Donne guidano la costruzione di un ponte a Tumaco (Nariño) | Programma Percorsi PDET |

Donne guidano la costruzione di un ponte a Tumaco (Nariño) | Programma Percorsi PDET |
Donne guidano la costruzione di un ponte a Tumaco (Nariño) | Programma Percorsi PDET |

Per realizzare questi interventi, le donne sono state formate dal SENA, dove hanno acquisito competenze legate alle opere civili.

Foto per gentile concessione

Nella zona rurale di Tumaco (Nariño), è stato inaugurato un nuovo ponte costruito da un gruppo di 28 donne e 4 giovani che fanno parte del Consiglio della Comunità Alto Mira e Frontera. Di quest’opera, già operativa, beneficiano più di duemila famiglie con livelli di migliori sicurezza, fluidità e benessere per la comunità.

Lunga circa 12 metri e larga 6, è la prima opera di questa portata realizzata da un gruppo composto principalmente da donne in Colombia. Con questo traguardo il ponte permette anche il collegamento dell’area urbana di Tumaco con i sette paesi della zona: La Honda, La Balsa, Vayan Viendo, Brisas, Alto Pañambi, Unión Victoria e Tiesteria.

Questa costruzione è stata effettuata nell’ambito del Programma Percorsi PDET, che è finanziato dal Fondo Europeo per la Pace dell’Unione Europea in Colombia e che è implementato dalla Rete Nazionale delle Agenzie di Sviluppo Locale della Colombia (Red Adelco), Conexión ICCO Cooperación e l’Alleanza di Bioversity International e CIAT. Questi processi sono realizzati con il sostegno dell’Agenzia per il Rinnovamento del Territorio del Governo Nazionale.

Con opere come questa, il Programma spera di raggiungere un investimento di oltre 17 miliardi di pesos in opere infrastrutturali, lavorando insieme alle comunità, e raggiungere il suo obiettivo di 180 progetti di miglioramento stradale nel paese.

Una leadership femminile

Prima della costruzione del ponte, attraversare il Burrone di Pusbi È stato un atto rischioso. Data la carenza di infrastrutture nel settore, la comunità aveva costruito negli anni precedenti un ponte di legno sul quale attraversavano i bambini per andare a scuola, le ambulanze con i malati, i veicoli con i prodotti agricoli e gli abitanti della zona in generale. Sebbene la struttura in legno svolgesse il suo compito, era sensibile alle intemperie e non forniva condizioni di sicurezza notturna o condizioni di mobilità ottimali.

Inaugurazione del ponte a Tumaco.

Foto: percorsi PDET per gentile concessione

Per cambiare questa situazione il Programma Itinerari PDET, in alleanza con il Comitati di azione comunitaria (JAC), si è deciso di realizzare lavori infrastrutturali per migliorare le condizioni di vita delle comunità. Con l’aiuto degli ingegneri del Programma, sono stati realizzati i progetti e tramite il JAC sono stati acquistati i materiali necessari per la costruzione.

Su questa base, la costruzione è iniziata con la partecipazione di un gruppo di donne e giovani che, durante diversi mesi di sole e pioggia, hanno svolto compiti come piantare pali, rinforzare il ferro e gettare lastre di cemento, tra le altre attività legate alla costruzione. luogo. Tuttavia, le donne che facevano parte del lavoro erano costrette ad affrontare non solo le sfide fisiche del lavoro, ma anche i commenti negativi che sono radicati contro le donne nelle zone rurali, tanto più nel settore delle infrastrutture dove la donna è sempre stato stigmatizzato.

“Molti uomini ci hanno detto che non avremmo potuto farlo, perché non era una cosa da donne. Ma oggi, con la benedizione di Dio e il nostro coraggio, siamo stati in grado di realizzare questo lavoro a beneficio della comunità,” spiega Yajaira Valencia, che ha partecipato ai lavori.

Per realizzare questi interventi, le donne sono state formate dal SENA, dove hanno acquisito competenze legate alle opere civili. Questa formazione ha fornito loro nuove conoscenze e, alla fine, nuova esperienza lavorativa. A ciò si sono aggiunti workshop che hanno cercato di promuovere l’uguaglianza di genere nelle comunità, attraverso un professionista di genere assunto dal Programma PDET Routes.

“In generale, nel Programma Percorsi PDET ci siamo impegnati per l’equità nei territori, mostrando tutte le capacità delle donne. Nel caso del lavoro, gli stessi ingegneri ci hanno raccontato come hanno dei vantaggi rispetto agli uomini essendo più responsabili, pianificando meglio le risorse e, tra le altre cose, essendo più puntuali nei turni. “Che hanno mostrato alle loro comunità il loro valore aggiunto in questo tipo di progetti”, spiega Nayibe Rojas, coordinatrice del Programma Itinerari PDET a Tumaco.

E aggiunge: “L’importante di questi lavori e del programma PDET Routes è dare opportunità alle organizzazioni comunitarie, in particolare a quelle comunità etniche, come un consiglio comunitario, fornendo capacità installata, in modo che possano continuare a realizzare i lavori, il che è un delle scommesse governo nazionale. Per le donne, inoltre, con il percorso formativo e pratico, si apre la possibilità di diventare capomastri o anche, più tardi, ingegneri progettisti”.

Con la costruzione del ponte, da parte sua, è stato migliorato il trasporto delle persone, così come dei prodotti in una zona ad alta produttività del cacao, che ora possono raggiungere più facilmente i centri di raccolta.

“Quest’opera rappresenta per noi una grandissima occasione per promuovere il nostro territorio, in particolare l’agricoltura. Siamo solo grati al Programma per averci fornito gli strumenti per far progredire il nostro territorio”, afferma Diana Cortes, una delle donne che hanno partecipato al lavoro e beneficiaria del progetto. Programma Percorsi PDET.

Cosa sta arrivando

“Il nostro obiettivo principale è cambiare le dinamiche offrendo possibilità reali alle donne. Per questo ci impegniamo a garantire che nei nostri progetti ci sia almeno il 40% di partecipazione femminile nelle opere infrastrutturali di cui siamo pionieri”, spiega John Castañeda, responsabile del Programma Itinerari PDET. “Hanno dimostrato tutto quello di cui sono capaci, non con la forza, ma con la loro intelligenza. “È qualcosa di storico.”

Per il momento si prevede che nel prossimo semestre ce ne saranno altri tre lavori di infrastrutture stradali nel comune di Tumaco. Uno di questi è un altro ponte più complesso sul burrone La Honda, al quale parteciperanno le donne del territorio.

Vale la pena ricordare che il modello implementato dal Programma Percorsi PDET, che giungerà al suo anno di chiusura nel 2024, è considerato dal Governo Nazionale come riferimento per lo sviluppo di modelli con approccio territoriale, facendo tesoro degli insegnamenti appresi durante la sua implementazione. Ciò acquisisce una rilevanza significativa in vista della COP16, dove si cercheranno nuove strategie per affrontare le sfide del cambiamento climatico e sviluppo sostenibile. L’essenza fondamentale del Programma risiede nel responsabilizzare le comunità, dando loro fiducia nel proprio sviluppo ed evidenziando la loro capacità di generare cambiamenti significativi nei loro territori.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Hanno identificato il presunto femminicidio di una giovane donna di Nariño, che l’aveva già aggredita in due occasioni
NEXT Posti vacanti: invito a ricoprire 67 tribunali della pace a Córdoba