In un’operazione a Nariño sono stati sequestrati 521 chili di cocaina

In un’operazione a Nariño sono stati sequestrati 521 chili di cocaina
In un’operazione a Nariño sono stati sequestrati 521 chili di cocaina

Le autorità continuano con le indagini in corso – credit @TransitoPolicia /

Nel corso di un’operazione effettuata a Nariño, le autorità colombiane hanno sequestrato un’importante quantità di 521 chilogrammi di cocaina cloridrato. La sostanza vietata è stata trasportata a bordo di un furgone e durante l’intervento il suo conducente è stato arrestato. Questo fatto segna un duro colpo contro il traffico di droga nella regione.

L’operazione, condotta da membri in uniforme della Polizia Nazionale colombiana, L’incidente è avvenuto in una delle strade di Nariño, zona nota per essere un corridoio strategico per il traffico di sostanze illecite.. Inoltre, è stato riferito che è stato catturato il conducente del veicolo, la cui identità non è stata rivelata.

Ora puoi seguirci sul nostro Canale WhatsApp e dentro Facebook.

Questo sequestro non solo rappresenta un duro colpo per le organizzazioni criminali coinvolte nella produzione e distribuzione di cocaina, ma riflette anche l’efficacia delle strategie messe in atto dalle forze di sicurezza del Paese nella lotta al traffico di droga. Inoltre, si prevede che il sequestro di questa notevole quantità di cocaina cloridrato avrà un impatto sulla riduzione della disponibilità di questa droga per le strade, contribuendo così alla riduzione del consumo e dei danni associati.

L’operazione condotta dalla Polizia Nazionale colombiana interrompe un’importante catena di approvvigionamento di cocaina, evidenziando l’impatto delle misure di sicurezza nella regione – crediti Polizia Nazionale

Le autorità continuano con indagini per determinare l’origine e la destinazione finale della droga sequestrata, nonché per identificare e smantellare le reti dietro questo crimine.

In una recente operazione effettuata nel porto di Santa Marta, le forze di sicurezza colombiane hanno confiscato un carico di cocaina del valore di oltre 6,8 milioni di dollari.

Il sequestro è stato effettuato congiuntamente dalla Marina Nazionale Colombiana e dalla Polizia Nazionale, che hanno trovato la droga nascosta in un carico di banane destinate al trasporto. L’operazione si è conclusa con il sequestro di 109 pacchi, tra cui 106 chilogrammi di stupefacente. Le autorità suggeriscono che la destinazione finale di questo farmaco fosse il mercato europeo.

La Marina colombiana trova cocaina in un container di banane nel porto di Santa Marta – fonte Marina colombiana

Il traffico di droga attraverso i container nei porti commerciali è una tecnica ricorrente da parte delle organizzazioni criminali, che cercano di eludere i controlli stabiliti dalle autorità. Nel caso del porto di Santa Marta, la droga è stata strategicamente nascosta tra prodotti legittimi, in questo caso le banane, per cercare di passare inosservata. La sezione investigativa giudiziaria – Sijín ha effettuato i relativi accertamenti, confermando la presenza di cocaina cloridrato e composti affini nelle confezioni sequestrate.

In confronto, questo evento segue uno schema simile a un sequestro effettuato nel 2023, sempre a Santa Marta, dove la Polizia antidroga ha scoperto 480 chilogrammi di cocaina nascosti in un carico di frutta destinato al Belgio. Questa operazione evidenzia la costante lotta delle autorità contro il traffico di stupefacenti verso l’Europa, utilizzando sofisticati metodi di occultamento all’interno di contenitori commerciali.

In un altro ordine di eventi, ma che mostra la portata multiforme dell’azione della Marina colombiana, è stato recentemente effettuato con successo il salvataggio in alto mare di dieci persone e di un cane. L’operazione di salvataggio è stata effettuata dopo aver ricevuto un segnale di soccorso da una nave di tipo draga, evidenziando la capacità di risposta e di collaborazione tra diversi enti marittimi e di sicurezza.come la Direzione generale marittima – Dimar e la Guardia costiera di Cartagena.

La Marina ha sequestrato più di mezza tonnellata di droga a San Andrés – fonte della Marina colombiana

Questi incidenti evidenziano sia la minaccia persistente che il traffico di droga rappresenta sulle rotte marittime internazionali, sia l’importanza delle operazioni di sorveglianza e salvataggio nelle acque colombiane. La Marina colombiana e le altre forze di sicurezza continuano a consolidare gli sforzi per combattere queste attività illecite e garantire la sicurezza marittima, riaffermando il loro impegno nella lotta contro la criminalità transnazionale.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’Unión Magdalena ha sconfitto Cúcuta all’inizio del Gruppo B dei fuoricampo
NEXT Dopo mesi di conflitto, il Club Santa Bárbara è stato intervenuto dalla Giustizia