Lowrider alla parata del Cinco de Mayo a San José – Telemundo Bay Area 48

Lowrider alla parata del Cinco de Mayo a San José – Telemundo Bay Area 48
Lowrider alla parata del Cinco de Mayo a San José – Telemundo Bay Area 48

Mancano tre giorni alla celebrazione del Cinco de Mayo a San José e quest’anno ritorna una tradizione che per 14 anni non si è fatta perché vietata, la sfilata di lowrider, auto d’epoca modificate con stili diversi che rappresentano il messicano e il latino cultura dei californiani.

Dulce Fernández è la proprietaria di Candy Cutty, il nome è stato ispirato dalla sua autista, cresciuta nella cultura lowrider fin da quando era bambina.

“Prendere una lowrider è come un impegno e come si dice la mia creazione, tesoro mio, tesoro mio, inizi con un’auto normale e la metti a tuo piacimento, ed è qualcosa che posso rappresentare io stesso”, ha detto Dulce.

Anche se porta nel cuore le sue radici messicane, guatemalteche e peruviane.

“Sono un fan dei 49ers e questa è stata la mia ispirazione. L’ho dipinto e ho realizzato l’interno”, ha detto Dulce.

Candy insieme ad altri lowrider sono riusciti a ritornare a questa tradizione durante la celebrazione del Cinco de Mayo dopo che la legge che li aveva vietati per decenni è stata abrogata due anni fa.

“A volte lo stigma è stato negativo sul fatto che siamo membri di una gang e non è così, è una bellissima cultura di lavoratori”, ha spiegato Dulce.

Ha assicurato che ora vede più donne lowrider, cosa che le dà felicità e orgoglio sapendo che le nuove generazioni vogliono mantenere viva questa cultura.

Per Dulece è un’eredità che vuole lasciare a sua figlia.

“Ho una figlia e voglio ancora che continui con questa cultura e ispiri le donne ad andare avanti e a non avere paura”, ha detto Dulce.

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Catturato spacciatore di marijuana a Neiva • La Nación
NEXT L’ambiente ripristinerà Zóñar e altre tre lagune nel sud di Córdoba