Minerario ed Economia promuovono l’accelerazione dei progetti di investimento nella Regione Tarapacá

Minerario ed Economia promuovono l’accelerazione dei progetti di investimento nella Regione Tarapacá
Minerario ed Economia promuovono l’accelerazione dei progetti di investimento nella Regione Tarapacá

Nell’occasione è stato affrontato lo stato di 13 progetti, cinque di natura privata e otto appartenenti al settore pubblico, legati a diversi settori produttivi.

Giovedì 2 maggio 2024.- Il ministro dell’Economia, dello Sviluppo e del Turismo, Nicolás Grau, insieme al suo omologo minerario, Aurora Williams, e al delegato presidenziale della Regione di Tarapacá, Daniel Quinteros, hanno guidato il primo Gabinetto a favore della crescita e dell’occupazione della zona.

L’obiettivo di questa istanza è quello di verificare lo stato di avanzamento dei vari progetti di investimento pubblici e privati, al fine di monitorare le iniziative che si stanno sviluppando nella Regione Tarapacá. Sulla base di questo lavoro, cerchiamo di rilanciare l’economia locale, incanalando i nodi critici dei progetti e generando un impatto concreto sull’attività regionale.

Nel corso della giornata è stato affrontato lo stato di 13 progetti, cinque di natura privata e otto appartenenti al settore pubblico, legati a diversi settori produttivi.

Riguardo al lavoro svolto, il ministro dell’Economia, Nicolás Grau, ha sottolineato che “abbiamo avuto un incontro positivo, identificando i nodi critici che hanno ritardato l’avanzamento dei progetti di investimento, valutando e risolvendo, in ciascun caso, il coordinamento necessario per accelerare il processo di stato di avanzamento delle iniziative discusse. Con il lavoro svolto, auspichiamo di avere presto notizie riguardanti la razionalizzazione dei progetti pubblici e privati, concretizzando la spinta che gli investimenti richiedono nella Regione di Tarapacá e che speriamo si traduca anche in un effetto concreto sull’occupazione locale e sulla qualità della vita dei suoi abitanti

Da parte sua, il Ministro delle Miniere, Aurora Williams, ha sottolineato che questa giornata “ci ha permesso di affrontare direttamente i progetti più rilevanti nella Regione di Tarapacá, oltre a parlare con i diversi proprietari privati ​​per sapere quali sono realmente i nodi e come cerchiamo di la facilitazione procedurale di questi progetti. Allo stesso modo, abbiamo tenuto un gabinetto regionale in cui abbiamo esaminato i progetti pubblici più rilevanti. Il nostro più grande interesse è che gli investimenti pubblici e privati ​​abbiano il corrispondente dinamismo. Oggi abbiamo anche appreso una buona notizia per la regione, dove siamo riusciti a ridurre il tasso di disoccupazione dal 6,8% al 6,4%. “Questo è il progresso che vogliamo come governo, avanzare negli investimenti e avanzare nell’occupazione”.

Intanto, il delegato presidenziale regionale, Daniel Quinteros, ha spiegato che “abbiamo avuto la possibilità di esaminare cinque progetti per più di 11 miliardi di dollari e che hanno il potenziale per generare occupazione, generare sviluppo, generare crescita e benessere per la regione . Ad esempio, in termini di sanità pubblica, con gli ospedali, con i centri di mentale, con l’offerta educativa, che è stata anche un problema nella regione e con un’altra serie di infrastrutture fondamentali per lo sviluppo di Tarapacá.”

Il Gabinetto Pro Crescita e Occupazione è promosso dal della Repubblica, Gabriel Boric, con il compito di promuovere progetti di investimento pubblici e privati. Ciò, con l’obiettivo di riattivare l’economia delle diverse regioni del Paese, oltre a rafforzare la creazione di posti di lavoro. Questo gabinetto si è già riunito, oltre alla sua versione attuale a Tarapacá, nelle regioni di Coquimbo, Valparaíso Maule, Ñuble, Los Ríos e Los Lagos.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “L’eventuale elezione di Felipe Córdoba a procuratore generale sarebbe disastrosa per il Paese”: il senatore Ariel Ávila
NEXT Attenzione! La Procura ha formalmente accusato Álvaro Uribe di presunta frode e corruzione