Video: situazione drammatica degli sfollati a causa delle intense piogge a Misiones

Video: situazione drammatica degli sfollati a causa delle intense piogge a Misiones
Video: situazione drammatica degli sfollati a causa delle intense piogge a Misiones

Il forte piove che ha colpito la provincia di Missioni Negli ultimi giorni hanno causato lo straripamento di fiumi e torrenti, il taglio dei percorsi monitorati dalle autostrade nazionali e l’evacuazione di più di 200 famiglie in diverse località.

Le zone più colpite in Missioni a causa delle inondazioni causate dalla tempesta che ha colpito il settore sono stati Alba Posse, El Soberbio, Alem, Caá Yarí, Panambí, San Martín e Posadas.

Secondo i media locali, cinque famiglie sono state evacuate ad Alba Posse e la zona resta in allerta perché il fiume continua a salire. A El Soberbio, invece, altre 15 famiglie sono state evacuate dai quartieri di Unión e Chivilcoy.

Da parte sua, ad Alem, gli sfollati riguardano più di 100 famiglie assistite dal comune; come a Caá Yarí, dove furono fornite merci e coperte alle persone le cui case erano colpite dall’ingresso di acqua.

Video dell’alluvione nella zona di Caá Yarí a Misiones

A Panambi sono stati evacuati gli edifici del Comune, della Dogana e dell’Immigrazione. Due famiglie sono state evacuate e coloro che risiedono sulle rive del fiume Uruguay sono stati avvisati di lasciare le proprie case a causa del rischio di inondazioni.

D’altro canto, a San Martín sono state colpite 10 famiglie e nella città di Posadas il ruscello Zaimán è straripato e vengono assistite complessivamente 30 famiglie.

Percorsi chiusi

La Direzione Provinciale delle Strade (DPV) dell’ Missioni hanno riferito nelle ultime ore che diverse strade provinciali sono state interrotte a seguito dell’aumento della portata sia del fiume Uruguay che di altri torrenti che hanno guadagnato terreno nella rete stradale.

Video dello straripamento del torrente Yacutinga a Misiones

Nella mappa condivisa sul social network RP 7 all’altezza del Jardín América a causa dell’esondazione del torrente Tabay; RP 222 all’accesso alla RP 2; RP 2 all’altezza di Santa Rita a causa dello straripamento del torrente Pindaytí; RP 2 all’altezza di Panambí, a causa dell’esondazione del torrente Ramón e RP 215 all’altezza di Mojón Grande, a causa del taglio del ponte sul torrente Once Vueltas.

Allo stesso modo, nella RP 3 Cerro Corá è stata stabilita una deviazione di 500 metri per il traffico leggero fino a 10 tonnellate ed è stato vietato il passaggio di camion pesanti. Ci sono anche deviazioni lungo le strade urbane nella RP 1 all’altezza di Apóstoles.

Mappa dei tagli e delle deviazioni del percorso a Misiones a causa dello straripamento di fiumi e torrenti. Immagine: X di @VialidadMnes

Tragedia in Brasile: 57 morti

Da segnalare che nel sud del Brasile, nello stato confinante con Argentina e Uruguay del Río Grande do Sul, si sono già registrati 56 morti a causa delle devastanti inondazioni provocate dalle intense piogge che colpiscono l’intera zona. Inoltre, nel vicino stato di Santa Catarina, è morta per questo motivo un’altra persona.

A questo si aggiungono 67 persone scomparse e decine di migliaia di sfrattati, di cui 8.296 si trovano in rifugi pubblici e 24.666 nelle case di familiari e amici.

Più di 8.000 persone, alcune delle quali appollaiate sui tetti delle loro case, hanno dovuto essere soccorse in elicottero o in barca in quello che le autorità brasiliane considerano il peggior disastro naturale nella storia della regione.

Video delle inondazioni registrate nello stato brasiliano del Río Grande do Sul

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il Cile è il quarto paese che consuma di più al mondo
NEXT Il Consiglio di Stato di Cuba approva il nuovo decreto legge – Escambray