La Camera dei Rappresentanti approva la presentazione positiva del disegno di legge che mira a vietare la corrida

Così, nella seduta prevista per mercoledì 8 maggio, a partire dalle 13, avrà inizio la votazione sugli articoli della controversa iniziativa.

Gli anti-corrida si sono esibiti in Plaza de Bolívar per promuovere il disegno di legge che mira a vietare la corrida. | Foto: Cortesia

“Oggi è una giornata storica per il della Repubblica perché è la prima volta che non solo un disegno di legge che vieta la corrida arriva al quarto dibattito, ma siamo anche riusciti a superare diversi ostacoli in questa sessione plenaria rifiutando proposte d’archivio. (….) “Siamo riusciti ad approvare la relazione di presentazione per aprire questo dibattito, siamo a metà del percorso e dobbiamo continuare domani con la discussione che era stata sospesa e dobbiamo ancora discutere gli articoli, il titolo e la domanda,” ha affermato il rappresentante dell’Alleanza Verde, Alejandro García, relatore del disegno di legge.

E ha aggiunto invitando i cittadini colombiani a esigere che i deputati diano il loro voto positivo affinché la Colombia volti la pagina su questa pratica ed esca così dalla lista degli unici otto paesi al mondo in cui la corrida è legale.

Il voto di martedì

Le proposte di accantonare il progetto sono state respinte con 82 voti favorevoli e 71 favorevoli.

Dopo il rigetto del deposito del progetto, sono state sottoposte al vaglio dei rappresentanti le proposte prive di adesione agli articoli dell’iniziativa, ma la sessione è stata rinviata per mancanza del numero legale ed era prevista per mercoledì 8 maggio alle 13.00.

La senatrice Esmeralda Hernández del Patto Storico è l’autrice del disegno di legge che mira a vietare la corrida in Colombia. | Foto: Cortesia

Il testo attualmente in discussione al Congresso è firmato dalla senatrice petrista Esmeralda Hernández e mira a porre fine alla corrida a livello nazionale prevedendo un piano di riconversione lavorativa per le famiglie che dimostrano che il loro sostentamento dipende da queste pratiche. Ciò significa che non pregiudica altre pratiche con animali come la corralejas o il combattimento di galli.

“Non sarà vietato da un giorno all’altro, avremo un processo di transizione per identificare i lavoratori delle corride”. e sviluppare un processo di riconversione con la loro partecipazione. Se guardi le arene oggi, la maggior parte di esse sono abbandonate perché la gente non voleva tornare alle corride. Non hanno continuato a farli, la tradizione è andata perduta e quindi non possono riprenderli”, ha detto recentemente alla rivista il senatore del Patto Storico SETTIMANA.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Secondo uno studio, La Rioja è la sesta provincia dove si dicono più parolacce
NEXT Controllano uno dei due incendi boschivi a Pinar del Río › Cuba › Granma