Inizia a Perico il laboratorio gastronomico “Tradizione e sapore”.

Inizia a Perico il laboratorio gastronomico “Tradizione e sapore”.
Inizia a Perico il laboratorio gastronomico “Tradizione e sapore”.

Gli chef Marcelo Escalada e José Frías iniziano la consegna del laboratorio gastronomico “Tradizione e sapore”, oggi alle 15 presso la Perico Veterans League, come una delle precedenti attività del II Plough Disc Festival, in programma a giugno.

Attraverso la specializzazione che gli chef d’eccellenza forniranno, non offriranno solo tecniche di cucina avanzate, ma anche consigli pratici su come trasformare la passione per la gastronomia in una professione lavorativa solida e di successo.

Il dettato (gratuito) durerà tutto il mese e, a partire dalla seconda lezione (prossima 8), verrà insegnato il mercoledì all’ora e nel luogo sopra indicati; La modalità del corso sarà suddivisa in lezioni teoriche e pratiche.

“Vogliamo fornire alle persone che sono o non sono legate alla gastronomia gli strumenti con cui possano impegnarsi nel settore; per questo elaboreremo un piano aziendale affinché gli interessati imparino e applichino strategie”, ha precisato Escalada.

La cottura al disco” ha una particolarità in gastronomia. Lo strumento utilizzato nell’attività agricola, una volta passato alla cucina della zona delle Valli, l’ingegno popolare fa sì che con il suo utilizzo si realizzino squisite preparazioni nella vita di campagna, cuocendo i prodotti che se ne ottengono dal lavoro della terra”.

L’uso del disco (aratro) è profondamente radicato nelle preparazioni regionali e creole, ha una particolarità nella cottura dei cibi e una caratteristica particolare nella preparazione di diversi pasti.

Ha chiarito che l’uso del disco è nato in campagna, «ma poi si è esteso alle case, dove oggi le famiglie ne hanno uno e al suo interno si dedicano a cucinare, creando pasti squisiti che piacciono a tutti i componenti».

Con loro (membri dell’Associazione Jujuy Grill) e affrontando altri temi: sicurezza e igiene, manipolazione e conservazione degli alimenti e altri temi, interverrà Indira López (in rappresentanza dell’Università Nazionale di Jujuy).

Il Comune di Perico, attraverso la propria Direzione Turismo insieme all’AJA, all’Unju, al Segretariato dell’Economia Popolare (del Ministero dello Sviluppo Economico e delle Produzioni) e alla Rete del Turismo Sostenibile, ha promosso lo svolgimento del workshop nell’ambito del II Festival del Disco dell’aratro.

Obiettivo del laboratorio gastronomico è quello di favorire lo scambio di conoscenze ed esperienze tra i partecipanti al corso e di promuovere l’attività di turismo enogastronomico nel territorio delle Valli, contribuendo alla crescita economica e culturale di Perico e delle zone circostanti.

La seconda festa si terrà il prossimo mese a Perico, dove gli amanti della cucina e della cultura culinaria avranno l’opportunità di misurarsi e mostrare la propria abilità nella preparazione di squisiti piatti utilizzando il tradizionale disco dell’aratro.

Un disco aratro da utilizzare in cucina deve essere stagionato, per questo esistono due metodi: con sale o con olio; utilizzando legna da ardere o sui fornelli della cucina, ed è consigliabile farlo all’aperto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Intense operazioni di protezione dei cittadini nelle località di Salta
NEXT Oltre all’arrivo del ministro delle Miniere, si prevede l’arrivo a San Juan di almeno 5 governatori