Il Coronda Teachers Institute ha festeggiato i suoi 60 anni di vita nel proprio edificio : : Mirador Provincial : : Santa Fe News

Il Coronda Teachers Institute ha festeggiato i suoi 60 anni di vita nel proprio edificio : : Mirador Provincial : : Santa Fe News
Il Coronda Teachers Institute ha festeggiato i suoi 60 anni di vita nel proprio edificio : : Mirador Provincial : : Santa Fe News

Il 17 aprile 1964 l’Istituto Magistrale Superiore n. 6 “Dott. Leopoldo Chizzini Melo”, nell’allora comune di Coronda, dipartimento di San Jerónimo, grazie al decreto firmato 4 giorni prima dal governatore Aldo Tessio, alla storica iniziativa di inaugurare questo tipo di enti da parte di Carlos Sylvestre Begnis, negli anni ’70. ’50 del secolo scorso, e dall’impulso locale datogli dalla prof.ssa Alcira Marioni Berra – allora direttrice della Scuola Normale Coronda – e dalla segretaria, Edda Raimondi.

60 anni fa si cominciò a forgiare un’istituzione che oggi conta 8 specializzazioni, una laurea tecnica, una propria sede aperta nel 2022, più di 500 studenti e circa 20 sedi nella regione che contribuiscono alle iscrizioni.

Questo mercoledì, nell’atrio del nuovo edificio, si è svolta la cerimonia ufficiale di commemorazione del sessantesimo anniversario, alla presenza del Ministro dell’Istruzione della Provincia, Prof. José Goity, della Ministra dell’Uguaglianza e dello Sviluppo Umano, María Victoria Tejeda, del sindaco Ricardo Ramírez e di altre autorità provinciali e locali.

parole allusive

Nell’occasione, il direttore dell’istituto, il prof. Juan Martínez, ha sottolineato “l’orgoglio di essere gli stessi Corondins che sono stati studenti e che ora si impegnano per la crescita dell’istituto” e ha assicurato che “durante questa settimana con “Una serie di attività abbiamo voluto evidenziare il lavoro didattico che storicamente viene svolto a Coronda e da 60 anni in questo istituto.”

Il ministro Goity ha sottolineato “il lavoro di Coronda nel campo dell’istruzione e cosa significa questo nuovissimo luogo, realizzato grazie agli sforzi di un’intera comunità” e che “l’istruzione è fondamentale da qualunque parte si guardi e questo è un ottimo esempio di ciò che si può fare con il impegno di tutti gli attori” oltre a precisare “che la provincia di Santa Fe è stata quella che ha promosso l’istruzione superiore a livello terziario, quando la formazione degli insegnanti si svolgeva sempre nelle università”.

A sua volta, il sindaco Ramírez ha salutato l’anniversario “nel suo palazzo, questo bisogna tenerlo presente e non è un fatto di poco conto, Coronda è una città con molta storia e soprattutto nell’educazione lo ha sempre dimostrato”.

Il dottor Luis Chizzini Melo ha fatto riferimento al padre, mecenate dell’ente, e ha regalato libri di sua paternità, Aldana Castelnovo, responsabile del Centro Studentesco, ha sottolineato il valore della prof.ssa Alcira Marioni Berra perché “è stata lei la colei che ha promosso questa istituzione e che sappiamo tanto della nostra storia grazie ai suoi libri” mentre il Lic. Juan Cruz Giménez, responsabile del programma di Insegnamento di Storia dell’Istituto, ha sottolineato il valore di questi istituti e dei docenti e non docenti sottolineando la federalismo che li ha coperti e ingigantiti.

Erano presenti anche il presidente del Consiglio dott. Cristian Bortolotto, il corpo dei consiglieri e dei funzionari comunali, il sottosegretario di livello superiore, prof. Eugenio Fernández, e la delegata della Regione IV dell’Istruzione, prof.ssa Viviana Vergara.

Altre attività

Successivamente è stata consegnata da parte del Consiglio la dichiarazione di interesse comunale accompagnata da una targa di ricordo. Sono state inoltre consegnate targhe e doni bibliografici da parte dei due ministeri provinciali presenti e del Centro Studentesco.

Nell’ambito dell’anniversario, lunedì si è svolto un convegno sulle scuole normali e gli istituti nazionali e provinciali e il caso dell’Istituto 6, condotto dalla dott.ssa Laura Rodriguez, del Conicet; Martedì la vice ed ex ministra dell’Istruzione Dott.ssa Claudia Balagué e l’ex vicegovernatrice Dott.ssa Griselda Tessio hanno parlato delle politiche pubbliche e delle sfide per l’istruzione superiore.

Questo giovedì alle 17 si discuterà su “Storie e memorie dell’esperienza didattica all’Istituto Coronda”, e venerdì 19 su “Contributi per un’etnografia dell’Istituto 6 come punto d’incontro”. Il tutto culminerà con una grande cena sabato prossimo, 18 maggio.

Le origini dell’Istituto

Dopo numerosi viaggi e colloqui di importanti personalità con funzionari provinciali, il 23 gennaio 1964, il Consiglio dell’Istruzione, presieduto da Ariel Herrera, con risoluzione n. 6.496, decise di chiedere che “sia creato un Istituto Superiore secondo gli standard stabiliti 9.028/63, nel comune di Coronda, che opererà nei locali della Scuola Normale n. 1. È stato quindi richiesto un colloquio con il governatore Aldo Tessio, il quale ha spiegato che la suddetta richiesta non poteva essere soddisfatta perché non era aveva incluso nel budget per l’inizio dell’anno. Tuttavia non restava che una sola strada: cominciare ad operare ad honorem. Questo viaggio non fu facile e il 13 aprile 1964, con decreto della Giunta provinciale n. 2.905/64, fu nominata direttrice organizzativa la prof.ssa Alcira Marioni Berra e segretaria la signorina Edda Raimondi. Il 17 aprile iniziarono le lezioni e da allora questa storia contava già 60 capitoli.

Il 21 dicembre 2021 l’impresa di costruzioni ha completato i lavori sulla base dell’ex Victoria Hotel, mantenendo la sua facciata storica e con l’aggiunta moderna di 5 piani, quindi dopo più di 5 decenni condividendo un edificio con l’ex scuola Normalmente, oggi c’è anche la propria casa.


Chi era Chizzini Melo?

Don Polo, come ricorda Leopoldo Chizzini Melo chi fu suo allievo o ebbe modo di godere della sua amicizia, nacque a Gualeguay (Entre Ríos) il 30 aprile 1913. All’età di 4 anni si trasferì con la famiglia nella città di Rosario, dove suo padre fondò la Scuola Normale degli Insegnanti N. 3.

Da adulto ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso l’Università Nazionale del Litorale. Seguendo una tradizione di educatori, lavorò come insegnante in quasi tutte le scuole secondarie di Santa Fe. Fu scrittore e le sue opere trovarono eco nelle pagine di El Litoral, dal 1934. Insieme a López Rosas, Brascó e Birri, tra gli altri. altri, crearono il gruppo Espadalirio nel 1945. Partecipò alle tre fondazioni dell’Associazione degli Scrittori di Santa Fe (Asde) insieme a Gianello, Busaniche, Storni, Di Filippo, López Rosas, Pagés Sellarés, ecc.

Fin da giovanissimo partecipò alla politica di Santa Fe negli incarichi che ricoprì, tra cui quello di segretario generale della Direzione generale dell’Istruzione e poi segretario generale del Consiglio generale dell’Istruzione, quando aveva solo 23 anni, presidente della. Collegio dei Minori, da sempre Al centro c’è la preoccupazione per la formazione dei giovani.

Ha saputo esprimere nella sua opera letteraria questo apprezzamento per ciò che è “sempre dimenticato”. Tacuara e Chamorro, i protagonisti di Coronda del loro libro omonimo, erano due bambini “amati” in un ranch che stavano imparando a godersi una realtà complessa che rendevano semplice. Da lì nacque il mitico film girato a Coronda nel 1966 con l’interpretazione di Sandro, Ginette Acevedo e Julio Molina Cabral e di molti abitanti di Coronda che in seguito diedero luogo alla dichiarazione di quel film come patrimonio storico e culturale della città.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il passaggio verso il Cile è consentito questo sabato e si registrano ritardi di 2 ore alla dogana cilena
NEXT Indignazione nelle comunità indigene per le accuse di dissidenza