L’Osservatorio geomagnetico colombiano, un sito chiave per misurare il comportamento magnetico della Terra, modernizza le sue attrezzature.

L’Osservatorio geomagnetico colombiano, un sito chiave per misurare il comportamento magnetico della Terra, modernizza le sue attrezzature.
L’Osservatorio geomagnetico colombiano, un sito chiave per misurare il comportamento magnetico della Terra, modernizza le sue attrezzature.

L’osservatorio geomagnetico si trova sull’isola El Santuario nella laguna di Fúquene, a Cundinamarca, in Colombia. La sua posizione strategica sull’equatore è di grande importanza, poiché è l’unico in questa zona del pianeta a disporre di informazioni meteorologiche e magnetiche, secondo le sue direttive.

Recentemente, grazie agli interventi e al sostegno ottenuto dall’IGAC sul posto, sono ora operative diverse squadre. come il magnetometroche è responsabile del rilevamento dell’orientamento delle linee del campo magnetico terrestre o il variometro che permette di conoscerne la variazione, la cui misurazione viene effettuata minuto per minuto. Inoltre, le strutture in cui si trovano queste apparecchiature sono state ristrutturate per garantirne l’efficacia e la protezione.

Lo ha spiegato Carlos Franco Prieto, vicedirettore di Cartografia e Geodesia dell’IGAC in Click Verde “L’Europa e l’Inghilterra hanno sostenuto i paesi dell’America Latina affinché possano sviluppare i loro osservatori geomagnetici e noi abbiamo ottenuto formazione e supporto nella fornitura di attrezzature”

Grazie a questo aggiornamento, gli scienziati saranno in grado di misurare il magnetismo con migliore tecnologia, efficacia e precisione, per condividere questi dati in tempi record in diversi luoghi del mondo, responsabili dello studio del campo magnetico globale, con informazioni magnetiche essenziali e dati sulla variazione solare , cambiamenti di temperatura, tempeste magnetiche, danni ai sistemi satellitari o interruzione delle comunicazioni, tra gli altri.

“Essere in grado di monitorare continuamente questo campo geomagnetico ci aiuta a capire quali problemi o situazioni in questo momento o in futuro potremmo avere con le nostre comunicazioni”, Prieto, vicedirettore di Cartografia e Geodesia dell’IGAC.

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Da oggi riapre la Plaza 9 de Julio Glorieta – Salta
NEXT Lo studio rivela che la maggior parte dei campi si è formata dopo il primo governo di Piñera