Il capo della gioventù radicale ha chiesto l’espulsione di Luis Petri e il ministro ha risposto

Il capo della gioventù radicale ha chiesto l’espulsione di Luis Petri e il ministro ha risposto
Il capo della gioventù radicale ha chiesto l’espulsione di Luis Petri e il ministro ha risposto

Questo mercoledì, il presidente della Gioventù Radicale, Agostino Romboláha sottolineato contro il Ministro della Difesa, Luis Petrie ha condiviso sui social una richiesta di espulsione dell’attuale ministro del Partito radicale.

L’ufficiale di Javier Milei non è rimasto in silenzio e lo ha incrociato. “Mi chiedono di essere espulso perché difendo la libertà contro il populismo kirchnerista?”, ha risposto sul suo account X.

Così, Petri ha ritirato la lettera che aveva condiviso Rombolo che spieghino le ragioni della tua richiesta. Secondo il leader della Gioventù Radicale, il documento è stato inviato al presidente della Convenzione Nazionale dell’UCR, Gastón Manes, e al presidente del Comitato Nazionale dell’Unione Civica Radicale, Martín Lousteau.

“Viviamo secondo la sua dottrina, i suoi principi e il suo futuro. Un radicalismo senza paure né complessi. Il primo passo è con l’espulsione del Luis Petri dalle nostre fila. Abbiamo creato un gruppo WhatsApp per organizzare la raccolta delle firme dei cittadini e degli iscritti, al fine di garantirne la legittimità”, ha spiegato.

Dopo la risposta di Petri, Rombolo Lo ha rimproverato due volte. In primo luogo, ha risposto con “Andá pa’LLA, sciocco”, alludendo a un possibile ingresso del leader di Mendoza a La Libertad Avanza.

Poi, ha aggiunto in risposta alla domanda che ha posto Petri: “No, chiediamo la tua espulsione perché hai tradito tutti i principi, la storia e il futuro del radicalismo. E noi ti diamo la libertà di aderire al partito che più ti rappresenta, cosa vuoi di più? Un altro giorno mi ringrazi. Saluti”.

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Le misure annunciate dagli Stati Uniti non annullano l’impatto del blocco contro Cuba
NEXT La Cultura Municipale porta un laboratorio di narrazione a Escalerillas e El Saucito – El Sol de San Luis