Il deputato K, contro la “redditività garantita” per gli imprenditori dei trasporti

Il deputato di Mendoza Natalia Vicenciodel settore peronista guidato da Anabel Fernndez Sagasti, vuole eliminare della legge sui trasporti pubblici, l’articolo che parla di garanzia redditività ragionevole per le imprese che forniscono il servizio.

Vicencio ha presentato un progetto per eliminare il Articolo 21 della legge 9086quali Stati: “I concessionari avranno il diritto di farsi garantire dal concedente una redditività media ragionevole.che devono essere mantenute durante la vigenza del contratto di concessione, purché dimostrino l’avvenuta prestazione nelle condizioni di efficienza contrattualmente previste…”.

Secondo il rappresentante K, “L’articolo in questione stravolgeva completamente la figura dell’imprenditore mentre elimina una delle caratteristiche principali dell’attività d’impresa: il rischio economico. L’investimento che il capitale privato effettua in qualunque settore dell’economia con il legittimo ed equo obiettivo di ottenere un profitto ha sempre come contropartita il rischio che l’imprenditore deve assumersi rispetto all’attività che intraprende.”

Sergio Pensalfine, uno dei principali imprenditori dei trasporti di Mendoza.

Vicencio, originario di General Alvear ma residente da anni a Guaymalln, ha a sua volta messo in discussione il recente “salto” del prezzo dell’autobus, che a Mendoza è aumentato del 175%.

“Gli aumenti sono da anni costantemente aggressivi per il potere d’acquisto dei lavoratori e delle classi medie, ma l’ultimo aumento è praticamente proibitivo. Il collettivo radiofonico urbano e suburbano è passato da 200 a 550 dollari a partire dal 1° maggio. L’aumento dei biglietti di media e lunga percorrenza è scioccante: il biglietto da San Rafael alla città di Mendoza è passato da 3.090 dollari a 8.500 dollari. Il risultato di qualsiasi resoconto che tenti di stimare la spesa di una famiglia tipo alla fine di un mese è semplicemente doloroso”, ha detto.

Vedi di più: Il saldo negativo del SUBE è aumentato: basta per 2 biglietti a Mendoza

In sintesi, Vicencio mette in dubbio il fatto che sia il governo nazionale che quello provinciale promuovono la “liberazione” dei prezzi nell’economia e il ritiro dell’intervento statale.e che l’intervento dello Stato s sembra garantire una “redditività media ragionevole” al settore imprenditoriale“di cui nessuno conosce la portata, il cui margine non è stabilito in alcun modo espressamente ed è assolutamente opaco agli occhi dei cittadini in generale”.

Natalia Vicencio e Anabel Fernndez Sagasti.

Il progetto:

Trasporti Vicencio con smontiveros

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’assassino del traffico di droga di Norwich ha minacciato di uccidere il testimone
NEXT L’Australia cade contro l’Argentina nella partita di apertura bagnata del TRC U20