L’Argentina è leader nella regione nei pagamenti con portafogli virtuali

L’Argentina è leader nella regione nei pagamenti con portafogli virtuali
L’Argentina è leader nella regione nei pagamenti con portafogli virtuali

L’Argentina è il paese leader nella regione nei pagamenti di commercio elettronico con portafogli digitali, con un terzo delle operazioni pagate in questo modo, quasi il doppio del numero di transazioni rispetto al Brasile. Il Paese dimostra quindi una chiara crescita dei metodi di pagamento digitali, ma c’è ancora del lavoro da fare: le carte di credito continuano a prevalere.

Nel punto vendita, Nel nostro Paese il contante regna ancora come principale mezzo di pagamento (27%), ma al di sotto del Messico (38%) o del Perù (35%). Allo stesso modo, si stima che entro il 2027 i pagamenti A2A (Account to Account) aumenteranno dal 10% al 12% del valore delle transazioni di commercio elettronico. Tutti questi dati vengono rivelati nel rapporto “Il rapporto sui pagamenti globali 2024”.

WorldPay, LLC, leader globale nel settore delle tecnologie e soluzioni di pagamento, ha presentato il suo rapporto “The Global Payments Report 2024”, giunto alla sua nona edizione, che mappa 40 mercati selezionati che rappresentano l’88% del PIL globale. Sviluppato in cinque regioni del mondo, evidenzia non solo il modo in cui i consumatori pagano nelle diverse regioni, ma anche le proiezioni per i prossimi quattro anni.

“Il Global Payments Report è già diventato una guida definitiva per il mercato. “Si tratta di un solido pezzo di ricerca e di uno strumento importante che fornisce ai commercianti competitività e informazioni per orientare i loro piani aziendali, considerando la crescita sostenibile per i prossimi quattro anni”, ha dichiarato. Juan Pablo D’Antiochia, Direttore Generale di Worldpay Latam.

Secondo lo studio, oggi L’Argentina guida la classifica regionale dei pagamenti con portafogli digitali con il 31% delle transazioni, nettamente davanti al resto dei paesi dell’America Latina e quasi raddoppiando, ad esempio, il Brasile, che si attesta al 16%. Questa tendenza si consoliderà e Si prevede che entro il 2027, il 44% del valore transato in Argentina (e-commerce) avverrà tramite pagamenti con portafogli.

L’Argentina segue il modello latinoamericano, secondo il quale Le carte di credito sono il principale metodo di pagamento online: contabilizzato Il 29% del valore transato nell’e-commerce nel 2023mentre in Argentina ammontano al 25%.

Nello specifico Nel punto vendita, in Argentina il contante continua a prevalere come metodo di pagamento più utilizzato, con il 27% delle transazioni. Ma verso il 2027 questo indice tende a ridursi al 22%, secondo le proiezioni di Worldpay. Questo calo ha dato impulso ai portafogli digitali che, se nel 2023 detenevano il 18% del volume, nel 2027 dovrebbero raggiungere il 27% presso il punto vendita, quasi pari ai pagamenti in contanti. Tutto dimostra che questo metodo si consoliderà tra quattro anni.

J.uan Stadler, vicepresidente commerciale di Worldpay Latamha commentato: “Le prospettive di crescita per i portafogli digitali in Argentina sono sorprendenti e superano addirittura le proiezioni per il Brasile. Ciò dimostra il dinamismo e la continua evoluzione dell’Argentina come attore rilevante con un enorme potenziale nell’e-commerce regionale e globale, guidato da aziende leader, consumatori esperti e operatori dell’e-commerce desiderosi di catturare la tanto attesa crescita del mercato”.

E-commerce: quali metodi di pagamento utilizzano il resto dei Paesi?

Lo dimostrano i risultati del rapporto annuale “The Global Payments Report 2024”. Oggi i portafogli digitali sono l’opzione di pagamento preferita nel mondo. Nel 2023 hanno rappresentato il Il 50% della spesa globale per l’e-commerce (più di 3,1 miliardi di dollari) e il Il 30% della spesa globale nel punto vendita (più di 10,8 miliardi di dollari). Già il metodo di pagamento in più rapida crescita, si prevede che i portafogli digitali rappresenteranno oltre 25 miliardi di dollari di valore delle transazioni globali (49%) nell’e-commerce e nei POS entro il 2027.

Anche il rapporto prevede che la partecipazione delle carte di credito e debito al valore delle transazioni nell’e-commerce come metodo di pagamento diretto diminuirà leggermente verso il 2027. Secondo lo studio, l’e-commerce globale supererà i 6,1 miliardi di dollari nel 2023 e crescerà a un ritmo più che doppio rispetto a quello dei punti vendita globali. Si prevede che la crescita composita dell’e-commerce sarà del 9% (rispetto al 4% per i POS) entro il 2027. Pertanto, l’e-commerce come percentuale di tutto il commercio continua ad aumentare, raggiungendo il 14,4% a livello globale nel 2023 e si prevede che supererà 17% entro il 2027, secondo i dati Worldpay.

e-commerce-consumatore-online

Il rapporto prevede che la quota di carte di credito e di debito diminuirà leggermente entro il 2027.

Pixabay

E-commerce: il Brasile guida i pagamenti A2A

La nostra regione ha registrato la percentuale più alta di penetrazione dei pagamenti da conto a conto (A2A) rispetto a qualsiasi altra regione globale nel 2023, con il 20% del valore transato nell’e-commerce. Il travolgente successo del sistema di pagamento istantaneo del Brasile, Pixsta determinando l’aumento dei pagamenti online da conto a conto in tutta l’America Latina.

Il Brasile guida l’adozione regionale dei pagamenti A2A con il 30% del valore della transazione nel 2023rendendolo il metodo di pagamento online più popolare in Brasile.


#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il Congresso approva nell’ultimo dibattito il divieto delle corride in Colombia | Novità di oggi
NEXT Chiedono spiegazioni per un’asta per l’acquisto di alberi e vasi per la città