I dissidenti hanno attaccato un elicottero dell’esercito a Cauca; ha dovuto effettuare un atterraggio di emergenza

I dissidenti hanno attaccato un elicottero dell’esercito a Cauca; ha dovuto effettuare un atterraggio di emergenza
I dissidenti hanno attaccato un elicottero dell’esercito a Cauca; ha dovuto effettuare un atterraggio di emergenza

UN Un elicottero dell’esercito è stato attaccato a colpi di fucile mentre trasportava tre membri del dissidente delle FARC “Carlos Patiño” che erano stati uccisi e un minore che era stato salvato. nel mezzo dei combattimenti nelle zone rurali dell’Algeria, nel sud del Cauca.

Secondo la Terza Divisione, il fatto è avvenuto giovedì 2 maggio, nel corso di forti scontri avvenuti nel villaggio boliviano, a pochi metri dalla sede municipale.

(Leggi anche: La portata del contratto del semaforo intelligente che ancora non funziona completamente a Cali).

Lì, nell’operazione, che ha avuto il sostegno del Nell’aeronautica colombiana e nella polizia nazionale, tre dissidenti sono stati uccisi ed è stata recuperata una ragazza reclutata illegalmente nel gruppo armato.

“Le truppe dell’esercito hanno neutralizzato tre membri del gruppo dissidente ‘Carlos Patiño’, nel villaggio boliviano di Cauca, in Algeria,” ha riferito l’istituzione.

Negli scontri sono state sequestrate anche armi e abbondanti munizioni.
Sia i corpi che il minore sono stati estratti dalla zona tramite elicottero.

Quando l’aereo UH-60 lasciò l’area, fu colpito da colpi di fucile su una lama. Tuttavia, secondo le forze armate, non si sono verificate complicazioni di rilievo.

(Leggi anche: L’incubo di 3 pescatori derubati e lasciati alla deriva in mare).

L’elicottero ha effettuato un atterraggio di emergenza a Popayán, capitale del Cauca.

“Questa operazione ci consente di continuare a sferrare colpi potenti a questa struttura criminale e di ripristinare la sicurezza nel Micay Canyon”, ha dichiarato l’esercito.

In quel comune, nell’ultimo mese, si sono verificati forti scontri tra l’Esercito Nazionale e i dissidenti delle FARC. Al punto di denunciare più di 1.200 sfollati.

(Leggi anche: Nuovi dettagli sul femminicidio di Mayra Tovar a Cali: il cognato è il principale sospettato).

Nel mezzo di questi scontri, nel canyon di Micay, è scoppiata una controversia dopo che l’Esercito Nazionale ha segnalato un forte colpo denunciando la morte di 15 uomini presumibilmente appartenenti alla Struttura GAO-r “Carlos Patiño” e altri 12 feriti durante le operazioni.

Lo Stato Maggiore Centrale delle FARC (EMC) attraverso un video ha ridotto il numero a tre morti e ha indicato l’Esercito come un’Istituzione che ‘gonfia le cifre’.

MICHEL ROMOLEROUX
SPECIALE PER IL METEO
POPAYAN

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Centinaia di famiglie, insegnanti e studenti partecipano ad un incontro socio-educativo
NEXT Le scuole pubbliche di La Rioja avranno 106 insegnanti in più l’anno prossimo