Ce ne sono già tre! Bruciano un altro camion a Caucá

Si è appreso che nelle ultime ore sono comparsi nella zona rurale del comune di La Plata, nella parte occidentale del dipartimento di Huila, diversi uomini che, secondo loro, avrebbero fatto parte dei dissidenti del FARC Hanno bruciato un altro camion, in questo caso un veicolo che trasportava un carico di cibo.

Potrebbe interessarti: Attenzione! Sussidi statali ai tassisti

Le autorità hanno riferito che i presunti dissidenti del FARC dal fronte Ismael Ruíz, è stato dato fuoco ad un camion in mezzo alla strada, dove è stato riferito che questa situazione si è ripetuta in un settore dove gli automobilisti già temono per la propria vita quando percorrono questa strada.

Allo stesso modo, è noto che questo incendio è avvenuto a causa del mancato pagamento delle estorsioni, accuse che sono state avanzate da diversi uomini dissidenti delle FARC, sempre per uomini d’affari, trasportatori, commercianti, tra gli altrial fine di rafforzare le finanze del gruppo sovversivo.

Foto tratta da W Radio – Citation Pamphlets

Secondo gli abitanti della zona, attraverso popuscoli, convocazioni e riunioni Questo gruppo armato richiede l’estorsione, per cui se passano 4 giorni e non ricevono il denaro, procedono a trattenere i veicoli e successivamente a bruciarli, al fine di instillare il terrore per ottenere queste risorse.

Ricordiamo che in questa zona, che confina con Cauca, i dissidenti delle FARC hanno rafforzato la loro presenza, per controllare la zona, oltre ad applicare misure riguardanti il ​​funzionamento degli stabilimenti e il comportamento degli abitanti in diversi villaggi di La Plata e L’Argentina.

Il 15 aprile, un altro camion è stato bruciato nella zona di La Plata, questa volta si è trattato di dissidenti delle FARC, ma questa volta della struttura di Dagoberto Ramos, che ha fermato il veicolo con Targhe LUW – 675 Colore bianco. Situazione che all’epoca il governatore di Huila dichiarò che stava cercando di definire chi fosse responsabile di questa situazione.

Foto tratta da Blu Radio

Tuttavia, in precedenza c’erano state prove dell’incendio di un altro camion in questo stesso settore, il 28 agosto 2023, dove era stato dimostrato che gli stessi dissidenti delle FARC avevano preso questa decisione per non aver pagato le esportazioni, in questo caso un veicolo che trasportava cibo in le aree tra i villaggi di Los Cauchos e San Miguel. Nello stesso anno vi furono altri due roghi ad opera di gruppi armati.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Nuova foto politica della zona centrale attiva a Córdoba
NEXT Oscar Pérez-Oliva Fraga è nominato Ministro del Commercio Estero e degli Investimenti Esteri – Juventud Rebelde