Le tremende sciocchezze di García Moritán sulle PMI in Argentina

Le tremende sciocchezze di García Moritán sulle PMI in Argentina
Le tremende sciocchezze di García Moritán sulle PMI in Argentina

Roberto Garcia MoritanMinistro dello Sviluppo Economico della Città di Buenos Aires, sabato scorso ha commesso un grave errore affermando ciò In Argentina c’è una sola PMI “ogni milione di abitanti”.

“Dobbiamo avere incentivi affinché sempre più argentini siano incoraggiati a investire in Argentina”, ha detto la moglie della modella e conduttrice Carolina Ardohain durante la sua partecipazione al tavolo di Mirtha Legrand sabato sera.

A sostegno delle sue affermazioni, García Moritán ha fornito una curiosa statistica: “Per ogni milione di abitanti abbiamo una PMI (in Argentina)mentre in Cile ne hanno sei, in Uruguay ne hanno 5, in Messico ne hanno tre e in Brasile ne hanno due.”

Questi numeri lo implicherebbero Nel Paese ci sarebbero solo circa 47 PMI. Eppure, sorprendentemente, nessuno degli altri è presente, non solo Mirta Legrand ma anche il portavoce presidenziale, Manuele Adorni e il giornalista Liliana Francolo hanno corretto.

I dati ufficiali, infatti, stimano che, entro il 2021, In Argentina esistevano circa 523.000 PMIvale a dire, uno ogni 89 abitanti11.000 volte di più di quanto stimato dal “marito di Pampita” ne La Noche de Mirtha.

Il calo delle vendite delle PMI in aprile

Il panorama del commercio al dettaglio in Argentina nel mese di aprile riflette una situazione di persistente contrazione. I commercianti esprimono preoccupazione per l’attuale situazione economica, sottolineando la mancanza di potere d’acquisto dei consumatori, che hanno ridotto le spese in tutti i settori. Molti sottolineano che, nonostante alcuni segnali di miglioramento, Le vendite rimangono ben al di sotto dei livelli dello scorso anno.

Secondo lui Indice delle vendite al dettaglio delle PMI della Confederazione Argentina delle Medie Imprese (CAME), le vendite delle piccole e medie imprese del settore sono diminuite del 7,3% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Tale tendenza al ribasso si è accentuata nel corso dei primi quattro mesi dell’anno, accumulando un calo del 18,4% durante i primi mesi del governo di Javier Milei.

Tuttavia, c’è stato un leggero rimbalzo dell’1,6% nelle vendite al dettaglio rispetto al mese precedente, marzo. Questo aumento mensile può essere attribuito a diversi fattori, tra cui il proliferare di offerte nel settore dell’abbigliamento e del tessile, nonché la reintroduzione del pagamento rateale senza interessi in alcuni negozi di elettrodomestici e materiali da costruzione.

Lo rivela l’analisi settoriale sei dei sette articoli hanno registrato un calo delle vendite su base annua nel mese di aprile. La contrazione maggiore si è osservata nelle profumerie, con un calo del 23,3%, mentre l’unico settore che ha registrato un incremento è stato il Tessile e abbigliamento, con un incremento dell’8,8%.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Gli studenti dell’Unimagdalena svolgono stage presso Setp e Dadsa
NEXT La Colombia è intrinsecamente corrotta?