Cosa fare se non hai abbinato

Cosa fare se non hai abbinato
Cosa fare se non hai abbinato

Nelle ultime settimane ho parlato con i candidati che non hanno partecipato alla partita NRMP del 2024. Sono solo alcuni delle migliaia di studenti e medici altamente qualificati che non hanno soddisfatto questo ciclo. Questa è un’esperienza straziante e può essere difficile riprendersi e passare ai passaggi successivi. Tuttavia, le azioni che intraprenderai nei prossimi mesi possono essere determinanti per prepararti al successo successivo. Ti consiglio di iniziare con questi cinque passaggi.

1. Elabora le tue emozioni. Ci vuole un’enorme quantità di tempo ed energia per richiedere la residenza, dalla preparazione per gli esami di licenza e l’eccellenza nelle rotazioni alla scrittura delle domande e ai colloqui. Se non sei all’altezza, è comprensibilmente una delusione significativa e può persino minare il tuo senso di autostima o soddisfazione. Ecco perché è così importante prendersi il tempo per elaborare le proprie emozioni e prendersi cura di sé. La cura di sé a volte può diventare una parola d’ordine, ma è un aspetto importante del recupero. Identifica le strategie di coping che ti hanno aiutato in passato e inizia a implementarle ora.

2. Valuta la tua candidatura. Ho un detto: il trattamento prima della diagnosi. In altre parole, prenditi il ​​tempo per analizzare la tua candidatura e identificare i fattori che hanno influenzato il tuo successo. Ci sono aree della vostra applicazione che potrebbero essere rafforzate? Ti consiglio di studiare il rapporto annuale NRMP e confrontare le tue statistiche con quelle dei candidati che si sono abbinati con successo al tuo campo. Ad esempio, nell’abbinamento della residenza del 2022, i candidati abbinati in dermatologia avevano una media di 21 pubblicazioni, presentazioni e abstract, mentre i candidati non abbinati ne avevano una media di 16. Mentre alcuni candidati non riescono a corrispondere a causa della casualità del processo (e io l’ho visto molte, molte volte), altri sono in grado di identificare alcuni importanti fattori che contribuiscono.

3. Informa tutti coloro che ti hanno aiutato nel tuo viaggio. A volte i candidati preferiscono ritirarsi nel silenzio perché può sembrare imbarazzante e difficile contattare docenti, consulenti e tutor per informarli che non hai avuto successo. Tuttavia, questo è assolutamente il momento di raggiungere un pubblico più ampio. Se queste persone ti hanno supportato nel tuo percorso professionale in passato, è probabile che ti aiuteranno durante il tuo prossimo tentativo. Una studentessa ha già contattato il direttore del programma (PD) del suo programma di casa. Sebbene il suo obiettivo fosse semplicemente quello di ottenere feedback sulla sua domanda, il PD si è offerto di contattare diversi programmi per suo conto. Nello specifico, il PD ha voluto informare questi programmi che, sebbene questa studentessa non corrispondesse, era una candidata eccezionale e avrebbero potuto prenderla in considerazione per la corrispondenza del prossimo anno.

Quando organizzi gli incontri con i tuoi consulenti, cosa dici? Per prima cosa, chiedi un feedback. Ci sono aree della vostra candidatura che potrebbero essere rafforzate?

Successivamente, chiedi consiglio. Cosa pensi delle tue possibilità di inserirti con successo in questo campo? Cosa hanno per te in termini di consigli sui prossimi passi?

Molte persone ti hanno aiutato a raggiungere questo punto della tua carriera e dovresti sempre concludere la riunione ringraziandole per il loro aiuto. È anche importante lasciare informazioni di contatto e richieste aggiornate che ti facciano sapere se vengono a conoscenza di nuove aperture. Potrebbero aprirsi posizioni al di fuori della partita per vari motivi (ad esempio, il programma potrebbe aver ottenuto finanziamenti aggiuntivi). Alcune di queste posizioni vengono pubblicizzate solo tramite avvisi inviati ai docenti. Alcuni programmi potrebbero offrire anche posizioni PGY2 durante la partita del prossimo anno. Il bacino di candidati idonei per queste posizioni (ovvero studenti o laureati che avranno completato un anno transitorio o preliminare entro la data di inizio prevista) è molto più ridotto.

4. Chiedi feedback sulle tue capacità di colloquio. Quando incontri i consulenti, è anche importante richiedere un feedback specifico sulla performance del colloquio (soprattutto se hai avuto più colloqui e non corrispondevi).

Nella mia esperienza, alcuni candidati si sentono molto a loro agio in contesti sociali e presumono che ciò si tradurrà in una solida prestazione al colloquio. Tuttavia, non è sempre così. Il fattore più importante per una solida prestazione in un colloquio è la capacità di dimostrare la propria idoneità con un particolare programma e dimostrare l’idoneità richiede un lavoro di preparazione significativo. Richiede un’analisi approfondita dei tuoi punti di forza, dei tuoi obiettivi e delle tue attività, nonché un’analisi approfondita dei punti di forza e degli obiettivi del programma di residenza. Trovo che molti candidati non eseguano un’analisi sufficientemente approfondita. Per questo motivo, a volte durante il colloquio finiscono per sembrare molto simili agli altri candidati. Anche se può essere difficile distinguersi in un gruppo di candidati altamente qualificati, le giuste strategie di colloquio possono assolutamente aiutare.

5. Sviluppa la tua strategia. Ti candiderai nuovamente in questo campo, passerai a un campo diverso o ti candiderai nuovamente a due campi diversi? È importante sottolineare che quali strategie puoi utilizzare per rafforzare la tua applicazione? Uno dei miei studenti è già stato in contatto con il PD del loro anno preliminare per vedere se possono utilizzare il tempo facoltativo per acquisire più esperienza nel campo prescelto. Alcuni studenti di medicina statunitensi potrebbero prendere in considerazione la possibilità di completare più rotazioni prima della laurea o addirittura di estendere la scuola di medicina. Gli IMG (laureati in medicina internazionale) possono prendere in considerazione ulteriori rotazioni cliniche negli Stati Uniti. Alcuni dei miei studenti hanno iniziato a informarsi su borse di ricerca o altre opportunità per completare la ricerca. Raccomando inoltre a tutti i candidati di rivedere ogni componente dei materiali della loro candidatura per vedere dove potrebbero essere possibili miglioramenti.

Ci sono così tante variabili e può essere difficile determinare i passaggi successivi. Ecco perché è così importante prendersi il tempo per elaborare la strategia e incontrare i consulenti. Possono aiutarti a visualizzare potenziali azioni e aiutarti a determinare quali potrebbero funzionare meglio per la tua situazione.

Anche se sperimentare un incontro infruttuoso può scuotere profondamente la tua fiducia, voglio sottolineare che ho visto molti, molti studenti nel corso degli anni raggiungere un incontro di successo. Alcuni di questi studenti sono diventati colleghi a cui riferisco pazienti o docenti che parlano a convegni nazionali. Mi ricorda quanto la professione medica abbia bisogno delle competenze, delle energie e della compassione dei nostri studenti, laureati e IMG altamente dedicati.

Rajani Katta è un dermatologo e autore di Conquer the Medical School Interview e The Successful Match.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Risultati Loto Cile oggi: numeri caduti e premi dell’estrazione 5116 | vincitori 23 maggio
NEXT Clima: le temperature che predomineranno questo 24 maggio a Córdoba