I deputati voltarono le spalle al popolo

I deputati voltarono le spalle al popolo
I deputati voltarono le spalle al popolo

Inoltre, i deputati che hanno votato a favore della legge, in particolare del capitolo sulla modernizzazione della riforma del lavoro, sono stati condannati, “voltando le spalle al popolo”.

Legge sulla Giornata dei lavoratori sindacali

All’evento del Labor Day erano presenti i sindacati statali e privati.

Claudio Espinoza

In un comunicato le organizzazioni hanno confermato la loro adesione all’appello del sindacato. “con la convinzione della necessità di costruire la più ampia unità in questo contesto di aggiustamento e di attacco alla classe operaia”.

L’evento è iniziato alle 10 presso il Monumento al Lavoratore, situato in Avenida Olascoaga e Lanín, nella capitale di Neuquén, ed è durato un’ora.

Labor Day: resistete alla motosega

“Nella Giornata Internazionale dei Lavoratori, le organizzazioni sindacali di Neuquén manifestano a favore della tutela del quadro normativo che rafforza e promuove l’occupazione”, hanno espresso le organizzazioni.

Da ATEN, il Segretario Generale Marcelo Guagliardo ha affermato che “è molto prezioso che oggi abbiamo incontrato colleghi provenienti da diverse aree del settore pubblico e privato”. per vendicarci di fronte a tanti maltrattamenti, di fronte a tante aggressioni, di fronte a tante vergogne a cui abbiamo assistito ieri con quanto votato alla Camera dei Deputati”.

Legge sulla Giornata dei lavoratori sindacali

Claudio Espinoza

In un comunicato lo avevano già detto “I ripetuti attacchi del governo alla classe operaia, la rimozione dei diritti, la politica della rottamazione, la motosega e il frullatore sono ragioni sufficienti affinché la celebrazione della Giornata Internazionale dei Lavoratori abbia quest’anno caratteristiche particolari e trovi i sindacati e le organizzazioni immersi nella più ampia unità.”

“Forza” per invertire la situazione

“Oltre a rivendicare le enormi lotte che abbiamo intrapreso nel corso della storia, “Oggi è il giorno per ripudiare ciò che sta accadendo e darci la forza e l’organizzazione necessarie per invertire la situazione”.ha detto il capo del sindacato degli insegnanti.

E ha aggiunto: “È un obbligo continuare a credere nella capacità delle organizzazioni di riuscire a dare una svolta a questa storia; “Si tratta di ristabilire quel collegamento per porre fine a questo attacco senza precedenti che noi lavoratori stiamo subendo per mano di questo governo che scatena tutta la furia della classe benestante e la ricchezza concentrata sul nostro popolo”.

Legge sulla Giornata dei lavoratori sindacali

Claudio Espinoza

Durante l’evento, che ha raccolto una folla di spettatori, sono stati respinti la Legge Base, il pacchetto fiscale e il ripristino dell’imposta sui redditi, qualcosa che a Neuquén era stato eliminato dopo anni di lotta.

All’evento presso il Monumento dei Lavoratori erano presenti ATEN, Associazione bancaria, STIGAS NRN e O CH (GAS), UPCN, CEC (Commercio), SOEIMN (Legno), STPCPHyAPA (Pasticceri), SUTERH (Edilizia), SMATA-SITRACYT ( Correos), SPJ (Cisterne gerarchiche), ATSA (Salute), UTA-ASEOTPESARA (Ambiente), – SADOP, Sutiaga, Petroliere private, FASEMP (Comunale), – UOCRA, Unión Ferroviaria, ATFN (Farmacie), ANEL ( Legislativa), APUNC (Università) e UDN (Docenti).

Evento al Monumento a San Martín

C’è stato un altro evento, con altre organizzazioni che non fanno parte della CGT, presso il monumento a San Martín, dove Hanno effettuato una mobilitazione nel centro di Neuquén.

Si trattava della Multisettoriale integrata da ATEN Capital, ATEN Plottier, Unione Ceramica, Direzione per la Minoranza Multicolore dell’Adunc, Unione Interna del Banco Nación, Centro Studentesco della Facoltà di Lettere e Filosofia, Centro Studentesco della Facoltà di Servizio Sociale, Pensionati Insurgentes, APCA, Polo Worker, MST Teresa Vive, FOL, FPDS Plurinacional, unità FOL e le organizzazioni di sinistra: PTS, PO, IS, MST, POR, NMas, Marabunta; Lavoratori dell’Apinta.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Diego Marín A.: Teoria filosofica banalizzata
NEXT I piccoli stati insulari in via di sviluppo devono lavorare insieme per avere un futuro › Mondo › Granma