Secondo CAME, le vendite al dettaglio sono diminuite del 7,3% e hanno accumulato un calo del 18,4% nel primo trimestre

In uno scenario economico complesso, le piccole e medie imprese argentine continuano a confrontarsi con una realtà preoccupante. Secondo l’ultimo rapporto della Confederazione Argentina delle Medie Imprese (CAME), le vendite al dettaglio delle PMI ha subito un forte decremento pari al 7,3% nel mese di aprile, segnando così un trend discendente che si è accentuato durante tutto il primo quadrimestre dell’anno, accumulando un calo del 18,4%.

Nonostante alcuni segnali di miglioramento, lLe vendite al dettaglio continuano a mantenersi ben al di sotto dei livelli dell’anno precedente, il che genera un clima di incertezza e sfida per gli imprenditori del settore.. Sebbene si sia registrato un leggero rimbalzo dell’1,6% rispetto al mese precedente, marzo, tale aumento non è sufficiente a contrastare il trend negativo che ha caratterizzato l’inizio di quest’anno.

L’analisi settoriale mostra dati preoccupanti, con sei dei sette settori che hanno registrato un calo delle vendite su base annua nel mese di aprile. Le profumerie sono le più colpite, con un calo del 23,3%, mentre l’unico settore che ha registrato un aumento è stato il Tessile e abbigliamento, con un incremento dell’8,8%. Questa disparità tra settori mostra la complessità dell’attuale situazione economica e la necessità di adottare misure specifiche per ciascuna area commerciale.

Di fronte a questa prospettiva impegnativa, i commercianti stanno guardando strategie per attrarre clienti e stimolare i consumi, come l’implementazione di offerte speciali e la reintroduzione di rate senza interessi su alcune voci.

Tuttavia, la ripresa economica si presenta come un processo lento e complesso, che richiedeCiò richiederà politiche pubbliche efficaci e un ambiente di stabilità che consenta la crescita sostenuta del settore.


Rapporto CAME sulle vendite al dettaglio: il dettaglio del calo per settore


Cibo e bevande


Le vendite sono diminuite dell’8,5% su base annua in aprile, con un calo cumulato del 23,8% nei primi quattro mesi dell’anno.

Sono aumentati del 2,7% rispetto al mese precedente, anche se gli ipermercati hanno attirato i clienti con sconti aggressivi.


Bazar, decorazione, tessili per la casa e mobili


Hanno registrato un calo annuo del 9,4% in aprile, con un calo cumulativo del 17,6% nei primi quattro mesi.

Le vendite sono state lente, con una forte domanda di prodotti decorativi economici e di tessuti invernali.


Calzature e pelletteria


Le vendite sono diminuite del 2,4% annuo ad aprile, con un calo del 12,5% nel primo trimestre.

Rispetto al mese precedente si è registrato un aumento del 2,6%, anche se reso difficile dal cambio di stagione e dai prezzi elevati.


Farmacia


Hanno registrato un calo annuo del 18% in aprile, accumulando un calo del 31,3% nei primi quattro mesi dell’anno.

Le vendite sono state ridotte del 4,8% rispetto al mese precedente, con carenza di medicinali e ritardi nei pagamenti della previdenza sociale.


Profumeria


Le vendite sono crollate del 23,3% annuo ad aprile, con un calo cumulato del 31,1% nei primi quattro mesi.

Hanno registrato un calo del 4,8% rispetto a marzo, evidenziando il rinvio degli acquisti a causa dei prezzi elevati.


Hardware, materiali elettrici e materiali da costruzione


Le vendite sono diminuite dell’11,2% annuo in aprile, con un calo cumulativo del 22,5% nel trimestre.

C’è stato un aumento dell’1,5% rispetto al mese precedente, anche se il settore non si è ancora riattivato a causa dell’incertezza economica.


Tessile e Abbigliamento


Le vendite sono aumentate dell’8,8% annuo nel mese di aprile, con un incremento del 5,9% nei primi quattro mesi dell’anno.

Hanno registrato un aumento dell’1,4% rispetto al mese precedente, evidenziando la vendita dei prodotti in saldo e l’adattamento dei clienti ai prezzi elevati.


Con informazioni di El Destape

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Javier Milei ha annunciato di non aver firmato il Patto di maggio e la tensione con la Spagna resta; Il Racing batte l’Argentinos 3 a 0
NEXT Milei: “Ho il match point per Pedrito”