Le organizzazioni sociali organizzano una giornata nazionale di lotta, che include una protesta a Quinta de Olivos

Le organizzazioni sociali organizzano una giornata nazionale di lotta, che include una protesta a Quinta de Olivos
Le organizzazioni sociali organizzano una giornata nazionale di lotta, che include una protesta a Quinta de Olivos

Questa mattina le organizzazioni sociali hanno organizzato una giornata nazionale di lotta con tagli e mobilitazioni in tutto il paese, inclusa una protesta davanti alla Quinta de Olivos.

L’obiettivo del provvedimento di forza è quello di sconfessare “l’adeguamento, l’eliminazione dei programmi sociali e la chiusura delle mense” per mancanza di cibo.

“Denunciamo l’abolizione del programma Empower Work e il dimezzamento degli stipendi di 200.000 lavoratori del settore e il congelamento a partire da novembre 2023. Continuiamo in strada per il lavoro autentico e per tutte le nostre rivendicazioni”, hanno affermato gli organizzatori, che hanno sottolineato contro il presidente Javier Milei e il ministro del Capitale Umano, Sandra Pettovello.

Una delle colonne di manifestanti si è radunata alle 10 a Puente Saavedra per marciare verso Quinta de Olivos.

Alcuni dei gruppi sociali che si mobiliteranno saranno il Fronte delle Organizzazioni in Lotta (FOL), MTD-Aníbal Verón, MRP, FOB, tra gli altri.

Considerate le marce annunciate, le Forze di Sicurezza applicheranno ancora una volta il protocollo anti-picchettaggio per evitare che i manifestanti blocchino strade, percorsi o accessi.

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Per conquistare gli investitori
NEXT Con Javier Milei in Spagna, Pedro Sánchez lo ha descritto come un leader dell’“estrema destra internazionale”