Scopri i tipi di pensioni applicabili in Colombia

Scopri i tipi di pensioni applicabili in Colombia
Scopri i tipi di pensioni applicabili in Colombia

La pensione è una delle questioni più controverse in Colombia – credit Johan Largo/ Infobae

Il sistema pensionistico è un meccanismo di protezione sociale volto a fornire sostegno economico alle persone che raggiungono l’età pensionabile, nonché ai disabili o ai familiari superstiti in caso di decesso del contribuente.

L’obiettivo principale è garantire che le persone possano mantenere uno standard di vita adeguato anche quando non lavorano più attivamente. In questo modo, quest’area si posiziona come uno dei fattori più importanti nel campo della sicurezza sociale, non solo in Colombia ma in tutto il mondo.

Ora puoi seguirci sul nostro Canale WhatsApp e dentro Facebook.

Proprio nel territorio nazionale, I cittadini hanno quattro tipi di questa prestazione, alla quale, durante la loro vita lavorativa, le persone contribuiscono finanziariamente, sia che si presentino come lavoratori indipendenti o dipendenti.

Uno dei tipi di pensione si basa sull’età del dipendente e sul tempo lavorato, rispettando così i requisiti imposti dalla legge colombiana. Inoltre, ci sono altri tre tipi che vengono implementati quando un lavoratore è limitato nell’adempimento dei propri doveri, così come la morte di un essere vicino.

Nello specifico, secondo quanto previsto dalla Colpensiones, esistono quattro tipologie di pensioni: a causa della vecchiaia, della disabilità, della sopravvivenza e della famiglia.

Si ottiene dopo aver contribuito al sistema per un minimo di 1.300 settimane, che si traducono in circa 26 anni di lavoro.. Inoltre viene stabilita un’età minima pensionabile: 57 anni per le donne e 62 per gli uomini.

Devi avere un minimo di 1.300 settimane di contributi per poter richiedere la pensione – credit Daniel Franco / Unsplash

Tuttavia, la Corte Costituzionale ha dichiarato incostituzionale questo numero di settimane per le donne. Quindi, se da quest’anno al 31 dicembre 2025 il Congresso non lo regolerà, dal 2026 verrà ridotto gradualmente: nel 2026 diminuirà di 50 settimane e dal 2027 di 25 settimane fino a raggiungere 1.000.

Viene ottenuto dai lavoratori che subiscono infortuni o malattie al di fuori dell’ambiente di lavoro e che, di conseguenza, subiscono una perdita pari ad almeno il 50% delle loro capacità fisiche o mentali.

Questo beneficio garantisce un sostegno economico permanente all’iscritto interessato, offrendo una rete di sicurezza contro eventi imprevisti che ne limitano la capacità lavorativa. La determinazione del grado di invalidità spetta agli organismi medici competenti, che valutano l’impatto della condizione sulla vita lavorativa dell’individuo.

La rendita d’invalidità copre la persona interessata per tutta la vita – credito IStock

È l’importo che hanno diritto a ricevere i beneficiari di un lavoratore deceduto, compresi il coniuge e i figli, in base al tempo contributivo del defunto. Allo stesso modo, se muore un parente stretto, la persona può avere diritto a ottenere benefici dalla sua pensione.

Tale diritto si basa sugli anni di servizio e sui contributi al sistema previdenziale del lavoratore deceduto, essendo un elemento fondamentale per il sostentamento della famiglia colpita.

La pensione ai superstiti copre i beneficiari di un lavoratore deceduto – credit Getty Images

È quello che risulta dalla “somma degli sforzi dei coniugi o dei partner permanenti per ricevere una pensione salariale minima, quando raggiungono l’età pensionabile, ma non hanno abbastanza settimane di contributi per andare in pensione individualmente”.

Sul punto è opportuno chiarire che in caso di divorzio dei beneficiari la pensione viene distribuita in parti uguali. Allo stesso modo, se muore una persona, la risorsa copre il coniuge o partner e i suoi figli, se presenti. Tuttavia, per beneficiare di questo beneficio è necessario soddisfare alcuni requisiti:

  • Entrambi i membri della coppia devono essere affiliati allo stesso sistema pensionistico, il Piano a Premio Medio (RPM) gestito da Colpensiones o il Piano di Risparmio Individuale (RAIS) gestito da fondi privati.
  • Appartengono alle coorti da A1 ad A5, o da B1 a B7, o da C1 a C12 di Sisbén IV.
  • Al compimento dei 45 anni entrambi devono aver contribuito almeno per il 25% delle settimane necessarie per accedere alla pensione ordinaria di vecchiaia.
  • La somma dei tempi citati da entrambi deve essere pari o superiore a 1300 settimane.
  • Ciascuno deve avere l’età minima per il riconoscimento della pensione di vecchiaia: 57 anni per le donne e 62 anni per gli uomini.
  • Dimostrare la convivenza come coniugi o partner stabili nei cinque anni precedenti la presentazione della domanda.
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Cauca: i “nessuno del governo”
NEXT Lo studio rivela che la maggior parte dei campi si è formata dopo il primo governo di Piñera