Siamo dalla parte giusta della storia

Siamo dalla parte giusta della storia
Siamo dalla parte giusta della storia

Respinge infine le espressioni favorevoli alla causa dell’art Palestina nel nostro Paese: “Mi sembra un’aberrazione e mi sembra aberrante il comportamento antisemita che si sta verificando in alcune università, protette anche dalle autorità”. “Siamo dalla parte giusta della storia, dalla parte di Israele, degli Stati Uniti e dell’Occidente. “Utilizzeremo tutte le risorse per difenderci dai terroristi”, ha aggiunto.

Dura dichiarazione del governo contro la Spagna a causa delle dichiarazioni di un funzionario di Pedro Sánchez

Alla vigilia del viaggio Javier Milei in Spagnadove parteciperai ad un incontro organizzato da Santiago Abascal -leader del il partito di opposizione Vox-, e dopo che Oscar Puente, ministro dei Trasporti spagnolo, accusa il presidente argentino di “ingerire sostanze”il governo ha rilasciato un comunicato fortemente critico nei confronti del leader europeo Pedro Sanchez.

“Lui Il governo di Pedro Sánchez ha problemi più importanti da affrontare, come le accuse di corruzione che ricadono sulla moglie, questione che lo ha portato addirittura a valutare le sue dimissioni. Per il bene di Regno di Spagna“Ci auguriamo che la giustizia agisca rapidamente per fare chiarezza su un simile scandalo di corruzione che colpisce direttamente la stabilità della vostra Nazione e, di conseguenza, le relazioni con il nostro Paese”, si legge nel documento pubblicato nel resoconto. Ufficio del Presidente della Repubblica Argentinasul social network X.

Javier Milei Pedro Sánchez.png

Javier Milei e Pedro Sanchez.

Successivamente, consideralo “Pedro Sánchez ha messo in pericolo l’unità del Regnod’accordo con separatisti e portando alla dissoluzione della Spagna; ha messo a rischio le donne spagnole consentendo l’immigrazione clandestina di chi attenta alla propria integrità fisica; e con i suoi ha messo in pericolo la classe media politiche socialiste che portano solo povertà e morte“.

Infine, conclude sostenendo che “noi argentini abbiamo scelto di cambiare il modello che ci ha portato miseria e decadenza. Lo stesso modello che Partito Socialista Operaio Spagnolo nel suo paese”.Ci auguriamo che il popolo spagnolo scelga presto di nuovo di vivere in libertà.“conclude.

Spagna dal canto suo, ha respinto con fermezza “i termini infondati” delle dichiarazioni del governo argentino in cui accusa il presidente spagnolo, Pedro SanchezDi portare “povertà e morte” al tuo paese.

“Il Governo spagnolo respinge categoricamente i termini infondati della dichiarazione emessa dalla Presidenza della Repubblica Argentina, che non corrispondono alle relazioni di due paesi e popoli fratelli“, ha affermato il Ministero degli Affari Esteri, dell’Unione Europea e della Cooperazione della nazione europea.

Incorpora – https://publish.twitter.com/oembed?url=https://twitter.com/OPRArgentina/status/1786527556893585709&partner=&hide_thread=false

Il testo sottolinea che “Il Governo e il popolo spagnolo continueranno a mantenere e rafforzare i loro legami fraterni e le relazioni di amicizia e collaborazione con il popolo argentino.volontà condivisa da tutta la società spagnola”.

Javier Milei si reca negli Stati Uniti

Il presidente Javier Milei si recherà negli Stati Uniti questo sabato per parlare al Milken Institute Forumun incontro che riunirà banchieri, amministratori delegati e uomini d’affari di tutto il mondo. L’evento si svolgerà tra il e 7 dell’8 maggio.

La delegazione presidenziale che lo affiancherà sarà composta dal capo di gabinetto, Nicolas Posse; il ministro dell’Economia, Luis Caputo; il Segretario Generale della Presidenza, Karina Milei; e l’ambasciatore designato negli Stati Uniti, Gerardo Werthein.

Sarà presente anche lui all’evento Kistalina Georgieva, il proprietario del Fondo monetario internazionale e con cui il Presidente si è incontrato durante il Forum di Davos a gennaio.

In questa occasione, il presidente utilizzerà per la prima volta l’aereo presidenziale trasferirsi in California dopo aver completato tutti i suoi tour con aerei commerciali. Lo ha detto il portavoce presidenziale Manuele Adorni, La decisione riguardava questioni di sicurezza e affermava: “Il Ministero della Sicurezza ci ha avvertito di alcuni rischi che esistono se il Presidente continua a volare con voli di linea”.

Nell’ambito delle attività previste, il Presidente dovrebbe incontrare a Los Angeles il capo della FIFA, Gianni Infantino. Più tardi visiterà anche lui Elon Muskpresidente di Tesla.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Giorni intensi nel Pellegrinaggio di maggio di Cuba
NEXT Taliana Vargas, social manager, spiega cos’è CuidArte