Legge Live Bases al Senato

Martedì il Senato ha iniziato l’esame in commissione della Legge Base e del pacchetto fiscale, progetti che hanno ottenuto la metà dell’approvazione della Camera dei Deputati. Il Javier Milei aspira a ottenere la maggioranza, giovedì 9 maggio, per sbarcare sul posto, l’altra settimana, il 16 maggiopochi giorni prima del Patto di maggio, indetto per il 25 a Córdoba.

Legge Basi: al via il dibattito su chi presiede le commissioni

07/05
18:39

Interrogano la RIGI: chi ha fatto questo “non sa nulla di federalismo, di Costituzione”.

Criticando il Regime di incentivi per i grandi investimenti (RIGI), il camper Anabel Fernández Sagasti Ha lasciato intendere che chiunque lo abbia scritto “non sa nulla del federalismo, della Costituzione”. E affermò: “Deve provenire da un oscuro ufficio di Buenos Aires”. Da un altro lato della Sala Blu del Senato si sono sentite repliche e la donna di Mendoza ha accompagnato altri affetti verso la città di Buenos Aires: “Ebbene, mi dispiace. Alcuni porteños sono buoni, ma molti no”.

07/05
18:13

Scioli ha sottolineato il sostegno dei governatori peronisti Jaldo e Jalil

All’inizio del dibattito nelle commissioni della Legge Base, il Segretario al Turismo, e Ambiente, Daniel Scioli ha sostenuto che “è ora di accompagnare” il nuovo disegno di legge al Senato e ha sottolineato i governatori peronisti che sosterranno il governo. Nella stessa linea ha sottolineato il sostegno dei governatori peronisti Osvaldo Jaldo (Tucuman) e Raúl Jalil (Catamarca), e sindaci con cui intrattiene un dialogo, e ha confessato di aver potuto parlare anche con l’uomo di Santiago Gerardo Zamorauno di quelli che l’amministrazione libertaria cerca di sedurre per ottenere il sostegno dei suoi senatori.

07/05
17:28

Parrilli ha detto che i governatori peronisti sbagliano se la sostengono al Senato

Il senatore nazionale dell’Unione per la Patria Oscar Parrilli ha avvertito i governatori peronisti che “si sbagliano” se sostengono il Basi giuridiche alla Camera alta, in un’intervista alla radio FM Búnker. «Non so cosa offre loro il Governo, ma I governatori sbagliano se cambiano i loro interessi. Ciò per cui sono stati votati in ciascuna delle loro province non ha nulla a che vedere con questo modello”, ha confermato Parrilli.

07/05
17:14

Menem ha interrogato Unión por la Patria: tentativo di “fango il campo”

Il presidente della Camera dei Deputati, Martin Menemha accusato martedì il blocco dell’Unione per la Patria “esagerato” indignazione per “il fatto di aver rilevato Errori di trascrizione minimi nel testo inviato al Senato della Legge Base, e lo attribuiva ad un tentativo di “fango il campo.” La Riojana ha chiarito che lo erano già”corretto” errori “umani”, e ha aggiunto che erano “minori”, che “non alterano in alcun modo il tuo spirito e che sono frequenti in questo tipo di normative estese”.

07/05
16:25

Il Senato prosegue l’esame in commissione della Legge Base e del pacchetto fiscale, che già avevano la mezza sanzione della Camera dei Deputati. A Río Negro, il governatore Weretilneck promuove il voto favorevole, respingendo Ganancias come il suo omologo di Chubut, Ignacio Torres. “Il voto comune, espresso attraverso la senatrice Mónica Silva, sarà assolutamente coscienzioso”, ha chiarito il presidente del blocco parlamentare JSRN, Facundo López.

Per saperne di più

07/05
15:47

I Maya hanno chiesto a Francos di rispondere se il Senato “è un nido di topi”, come ha detto Milei

“Pensi di essere in una tana di topi?” Il senatore dell’Unión por la Patria, José Mayans, ha chiesto al ministro degli Interni di rispondere a nome di Javier Milei, se il Senato “è una topaia”, come ha detto il presidente. Il funzionario ha detto: “Non penso che siano una topaia”, anche se ha assicurato che i senatori hanno “numeri sbagliati”.

07/05
15:02

Guilermo Francos: “Milei ha ereditato la peggiore crisi della democrazia”

Il primo relatore è il ministro degli Interni, Guillermo Francos. Ha esordito sottolineando che ogni governo deve “risolvere i problemi ereditati”. Sosteneva che il governo di Javier Milei si è trovato “con la peggiore crisi dell’intera storia della democrazia”. Ha detto che la Legge Base prevede una mezza sanzione nei Deputati “con un dibattito esemplare”. Ha riconosciuto che il capitolo sulla privatizzazione ha avuto “molte discussioni”.

Ha cominciato a citare alcuni punti, tra cui quello della moratoria del sistema pensionistico che “è assolutamente sottofinanziato”. Un altro era il tassa sul tabacco.

07/05
14:42

“Non siamo uno studio notarile”, ha detto Silvia Sapag a causa delle lamentele espresse riguardo alle modifiche del testo.

La senatrice di Neuquén, Silvia Sapag, ha messo in dubbio che il testo che ha ottenuto mezza sanzione da parte del deputato presenti modifiche e Inutile rimediare con la “ratifica degli errata”. come ha spiegato il partito al governo. “Questo non funziona. “Il significato cambia”, ha detto il legislatore dopo le parole di Bartolomé Abdala.

“Un testo è stato votato (ai Deputati) e ci hanno inviato un altro testo”, ha detto Sapag. Ha precisato che “non siamo uno studio notarile” e che “l’istituzionalismo è rispettato”. Inoltre, ha chiesto “chi ha cambiato il testo”. Riguardo a quest’ultimo, Abdala ha sottolineato che si tratta di un fatto dovuto “a un errore di battitura, di cui è responsabile la Camera dei deputati”.

07/05
14:29

Legge Base, c’è il quorum al Senato. «Inseriti due errata»

Inizialmente, i senatori José Mayans e Anabel Fernández Sagasti, entrambi di Unión por la Patria, hanno sottolineato la gravità di iniziare il trattamento con un testo che conteneva degli errori. «Inseriti due errata. Tutti li hanno in loro possesso“, ha detto il senatore Bartolomé Abdala. Ha inoltre chiesto che i presidenti di ciascun blocco presentino un elenco degli oratori.

07/05
14:17

Il Governo di Javier Milei ha riconosciuto che ci sono differenze tra il testo che ha ottenuto mezza sanzione nei Deputati e quello che è entrato al Senato per iniziare la discussione nelle commissioni. Il portavoce presidenziale Manuel Adorni lo ha assegnato a a “errore di battitura” e ha sostenuto che veniva “corretto”.

Per saperne di più

07/05
13:57

Legge Basi: al via il dibattito su chi presiede le commissioni

La Commissione di Legislazione Generale è presieduta dal Presidente provvisorio del Senato, Bartolomé Abdala (Saint Louis); Bilancio e Tesoreria è diretto da Ezequiel Atauche (Jujuy); e gli Affari Costituzionali lo dirigono Edgardo Kueider (Tra i fiumi). Abdala e Atauche sono due sostenitori filogovernativi, mentre Kuieder costituisce il blocco dell’Unione Federale, cioè peronista non kirchnerista.

Basi di legge al Senato: lo schema dei trattamenti


La discussione coinvolge le commissioni di Legislazione Generale; Questioni costituzionali; Bilancio e Tesoreria. Per difenderli sono stati invitati alti funzionari del governo nazionale, tra cui il ministro dell’Interno, Guillermo Francosil vicecapo di gabinetto, José Rolandie il Segretario del Tesoro, Carlos Guberman.

L’attività proseguirà mercoledì con gli interventi del Segretario dell’Energia, Eduardo Rodríguez Chirillo, e del Segretario del , Julio Cordero. Allo stesso tempo, si terrà da solo la riunione della commissione Bilancio per il pacchetto fiscale con Guberman. Il pacchetto fiscale è già in piedi nei deputati a causa del rifiuto di diversi governatori della Patagonia riguardo alla restituzione del imposta sul reddito.

In questo contesto di tilt assoluto, il partito al governo, attraverso Francos e la vicepresidente della Nazione e capo della Camera, Victoria Villarruel, ha già avviato trattative sia con i presidenti dei blocchi alleati che con i governatori, molti dei quali sostengono forte influenza sui loro senatori, ma in altri casi non è così. Kueider ne è un chiaro esempio.

Fonte: Notizie argentine


#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La squadra argentina di pallavolo ha perso contro il Brasile: quello che serve per qualificarsi alle Olimpiadi. OO | Lega delle Nazioni Maschili 2024
NEXT La donna coinvolta nell’incidente che ha provocato tre morti a Viedma si è filmata mentre guidava ubriaca