La legge Bases si è insinuata all’apertura delle sessioni a Santa Fe

I progressi compiuti dalla legge Basi e Punti di Partenza per la Libertà degli Argentini nel Congresso Nazionale hanno interferito nella cerimonia di apertura delle sessioni ordinarie della Legislatura della provincia di Santa Fe.

La voce principale della giornata non ha evitato l’argomento. Dopo aver consegnato il suo messaggio all’Assemblea Legislativa, il governatore Massimiliano Pullaro ha parlato con i media e ha fatto riferimento all’iniziativa libertaria: ha sostenuto che è necessario che il governo nazionale “partisca” adesso.

Pullaro ha affermato che “finora il governo nazionale si è concentrato sul risanamento dei conti pubblici” e che l’onere di questo aggiustamento “è a carico soprattutto delle Province”.

Guarda ancheCon fermezza ma senza stridore, Pullaro assicura che “la Provincia è invincibile”

Tra i tagli ha elencato “sussidi ai trasporti, fondi di incentivi per gli insegnanti, lavori pubblici, farmaci altamente complessi, articoli per lo sviluppo sociale”. E ha assicurato che queste somme equivalgono “praticamente alla massa salariale di un mese intero, 240 miliardi di pesos”.

“I nostri conti sono partiti con un deficit e per di più ci hanno tagliato, ecco perché abbiamo dovuto adeguarci. Ma spero che ora il governo nazionale, con questa legge, cominci a muoversi affinché l’economia cresca e, se ciò accade, Santa Fe non ha tetto” . – ha sottolineato Pullaro.

Il governatore di Santa Fe Massimiliano Pullaro, dopo aver consegnato il suo messaggio all’Assemblea Legislativa. Foto: Mauricio Garín.

La legge giova alla crescita dell’economia? Si è chiesto il governatore. “Questi sono gli strumenti che il presidente ha chiesto. Noi crediamo diversamente, che bisogna scommettere sulla produzione e non sul settore finanziario; sulle campagne e non sull’estrattivismo minerario. Ma sono visioni diverse e tutti devono avere la possibilità di portandoli avanti con il suo programma di governo”, ha risposto.

Infine, ha rimarcato ancora una volta la necessità di riattivare il finanziamento delle opere pubbliche. “Ne abbiamo parlato con il ministro Guillermo Francos (dell’Interno), che sottolineo perché è un uomo che cerca sempre di essere presente. Ci ha assicurato che quando il deficit sarà corretto, la Nazione inizierà a investire nelle opere che sono state paralizzato Tuttavia, “abbiamo iniziato a impegnarci per allocare le nostre risorse perché abbiamo emergenze come il ponte Santa Fe-Santo Tomé o l’autostrada RN 11 e perché ciò significa anche sviluppare infrastrutture e sostenere posti di lavoro in un contesto molto complesso”, ha spiegato. dichiarato.

Miglioramento del collegamento

Prima del discorso del governatore, la senatrice Carolina Losada ha fatto riferimento anche alla mezza sanzione che ha ottenuto nei Deputati il ​​disegno di legge Basi promosso dal governo di Javier Milei e che ora dovrà essere discusso nella Camera alta nazionale.

“Speriamo che si vada presto in commissione per iniziare a discutere perché abbiamo urgenza che le cose comincino a funzionare. Domani avremo una riunione di blocco per iniziare ad analizzare quanto approvato”, ha commentato il Senato.

Dal canto suo, Losada ha sottolineato l’importanza di lavorare insieme per accelerare il processo legislativo. “Abbiamo lavorato duramente insieme ad altri legislatori di Santa Fe per accelerare i processi di discussione e insieme al governatore Pullaro e al suo gabinetto per promuovere l’incorporazione di aspetti utili allo sviluppo della provincia”.

Riguardo al significato della legge, ha detto che “è un segno che il governo nazionale sta maturando”. “Anche se il discorso era iniziato in modo molto aggressivo, oggi le cose stanno cambiando ed è per questo che si sta approvando questo pacchetto di leggi, così necessario”, ha aggiunto.

Home Sessioni ordinarie LegislaturaAll’evento era presente Rogelio Frigerio. Foto: Mauricio Garín.

In senso simile, si è espresso brevemente il governatore della provincia di Entre Ríos, Rogelio Frigerio, sottolineando la necessità di ricostruire il dialogo con il governo centrale: “Abbiamo sostenuto il progetto e speriamo che il Senato ci accompagni affinché possiamo può iniziare un’altra storia, anche migliorando il legame tra la Nazione e le province”.

Nella provincia

Da parte sua, il ministro dell’Economia Pablo Olivares ha dissociato Santa Fe dalla decisione di ripristinare la quarta categoria dell’imposta sul reddito contenuta nel pacchetto fiscale approvato martedì scorso alla Camera dei Deputati della Nazione dopo la legge Basi.

“Il governo precedente ha applicato una misura elettorale che ha colpito le province. Ciò che è stato richiesto è che queste risorse siano ricomposte. Ora, il governo nazionale ha deciso che questo ritorno avverrebbe attraverso i profitti. La posizione di Santa Fe è che se questa è la strada scelta, che, per quanto possibile, colpisca il minor numero di lavoratori in modo che, a lungo termine, generi anche i meccanismi necessari per evitare che si ripetano gli stessi problemi dei cicli politici precedenti che, con il passare del tempo, lasciano indietro sempre più persone fiscale”, ha detto il capo del portafoglio economico provinciale.

Nel frattempo, il Ministro dello Sviluppo Sociale, Victoria Tejeda, ha affermato che ciò può rappresentare un punto di partenza per lo sviluppo di politiche pubbliche coordinate. “Siamo molto fiduciosi di poter iniziare a coordinare le politiche con il governo nazionale. Abbiamo bisogno che le province che contribuiscono con tante risorse allo sviluppo del Paese possano ricevere una compensazione attraverso il sostegno. È necessario che la Nazione cominci dare uno sguardo speciale a Santa Fe In ogni caso, come governo provinciale continueremo a lavorare duro sotto gli ordini del governatore Pullaro e insieme alle istituzioni e alle persone che hanno quella sensibilità sociale tanto necessaria oggi”, ha. spiegato.

È intervenuto anche il ministro dell’Istruzione di Santa Fe, José Goity, avvertendo che, sebbene la legge Bases non abbia un impatto diretto sulle politiche educative, la Provincia segue da vicino i tagli che il governo nazionale sta attuando nel settore: “Comprendiamo che non è uno dei pilastri centrali, anche nel Patto di maggio l’istruzione non è inclusa. Ma dal nostro punto di vista, non smettiamo di esprimere la nostra preoccupazione per il taglio dei finanziamenti nazionali che si sta verificando nel settore educativo in un momento complesso livello, ma nel frattempo dobbiamo concentrarci come ci ha chiesto il nostro governatore Massimiliano Pullaro, sullo sviluppo della provincia, scommettendo nel nostro caso fortemente sull’apprendimento degli studenti di Santa Fe.”

Nella città

Anche il sindaco della città di Santa Fe, Juan Pablo Poletti, ha offerto al Congresso il suo punto di vista sullo stato di avanzamento della legge sulle Basi. “Mi sembra che si apra un quadro di dialogo. Poi bisognerà vedere come ogni misura incide direttamente su ogni provincia, su ogni città e su ogni cittadino. Ma credo che certi consensi siano stati trovati e una finestra di accordi con il governo nazionale il governo è stato aperto.”

Poletti ha aggiunto che potrebbe essere un’occasione per il Patto di maggio. “Aspetteremo quello che accadrà perché potrebbe essere importante per la città di Santa Fe pensare ai sussidi ai trasporti e ai lavori pubblici. Sono questioni che abbiamo espresso al ministro Guillermo Franco nell’incontro di lunedì scorso e che abbiamo discusso anche con il governatore Maximiliano Pullaro, che ci rappresenterà nella lotta per questi diritti.”

Riguardo ai fondi per l’esercizio degli autobus, Poletti ha anche detto che nell’incontro dei sindaci con il ministro dell’Interno si è discusso che se il governo nazionale non vuole sovvenzionare maggiormente il settore imprenditoriale, è necessario farlo sulla base su richiesta. “Puntiamo a che questa transizione venga risolta tempestivamente perché molte persone già non hanno potuto accedere ai trasporti pubblici a causa del costo del biglietto.”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Cosa dice la previsione per questo giovedì nella città di Santa Fe
NEXT Avanzamenti nel Piano Parziale di Alameda Martha Mojica » PRENSA LIBRE CASANARE