La Marina cilena ha tenuto la cerimonia di apertura del Mese del Mare a Iquique

La Marina cilena ha tenuto la cerimonia di apertura del Mese del Mare a Iquique
La Marina cilena ha tenuto la cerimonia di apertura del Mese del Mare a Iquique

Iquique. Dallo storico porto di Iquique, dove quasi 145 anni fa questo luogo fu teatro dell’epopea navale con protagoniste la corvetta “Esmeralda” e la corazzata “Huáscar”, si è tenuta l’inaugurazione del “Mese del mare 2024”.

Nel corso della cerimonia, presieduta dal Ministro della Difesa, Maya Fernández, accompagnata dal Comandante in Capo della Marina, Ammiraglio Juan Andrés De La Maza, e alla presenza del Sottosegretario alla Difesa, Ricardo Montero, insieme a rappresentanti regionali, civili e Le autorità militari, il Capo di Stato Maggiore Congiunto, Vice Ammiraglio Pablo Niemann e rappresentanti dell’Alto Comando Navale, hanno dato il via al mese di maggio presso il molo della Iquique Port Company (EPI).

Inizialmente, l’Ammiraglio De La Maza si è rivolto ai presenti e ha dato il via alla masterclass tenuta da Sergio González Miranda, che nel 2014 ha ricevuto il Premio Nazionale di Storia e le medaglie del rettore dell’Università del Cile e dell’Università Arturo Prat, dichiarandosi Figlio illustre della città di Iquique nello stesso anno, è autore di numerosi libri e articoli specializzati in argomenti storici nella Zona Nord, essendo un rinomato ricercatore della storia del salnitro, della sua comprensione geopolitica e della sua storia, che ha tenuto la conferenza ‘La coscienza marittima in Cile e la globalizzazione del salnitro‘.

Successivamente si sono esibiti la banda dei musicisti della IV Zona Navale e gli allievi della banda di bronzo della Scuola Artistica “Violeta Parra” che, accompagnati dalla cantante lirica Marisol Hernández, hanno eseguito l’inno di Iquique e Brazas a Ceñir.

Al termine dei lavori, la Ministra Maya Fernández ha sottolineato che “è un onore essere qui ad accompagnarvi, sono passati 50 anni dall’istituzione di maggio come mese del mare e cosa c’è di meglio che a Iquique, ascoltando un discorso storico straordinario. Oggi abbiamo imparato molto sulla storia di Iquique, sulle miniere di salnitro, su cosa sono il porto turistico e il mare.”

Mentre l’Ammiraglio De La Maza ha ringraziato il Ministro per la presenza del Ministro per il terzo anno consecutivo, “nel 2022 abbiamo inaugurato il mese del mare, a Punta Arena, nel 2023 Puerto Montt e quest’anno lo inauguriamo a Iquique come modo per dimostrare anche a tutti i cileni che la marina è ovunque. È un modo di decentralizzare, di mostrare che siamo nei luoghi più remoti; e quest’anno nello storico porto di Iquique, dove si celebrano 145 anni di combattimento navale tra Iquique e Punta Gruesa”.

Aggiungendo che “sono passati 50 anni da quando il mese di maggio è stato istituito come mese del mare in Cile. E voglio approfittare di questa giornata, 2 maggio, in cui stiamo appena iniziando il mese del mare dell’anno 2024, per invitare tutti i nostri connazionali ad unirsi a noi durante questo mese in tutte le attività che svolgeremo svolgere, dove il giorno più importante per noi è il 21 di questo mese.”

Il Comandante in Capo della Quarta Zona Navale, Contrammiraglio Marcelo Zoppi, proprietario dell’abitazione, ha ringraziato la presenza delle massime autorità della Difesa Nazionale, scegliendo il capoluogo regionale, nell’anno in cui ricorrono i 145 anni della Vengono commemorati i combattimenti navali di Iquique e Punta Gruesa.

Zone Navali

Su tutto il territorio nazionale, questo 2 maggio si è replicata in ciascuna Zona Navale l’inaugurazione del ‘Mese del Mare’, pubblicizzando le diverse attività a cui la comunità potrà partecipare e conoscere il lavoro degli uomini e delle donne del Marina cilena.

La Prima Zona Navale situata a Valparaíso ha tenuto la sua cerimonia presso il Teatro Comunale di Viña del Mar, sotto la presidenza del Comandante in Capo della Prima Zona Navale, Contrammiraglio Roberto Zegers, e alla presenza delle autorità regionali, rappresentanti dell’Alto Comando della Marina tra gli altri ospiti speciali. Nell’occasione si è tenuto un minuto di silenzio in omaggio alle 135 persone morte a causa dell’incendio che ha colpito i comuni di Viña del Mar, Quilpué, Villa Alemana e Limache, all’inizio di febbraio e per i tre Martiri dei Carabineros, caduto in servizio.

Più a sud, a Puerto Montt, dove si trova la Quinta Zona Navale, la cerimonia si è svolta nell’aula magna dell’Università di San Sebastián, presieduta dal Comandante in Capo della Quinta Zona Navale, Contrammiraglio Alejandro Torres. il quale ha precisato nel suo intervento che da Arica all’Antartide il personale navale celebra con la comunità gli oltre 200 anni di esistenza dell’istituzione.

Mentre nella zona più meridionale del Cile, a Punta Arenas, dove si trova la Terza Zona Navale, si è svolto l’evento che ha evidenziato l’importanza strategica dello Stretto di Magellano e le potenzialità dell’Antartide per lo sviluppo del Paese. Il Comandante in Capo della Terza Zona Navale, Contrammiraglio Jorge Castillo Fuentes, ha sottolineato l’importanza del Mese del Mare per ricordare e celebrare l’eredità marittima del Cile, riaffermando l’impegno della Marina per la protezione delle acque e delle coste del Paese.

Conosciuto come il “Mese del Mare”, maggio si veste di blu e colletto da marinaio da Arica al territorio antartico cileno, con il personale navale incaricato di celebrare con la comunità gli oltre 200 anni di esistenza dell’Istituzione e i 145 anni dell’impresa di Iquique.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Sciopero nazionale dell’insegnamento il 23 maggio: colpite l’UBA e le scuole | Chiedono miglioramenti salariali e lavorativi
NEXT UASLP tra le 10 migliori università del Messico, secondo CWUR