Calvente presenta “Guaymalln Capitale dell’Acqua Frizzante” a Buenos Aires

“Stiamo cercando di rivendicare o riproporre qualcosa che accadde nel 1902, quando lo champagne Tirasso fu lanciato sul mercato nazionale e internazionale”, ha spiegato. Marco Calvente sulla presentazione che faranno nella capitale federale “Guaymalln capitale dello spumante.”

Nel programma il sindaco ha parlato con Gabriel Conte, Evangelina Argello e Hernn Bitar Devi sapere”, da Radio Jornada 91.9e ha spiegato l’importanza di questa strategia di promozione turistica e gastronomica del comune da lui diretto.

Marco Calvente

Vedi: Perché Petri vuole “riformulare il servizio militare volontario”

Facendo un po’ di storia, il funzionario ha ricordato che prima della presentazione dello champagne Tirasso “il consumo di spumante in Argentina e in America Latina era solo di origine francese. Successivamente, il consumo di spumante locale ha cominciato ad assumere maggiore preponderanza e importanza”. , soprattutto da Guaymalln.”

Confermare che Il lancio avrà luogo questo martedì alle 19:00 presso l’Usina del Arte della Città Autonoma di Buenos Aires. saranno presenti il ​​governatore Alfredo Cornejo e il capo del governo di Buenos Aires, Jorge Macri. “Vogliamo promuovere Guaymalln in quello che è un polo produttivo, commerciale e industriale. Uno degli assi è “Guaymalln capitale dello spumante” e continueremo a lavorare su questa linea. Ci auguriamo che i risultati vengano dati e che genererà ricadute economiche, soprattutto nelle economie regionali o autoctone, che hanno molto a che fare con le idiosincrasie del dipartimento”.

“Abbiamo scoperto che ci sono città in Francia che utilizzano lo spumante per il consumo quotidiano, come bevanda che sostituisce direttamente il vino. Dobbiamo lavorare su tutti i fronti: seguire una strada che il vino ha già intrapreso alcuni anni fa e che per questo è “È molto positivo che Guaymalln sia stata affermata e abbia avuto visibilità come la capitale nazionale dello spumante”, ha affermato.

Calvente ha inoltre assicurato che questa iniziativa apre opportunità per il turismo e lo sviluppo economico non solo nel settore degli spumanti.

Guaymalln concentra il maggior numero di PMI e aziende legate alla lavorazione dei metalli. Ciò è legato alla coesistenza nella matrice produttiva di diverse industrie come quella mineraria o quelle che hanno a che fare con l’agricoltura. Guaymalln, essendo la capitale nazionale dello spumante e concentrando un gran numero di imprese vinicole, concentra contemporaneamente anche il maggior numero di imprese legate alla lavorazione dei metalli, che è un’industria madre che non solo alimenta fortemente l’energia e l’estrazione mineraria, ma anche altre industrie come viticoltura”, ha spiegato.

Allo stesso modo, ha affermato che si sta lavorando con un approccio globale per promuovere una cultura legata allo spumante: “Stiamo effettuando formazione e corsi che hanno a che fare soprattutto con le lingue Inglese e portoghese. Inoltre, altre azioni strategiche che collegano anche il turismo, gli spumanti e il prodotto agricolo del dipartimento, che hanno a che fare con la costruzione di un hub del caffè, un hub commerciale. Il lavoro viene svolto su più fronti e ci stiamo concentrando sulla formazione linguistica. Sono diversi anni consecutivi che offriamo questo tipo di corsi e continueremo sulla stessa linea”, ha concluso.

324efa95a7.jpg

Vedi anche: Mendoza avrà una piattaforma unica nel paese per insegnare l’inglese

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Approvato in seduta CONSEA il Piano Dipartimentale di Estensione Agricola
NEXT È morto a 84 anni Eduardo Contreras, l’avvocato che presentò la prima denuncia contro il dittatore Augusto Pinochet