Bande criminali hanno attaccato le farmacie in 7 comuni di Córdoba

Bande criminali hanno attaccato le farmacie in 7 comuni di Córdoba
Bande criminali hanno attaccato le farmacie in 7 comuni di Córdoba

Il colonnello Carlos García Suárez, comandante della Polizia Metropolitana, ha attribuito gli attacchi contro le strutture dei drugstore La Economía, nei municipi di San Pelayo, San Carlos, Cereté e Ciénaga de Oro, quest’ultima patria del presidente Gustavo Petro.

Nel frattempo, il colonnello Elkin Jesús Corredor Rueda, vice comandante del dipartimento di polizia di Córdoba, ha confermato che Una situazione simile si è registrata nei comuni di Sahagún, Tierralta e Montelíbano.

Leggi qui: L’Università del Sinú ha inaugurato a Montería il primo ‘centro della felicità’ del paese

È venuto fuori che Soggetti armati di armi da fuoco si sono presentati nei locali dove operano le farmacie e hanno subito proceduto ad intimidire i dipendenti e li hanno costretti a chiudere le porte al pubblico e poi sono fuggiti.

Pochi minuti dopo, sono arrivate le pattuglie di sorveglianza della Polizia per garantire la sicurezza ed evitare attacchi con esplosivi, come è avvenuto negli anni passati nei comuni situati nel sud di Córdoba.

Oggi, lunedì mattina, ci sono stati presentati alcuni procedimenti penali. contro esercizi commerciali, in particolare farmacie, e i fatti sono legati a questioni di estorsione e i responsabili di questi fatti corrispondono alla struttura Javier Yepes Cantero del Clan del Golfo,” ha spiegato l’alto ufficiale.

Il colonnello ha affermato che le rispettive indagini sono state immediatamente avviate, al fine di chiarire e ritrovare i responsabili di queste azioni violente che hanno generato il panico nei comuni in questione.

Potrebbe esserti utile: Vallenato Festival: Clic aumenterà la frequenza delle corse per Valledupar

Ha ricordato le recenti operazioni condotte contro queste strutture di bande criminali nei comuni dove si sono verificati gli attacchi questa mattina.

Nella Ciénaga de Oro furono catturate otto persone, tra questi quello dell’alias “Escorpión”, che sarebbe il capo militare dell’area di questa struttura e l’alias “Chamo”, legato al monitoraggio delle truppe che garantiscono la sicurezza nella zona, nonché al traffico di armi e narcotici.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Primi effetti del sistema frontale che colpirà il Cile questo mercoledì 22 maggio
NEXT La cattura di Allan Scalzo è avvenuta grazie all’opera di agenti speciali della capitale