Scoprono una donna che lavora brutalmente assassinata a Cali

Scoprono una donna che lavora brutalmente assassinata a Cali
Scoprono una donna che lavora brutalmente assassinata a Cali

Cali

Il corpo è stato scoperto in un cespuglio a Cali con segni di tortura di Mayra Alejandra Tovarun operaio scomparso due giorni fa nella zona est del capoluogo della Valle.

Come è scomparso?

La storia di questa addetta al confezionamento dell’azienda JGB di Cali è iniziata con la sua scomparsa il 29 aprile, quando sarebbe apparsa in la sua motocicletta che hanno trovato abbandonata vicino a casa sua.

Carolina Tovar, sorella della vittima e moglie del presunto assassinoha riferito che la famiglia è stata allertata che Mayra Alejandra non rispondeva al cellulare e che nella sua stanza sono stati ritrovati anche i suoi documenti, il casco da motociclista e le uniformi che utilizzava sul lavoro.

E come hanno trovato il corpo?

Il corpo fu ritrovato due giorni dopo in mezzo alla vegetazione, legato, seminudo e con segni di violenzacome rivelato da Carolina, sorella della donna assassinata.

Chi è il presunto assassino?

La storia ha preso una svolta quando i vicini della casa della famiglia Tovar, nel quartiere Marroquín, nell’Oriente di Cali, hanno denunciato che Juan José Montaño Balanta, Un militare in pensione sarebbe stato l’assassino di sua cognata.

Nelle ultime ore alcuni vicini hanno quasi linciato il presunto assassino e lo hanno consegnato alle autorità.

Il detenuto è trattenuto dalla polizia nel quartier generale del SIJIN, nel sud-est di Cali, mentre vengono raccolte le prove per stabilire che l’assassino è il cognato della donna brutalmente assassinata.

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Tarapacá: 600 investigatori hanno fatto irruzione in 70 case in quattro comuni della regione nell’ambito dell'”Operazione Caserío”
NEXT Gli ex giocatori della nazionale colombiana dovrebbero pagare m