistica. La strada, che nel suo complesso si estende per 7,3 chilometri, prevede lavori su 1,6 chilometri come misura di mitigazione conseguente alla chiusura della passerella El Balseo, prevedendo l’applicazione di terreno cementizio nella prima fase e concludendosi nel resto dell’anno con sigillatura dell’asfalto, e fa parte di un Piano Regionale di Miglioramento Stradale, in cui abbiamo fatto grandi progressi nella provincia di Capitán Prat, dove gran parte delle strade già oggi hanno questa soluzione e abbiamo fatto progressi di 45 chilometri; Stiamo anche lavorando attraverso i Contratti Globali di Conservazione sulla strada 265 in Chile Chico dove c’è un avanzamento di 5 chilometri ed entro la fine dell’anno intendiamo avere 12 chilometri; e tra circa un mese pubblicheremo gare d’appalto per altri 34 chilometri in tre comuni della regione, e abbiamo in programma per il resto dell’anno di avanzare anche sulla strada del Río Los Palos, quindi siamo molto felice e soddisfatto del lavoro svolto e dell’accoglienza che ha ricevuto da parte della comunità di El Balseo. Vogliamo continuare ad avanzare con questa soluzione sui percorsi turistici, sulle strade dove abbiamo una maggiore concentrazione di abitanti, per migliorare le condizioni e la qualità della vita di tutti loro.”

Da parte sua, il Delegato Presidenziale della Provincia di Aysén, Jorge Díaz Guzmán: “Stiamo adempiendo ad un impegno. Poco tempo fa ci siamo incontrati qui, all’inizio con non poche divergenze sulla chiusura dello storico camminamento El Balseo e le richieste dei vicini erano diverse, tra cui il miglioramento della strada, della segnaletica, la chiusura del camminamento e abbiamo adempiuto a tutti questi impegni, quindi siamo molto contenti e spero che anche i vicini siano soddisfatti perché quello che sta facendo il nostro governo è rispettare gli impegni che abbiamo assunto, quindi ringraziamo innanzitutto i lavoratori, l’Ufficio Provinciale Autostrade, la SEREMI perché queste soluzioni rapide stanno proprio migliorando le condizioni di vita di tutti i vicini e anche questo nuovo quartiere – per così dire – è incorporato in questa soluzione, quindi siamo molto felici e speriamo di continuare ad avanzare e a lavorare insieme in altre richieste perché nuove sorgeranno sempre progetti e nuove richieste da parte dei loro vicini, quindi siamo disposti a continuare a lavorare con loro”.

Insieme alla vicina e dirigente Nancy Molina, segretaria del Consiglio di quartiere El Balseo, le autorità hanno fatto un giro dei lavori, occasione in cui la leader ha sottolineato: “Il lavoro è meraviglioso. Era una grande esigenza che gli abitanti del settore El Balseo avessero di poter migliorare questa strada e come vedete è cambiata completamente. È molto positivo e questo aiuta tutti noi perché la verità è che, insisto, era un grande bisogno. Abbiamo trascorso molto tempo con una strada in cattive condizioni e Roads ci ha sempre fornito supporto per riuscire a sorpassare la macchina, ma con questo tutto è cambiato”.

Da segnalare che nel 2023, con un investimento di circa 17 milioni di pesos, sono stati realizzati lavori di sanificazione della strada Cruce Ruta 240 – Turístico El Balseo – Cruce Ruta 240, per migliorarne lo stato attraverso la costruzione e la riconversione di pozzi pulire la cintura, tra gli altri. Nel mese di febbraio di quest’anno è stato installato uno strato granulare composto per il 50% da materiale frantumato, trattato con aggiunta di cemento ad alta resistenza per migliorare le condizioni strutturali della strada e conferire una migliore finitura al battistrada. Quest’anno, 2024, l’investimento è aumentato, raggiungendo i 58,531984 milioni di dollari ed è stato investito in operazioni di riciclaggio di strati granulari con l’aggiunta di cemento.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’Università di Boyacá conduce una campagna di raccolta di indumenti per le popolazioni vulnerabili del dipartimento
NEXT Il documento giudiziario perduto in cui Cervantes affermava di essere di Córdoba