Il canadese che organizzava “traqueta party” a El Peñol, Antioquia, offriva anche pacchetti turistici per diventare un “narco per un giorno”

Il canadese che organizzava “traqueta party” a El Peñol, Antioquia, offriva anche pacchetti turistici per diventare un “narco per un giorno”
Il canadese che organizzava “traqueta party” a El Peñol, Antioquia, offriva anche pacchetti turistici per diventare un “narco per un giorno”

I vicini si sono lamentati del rumore eccessivo durante le feste di elettronica, compresi gli spari, secondo la polizia di Antioquia

Dal marzo 2023 era sulle tracce di Sacha Lemaire Lepage, 38 anni, cittadino canadese, catturato dalla polizia di Antioquia giovedì 18 aprile in un lussuoso condominio a El Peñol (Antioquia).

Secondo l’indagine condotta dalle autorità, alias Sasha o Gringo, come era conosciuto, organizzava feste di musica elettronica attraverso i social network che prevedevano la distribuzione di sostanze stupefacenti, rumori di spari e l’induzione alla prostituzione.

Ora puoi seguirci sul nostro Canale WhatsApp e dentro Facebook.

Durante la procedura di ricerca Insieme allo straniero sono state trovate altre 10 persone nella fattoria situata a est di Antioquia, tutti colombiani. Tre di loro avevano precedenti di indagini per omicidio, traffico di armi, traffico di droga e furto.

La Polizia di Stato e la Procura Generale catturati in flagranza di reato Il gringoe hanno sequestrato 520 grammi di cocaina, una rivoltella con cinque cartucce e una cartuccia a percussione, una cartuccia calibro 32, due cartucce calibro 7,65, 520 grammi di cocaina e 34 cartucce calibro 9 millimetri per arma traumatica.

Lo straniero aveva clienti dal Canada e ha offerto una grande somma di denaro per partecipare alle sue feste esclusive – credito della Polizia di Antioquia

Secondo il comandante della Polizia di Antioquia, colonnello Carlos Andrés Martínez, “questo straniero aveva, tra gli altri, quattro procedimenti in corso per lesioni, danneggiamento di beni altrui, porto illegale di armi e porto e traffico di stupefacenti, oltre a due ordini di citazione, uno per mancanza di rispetto nei confronti dell’autorità di polizia e un altro per consumo, trasporto, distribuzione, offerta o commercializzazione di sostanze psicoattive a Medellín e Cartagena”, ha affermato.

Inoltre, le autorità hanno accertato che al momento della cattura Sacha Lemaire Portava con sé una carta di immigrazione scaduta il 9 dicembre 2023.

Altri dati conosciuti dai funzionari dell’intelligence e rivelati dal giornale Tempo, Lo straniero ha ricevuto clienti dall’Ontario e dalla Nuova Scozia (Canada) e ha offerto loro un pacchetto turistico con il motto “essere un trafficante di droga per un giorno”.

“Per l’ingresso alle sue feste chiedeva 5.000 dollari e sparare con armi o scattare foto con gli animali aveva un costo aggiuntivo, così come le droghe e le bevande”, ha confermato l’ufficiale.

Lo straniero faceva uso di droga, prostituzione, proiettili e persino membri di “La Terraza” – crediti Polizia di Antioquia

Sacha Lemaire ha un fascicolo attivo a Cornare (Canada) per traffico di animali selvatici e uso illecito di risorse naturali. Ora verrà processato per i reati di detenzione illegale di armi e traffico di droga, accuse che non ha accettato.

Secondo le informazioni della polizia, il canadese ha invitato agli eventi presunti membri del gruppo criminale organizzato La Terraza. Pertanto, ha sottolineato la difesa del cittadino straniero Tempo che “il signor Sacha Lemaire non era collegato ad alcuna organizzazione o struttura criminale, tanto meno era collegato a crimini contro i minori, né è stato fatto alcun collegamento con crimini legati alla prostituzione”.

Per quanto riguarda la documentazione di Sacha, la difesa ha aggiunto: “Per quanto riguarda la situazione dell’immigrazione del signor Lemaire, va notato che si trova legalmente nel paese, poiché ha una carta di immigrazione valida fino al 27 dicembre 2024 e questa squadra la Difesa non conosce il contenuto di altre indagini. Infine, è importante notare che le decisioni adottate nel corso del processo dal giudice del merito non sono definitive”.

La difesa dello pseudonimo Sasha ha negato che il suo cliente avesse legami con la prostituzione, legami con qualsiasi organizzazione criminale e tour turistici – credit Colprensa

Infine, il giurista ha negato che il suo cliente abbia offerto pacchetti turistici ‘fare il narcotrafficante per un giorno’ agli stranieri, per questo ha precisato: “In nessun momento la Procura Generale ha rilasciato dichiarazioni in tal senso durante le udienze preliminari. Inoltre, nessuno degli elementi di conoscenza presentati dall’ente accusatore giustifica questo tipo di informazioni”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La polizia del Perù e del Brasile ha sequestrato più di 2mila tonnellate di droga in Amazzonia
NEXT Hanno rivelato qual è la categoria sessuale più cercata per provincia e Chubut ha sorpreso: “Dev’essere divertente” – ADNSUR