I ladri hanno commesso tre rapine in meno di due ore, ma non sono rimasti impuniti

I ladri hanno commesso tre rapine in meno di due ore, ma non sono rimasti impuniti
I ladri hanno commesso tre rapine in meno di due ore, ma non sono rimasti impuniti

A Palmira, nella Valle del Cauca, ne catturarono due ladri che picchiavano i mercanti. Nella stessa notte queste persone hanno commesso tre furti in meno di 2 ore. Ciò che non sapevano è che quando avrebbero compiuto il terzo atto criminale non avrebbero subito la stessa sorte.

>>> A Bogotá è caduto un criminale che ha simulato la sua morte su reti con profili falsi

Intorno alle 2:17, il La comunità ha allertato le autorità quando i due delinquenti entrarono in un esercizio commerciale. Nonostante uno dei due fosse fuggito, dopo un faticoso inseguimento riuscirono a catturarli entrambi in flagranza di reato.

I ladri sono stati lasciati a disposizione della Procura Generale e ora i commercianti del comune di Palmira provano un po’ di sollievo.

Hanno commesso tre furti tra mezzanotte e le 2:30

Dalle indagini delle autorità risulta che il primo furto è avvenuto in un locale senza telecamere di sicurezza. L’episodio è stato segnalato dalla comunità.

La seconda rapina è avvenuta intorno all’una di notte nella stessa zona. È stato registrato in video quando gli individui Sono arrivati ​​a bordo di una moto e hanno intimidito i clienti con armi da fuoco.

>>> Un agente di polizia morto e uno ferito dopo una sparatoria a Laureles, Medellín: ha cercato di sventare una rapina

L’ultima rapina è avvenuta alle 2:17 e quando i malviventi hanno tentato di fuggire sono stati sorpresi dalle autorità.

Sull’argomento è intervenuto Ludwing Jaimes Riscanevo, segretario alla Sicurezza e alla Convivenza di Palmira. “Nel settore Las Italias sono stati catturati in flagranza di reato due soggetti che lo erano “sorpreso all’interno di un pubblico esercizio mentre rubava oggetti di valore”ha detto il funzionario.

La Polizia della Valle li ha catturati per i reati di furto, fabbricazione e detenzione illegale di armi da fuoco.

Secondo il colonnello Édgar Andrés Rubio Rojas, comandante del Distretto di Polizia Speciale di Palmira, questi soggetti sono stati sequestrati “Otto cellulari, contanti, un’arma da fuoco e una motociclettain cui si stavano mobilitando”.

Gli oggetti catturati e sequestrati sono stati messi a disposizione della Procura Generale, mentre le autorità continuano le operazioni di controllo in tutto il territorio comunale.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Always Ready ha portato il suo record di imbattibilità a Santa Cruz
NEXT L’Argentina è incerta sull’aumento delle scadenze del debito in dollari e pesos