La Procura ottiene il processo contro due presunti molestatori sessuali a Córdoba

Dopo aver accolto la richiesta di un pubblico ministero del Centro di attenzione alle vittime di abusi sessuali (Caivas), i giudici di controllo di garanzia hanno mandato in carcere due uomini presumibilmente coinvolti in violenze sessuali. I crimini sarebbero stati commessi a Córdoba.

Il primo caso riguarderebbe un uomo di 56 anni, presumibilmente responsabile di aver aggredito sessualmente il nipote dodicenne. I fatti si sono verificati tra giugno 2022 e luglio 2023 nel quartiere La Victoria del distretto di Berastegui a Ciénaga de Oro.

L’imputato avrebbe abusato di un nipote.

L’imputato è stato catturato il 30 aprile dai server del Corpo investigativo tecnico (CTI). La Procura lo ha accusato del reato di abuso sessuale con un minore di 14 anni.

In un altro caso, un uomo di 48 anni avrebbe abusato sessualmente di un giovane di 18 anni con disabilità cognitive. Secondo la denuncia presentata dalla madre dell’adolescente, i fatti sarebbero avvenuti nell’ottobre del 2023 in un’abitazione del comune di Martínez, a Cereté. La Procura sta indagando se ci siano più vittime tra gli imputati.

Attualmente si sta indagando se l’imputato abbia abusato di altre vittime.

Il 26 aprile l’uomo è stato catturato e accusato del reato di accesso carnale violento, accusa che non ha accettato.

Hai trovato questo articolo utile?

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Questi sono i suoi più grandi successi Vallenatos
NEXT Vulcano Puaracé, nel Cauca, aumenta la probabilità di eruzione e interesserebbe 26 comuni, c’è allerta arancione