date, programma, percorsi e orari

La città andalusa si veste a festa per scatenare una bellissima battaglia floreale tra cortili, ringhiere e balconi

I cortili, le ringhiere e i balconi di Córdoba stanno già combattendo una bellissima battaglia floreale che dura da 10 giorni. Gli spazi più singolari della città andalusa si inondano a maggio di gerani, rose, garofani, caprifogli, buganvillee, petunie e altri fiori per deliziare i vicini e i visitatori che arrivano alla Festival dei Cortili di Cordoba 2024.

Entrare nelle strade di Cordoba durante il Festival di Maggio è una scoperta tesori architettonici, quali cortili sontuosi e signorili, cortili conventuali, cortili familiari e cortili popolari, tutti accuratamente decorati con fiori. Nel 2023, più di 900.000 persone Hanno visitato questi spazi di Cordoba in soli due tavoli. Vale la pena ricordare che il Festival dei Patios de Córdoba è un Festival di Interesse Turistico Nazionale e Patrimonio Immateriale dell’Umanità dell’UNESCO.

Nel 2024 si potranno visitare fino a 63 luoghi, incluso il 52 iarde che partecipano quest’anno al concorso comunale per vincere uno dei premi in palio. Tra gli otto premi assegnati dalla giuria in ciascuna categoria, la Menzione d’Onore è il premio più importante ed è dotato di 4.000 euro.

DATE E ORARI DEL CÓRDOBA PATIOS FESTIVAL 2024

Un gruppo di visitatori, in uno degli spazi del Córdoba Patios Festival. LEGNO CUBERO

Si celebra la Festa dei Cortili di Córdoba 2024 dal 2 al 12 maggio. IL cantieri concorrenti Sono aperti al pubblico con orario mattutino (dalle dalle 11:00 alle 14:00) e pomeriggio (dalle 18:00 alle 22:00).

L’accesso ai cortili è gratuito e senza necessità di prenotazione anticipata. Tuttavia, si ricorda sempre che si tratta di case private con capienza ridotta, quindi si prega di attendere il proprio turno per entrare e di non indugiare troppo a lungo all’interno in modo che altri visitatori possano godersi il patio.

Orari del cortile fuori gara:

  • Plaza Ramón y Cajal (Cortile della sottodelegazione della difesa). Dal lunedì alla domenica dalle 11:00 alle 14:00.
  • Pompeyos, 6 (Archivio Storico Provinciale di Córdoba). Dal lunedì al sabato dalle 11:00 alle 14:00.
  • Trueque, 4 (Centro di interpretazione del patio). Dal lunedì alla domenica dalle 11:00 alle 14:00 e dalle 18:00 alle 22:00.
  • Samuel de los Santos Gener, 9 (Casa Arabe). Dal lunedì al sabato dalle 11:00 alle 14:00 e dalle 18:00 alle 22:00 Domenica dalle 11:00 alle 14:00 e dalle 18:00 alle 20:30
  • Piazza Don Gome (Palazzo Viana-Patio de la Cancela). Dal lunedì al sabato dalle 11:00 alle 14:00 e dalle 18:00 alle 20:00 Domenica dalle 11:00 alle 14:00
  • Medina y Corella, 5 (Filmoteca dell’Andalusia). Dal lunedì al sabato dalle 11:00 alle 14:00 e dalle 18:00 alle 20:00 Domenica chiuso.
  • Muñices, 12 (CEIP San Lorenzo). Dal lunedì alla domenica dalle 11:00 alle 14:00 e dalle 18:00 alle 22:00.
  • Arroyo San Andrés, 2 (CEIP López Diéguez). Dal lunedì al venerdì dalle 18:00 alle 22:00 Sabato e domenica dalle 11:00 alle 14:00 e dalle 18:00 alle 22:00.
  • Plaza de Las Cañas, 3 (Scuola La Piedad). Dal lunedì alla domenica dalle 11:00 alle 14:00 e dalle 18:00 alle 20:00.
  • Piazza Orive, 2 (Palazzo Orive). Dal lunedì alla domenica dalle 11:00 alle 14:00 e dalle 18:00 alle 22:00.

ITINERARI

I patii sono distribuiti in diversi itinerari per facilitare la vostra visita [consulta mapa interactivo]: Itinerario 1 (Regina – Realejo); Itinerario 2 (Santa Marina – San Agustín); Itinerario 3 (San Lorenzo); Itinerario 4 (Santiago-San Pedro); Route 5 (quartiere ebraico di San Francisco) e Route 6 (Alcázar Viejo).

Il quartiere più caratteristico è quello dell’ Vecchio Alcazartra l’Alcázar e la parrocchiale di San Basilio, ma non mancano appuntamenti immancabili anche nel quartiere Santa Marinaintorno a San Lorenzo e Magdalena, o nei dintorni del Moschea-Cattedrale. Il quartiere di Il quartiere ebraico presenta anche esempi di grande bellezza e antichità. Un altro must da vedere è il Palazzo Viana e i suoi 12 cortili interni. C’è diversi percorsi ben definita in modo che il visitatore non perda il dettaglio.

TIPI DI PATIO

Uno degli spazi del Córdoba Patios Festival. EM

Il patio è lo spazio esterno della casa che serve da illuminazione e ventilazione al resto degli ambienti e che da secoli diventa il centro della vita familiare.

Come spiega Turismo di Córdoba, a causa del clima secco e caldo della città andalusa, i romani e poi i musulmani adattarono la tipologia delle case popolari alle esigenze, incentrando la casa attorno ad un patio, che normalmente aveva un fontana al centro e in molte occasioni a BENE che raccoglievano l’acqua piovana. I musulmani riadattarono questo schema entrando nella casa dalla strada attraverso un corridoio e posizionando abbondante vegetazione per aumentare la sensazione di freschezza.

La maggior parte dei cortili sono recinti o case di vicini, anche se li troviamo anche in edifici pubblici, palazzi o conventi. In molti di essi si possono ancora distinguere elementi architettonici dei territori romanizzati, nonché motivi mudéjar e persino gotici del XV secolo.

  • Cortili monumentali e signorili: Appartenenti ad antichi palazzi dell’aristocrazia, come il Palazzo Viana, ci sono edifici religiosi, come il Patio de los Naranjos, la sinagoga o il santuario della Fuensanta.
  • Cantieri di gara: Sono divisi tra patii di architettura antica E cortili di architettura moderna o rinnovata. I primi sono quelli che sono stati costruiti fino agli anni ’70 e che conservano le principali caratteristiche strutturali. D’altra parte, i patii dell’architettura moderna sono quelli che appartengono a una nuova abitazione costruita dopo la demolizione di una precedente o che hanno subito un livello di intervento tale da perdere i loro elementi più significativi.

Patii Architettura antica nel concorso 2024: Alfonso XII29; San Basilio 40; San Basilio 14; San Basilio 22; Martin de Roa 7; La Palma 3; Ocaña 19; Postrera 28; Maestro Luis 22; Viti 6; Tintura 9; Agostino Moreno 43; Guzmanas 7; Diego Méndez 11; Prati 10; Martinez Rücker 1; Frati 6; Martin de Roa 9; Pedro Verdugo 8; Maestro Luis 3; Mariano Amaya4; Julio Romero de Torres 15 e Zarco 13.

Patio Architettura moderna nel concorso 2024: Pastora 2, Duartas 2, Chaparro 3, Martín de Roa 2, Plaza de las Tazas 11, San Basilio 20, Pedro Fernández 6, San Basilio 17, San Juan de Palomares 8, Alvar Rodríguez 11, Aceite 8, Maese Luis 9, Zarco 15, Maese Luis 4, San Basilio 15, Alvar Rodríguez 8, Tafures 2, Barrionuevo 43, Judíos 6 e Pozanco 6.

Terrazzi singolari nel concorso 2024: Marroquíes 6, San Juan de Palomares 11, San Basilio 44, Badanas 13, Plaza de San Rafael 7, Santa Marta 10, Siete Revueltas 1, Escañuela 3 e Samuel Santos Gener 5.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV [►] La Legge QR governerà le imprese di Neuquén
NEXT Chubut ha controllato più di 10.000 veicoli e ha individuato 49 conducenti ubriachi durante il fine settimana