José Ismael Peña sarebbe diventato il nuovo rettore dell’Università Nazionale?

Secondo l’atto pubblico rivelato da Raya Magazine, José Ismael Peña Si è insediato negli ultimi minuti come rettore dell’Università Nazionale della Colombia, senza il Consiglio Universitario Superiore (CSU) e accompagnato da sette testimoni privati ​​nell’Ufficio Notarile 14 di Bogotá.

Ismael Peña ha assunto ufficialmente la carica di nuovo rettore di questa istituzione educativa, dopo la sua elezione da parte del Consiglio Superiore il 21 marzo.

La ministra Aurora Vergara, il nuovo rettore José Ismael Peña e la lettera indirizzata al Governo Nazionale. | Foto: FOTO1: SETTIMANA/FOTO2: AUTORE ANONIMO/FOTO3: AUTORE ANONIMO.

Tuttavia, il suo possesso questo giovedì, 2 maggio, fu segnato da un evento insolito nella storia dell’Università Nazionale: dovette essere effettuato davanti a un notaio, a causa del rifiuto del ministro dell’Istruzione, Aurora Vergara, presidente della CSU, di firmare il decreto e l’atto di designazione.

Nel documento pubblicato da Raya, al secondo punto del verbale, si rileva: “Che, secondo il verbale di segreteria del 2 maggio 2024, il 1 maggio 2024, il presidente del Consiglio superiore dell’Università, il Ministro della Education Nacional, Aurora Vergara Figueroa, ha risposto al messaggio elettronico di dati del 29 aprile 2024, con un’e-mail intitolata: “Fwd: SCOPE_Presentazione Verbale CSU di sottoscrizione e richiesta di disponibilità per atto di possesso.” In tale messaggio, la Ministra solleva una serie di dubbi circa “la legittimità delle decisioni approvate a maggioranza nella seduta del 21 marzo” e, a suo avviso, “richiedono una risposta da parte della CSU”.

Nel documento pubblico è lasciato “da atto di segreteria che il Ministro, nel rispondere alla richiesta di firma del verbale, insiste nel opporsi allo stesso per nuovi motivi e, pertanto, si astiene dal sottoscriverlo”.

Rifiuto del ministro dell’Istruzione

“Ogni manovra per il possesso del rettore designato dell’Università Nazionale, che non rispetti la legalità e la validità della procedura stabilita, deve essere respinta”, Vergara si è espresso in una dura dichiarazione.

Aurora Vergara Figueroa, ministra dell’Istruzione, ha assicurato che si sta lavorando anche sulla riforma della Legge 30. | Foto: Ministero della Pubblica Istruzione
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Manovra sfortunata e traffico deviato
NEXT La promessa di Javier Milei a La Rural di fronte alla pressione dell’agricoltura dovuta alla svalutazione del dollaro | Il Presidente ha visitato una mostra nel patrimonio palermitano