Ignacio Torres ha annunciato il voto dei senatori della Patagonia

Ad esempio, il ripristino dell’imposta minima sul reddito non piace ad alcuni governatori, soprattutto in Patagonia, dove La misura interesserebbe migliaia di lavoratori in settori come quello petrolifero.

In effetti, il presidente del Chubut, Ignacio Torres, ha già espresso il suo parere in merito controversia sui profittiportando avanti la posizione che tutti i governatori della Patagonia adotteranno insieme.

governatori della Patagonia.jpg

“Tutti voteranno contro”ha affermato il cittadino di Chubut in dichiarazioni radiofoniche, a proposito dell’ordine che i dirigenti provinciali hanno inviato ai loro senatori, come quelli di La Pampa, Neuquén, Río Negro, Santa Cruz, Terra del Fuoco e la stessa Chubut.

“Tutti voteranno contro i profitti perché La voce di zona sfavorevole non è contemplata nel minimo non imponibile. Il costo della vita in Patagonia è molto più alto“, ha spiegato Torres, chiarendo però che “noi sosteniamo la stragrande maggioranza della Legge Basi”.

Infatti, la maggior parte dei lavoratori della Patagonia ricevono insieme al loro salario un bonus chiamato “zona sfavorevole”, che possono rappresentare fino al 60% del patrimonio, quindi tutti sarebbero colpiti dall’impostase la legge viene approvata così come è stata approvata dai Deputati.

In questo senso Torres ha affermato che “I profitti Voteremo contro perché non tiene conto di queste asimmetrie. Cosa chiedevamo noi patagonici? Che la voce della zona sfavorevole sia considerata nel minimo non imponibile. Ci sono 18 voti che voteranno contro i profitti“, esatto.

Per il nativo di Chubut, “c’è un dilemma con i profitti che avrebbe potuto essere risolto… In effetti, per noi è importante un regime di grandi investimenti: Sono molti gli investimenti frenati dall’incertezza generata” la trattazione del progetto libertario.

Incorporare

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Così sta facendo il Brasile con Pix, il sistema di pagamento che replicherà la Colombia
NEXT Lo studio rivela che la maggior parte dei campi si è formata dopo il primo governo di Piñera