Neiva ha vinto il campionato internazionale di robotica

Neiva ha vinto il campionato internazionale di robotica
Neiva ha vinto il campionato internazionale di robotica

La Colombia ha ottenuto 10 medaglie; tre di questi erano per bambini di Neiva: María Lucía Madero Ramírez (oro), Sebastián España Rodríguez (argento) e David Alexis Rojas Pantevez (bronzo).

Diario del Huila, Inchiesta

CARLOS ANDRÉS PÉREZ TRUJILLO

Huila ha brillato nel campionato TRM International Robotics League 2024 che si è svolto a Cancun (Messico) il 3 e 4 maggio. Il contributo degli Opitas alle medaglie nazionali è stato di tre premi (oro, argento e bronzo).

Più di nove bambini di Neiva hanno partecipato a questo evento internazionale accompagnati dalla scuola Robokids di questa città, guidata dall’insegnante Ricardo Madero. La bambina di cinque anni, María Lucía Madero Ramírez di Yumanitos, ha vinto la medaglia d’oro nella Categoria A; Sebastián España Rodríguez, ha vinto l’argento nella Categoria B; mentre David Alexis Rojas Pantevez ha vinto la medaglia di bronzo nella categoria C.

È interessante notare che nelle qualificazioni nazionali della città Neiva si è classificata seconda, dopo Barranquilla.

Per Madero questo riconoscimento internazionale è di grande soddisfazione perché, come dice, il suo compito è preparare i bambini a queste competizioni. “La nostra scuola funziona come un’attività extrascolastica. Robokids è il motivo per cui sono lì. Che hanno i robot, gli indizi, perché non tutte le scuole stanno facendo il lavoro per avere una scuola di robotica. Le scuole che hanno questo tipo di iniziative si contano sulle dita di una mano. Quello che facciamo è portare la robotica”, ha sottolineato.

Da parte sua, Yulieth Pantevez, madre di David Alexis Rojas Pantevez (10 anni), che ha accompagnato suo figlio in Messico, ha sottolineato che purtroppo in Colombia non c’è molto sostegno a questo tipo di iniziative sportive, per questo motivo ha esortato enti a sostegno del talento dei bambini. “In Messico, i colombiani sono ammirati perché vinciamo sempre e sottolineano che lì c’è molto sostegno alla robotica”, ha detto.

Per Pantevez, suo figlio ha sempre amato la programmazione e il suo sogno è lavorare al Pentagono negli Stati Uniti. La loro madre racconta che in tenera età ha iniziato a progettare il sito web dell’azienda, questo li ha portati a iscriverli a una scuola di robot per migliorare queste capacità.

Si legge: Hanno derubato e minacciato Olmedo López, ex direttore dell’Ungrd in una società di sua proprietà

Neiva, tra i migliori al mondo

I bambini di Neiva hanno la fortuna di trovarsi in una delle mecche della robotica del paese. A livello nazionale, si è classificata seconda per città, dopo Barranquilla, e sopra Medellín, Tulúa, Cali e Bogotá.

Per il professor Madero, lo scopo della scuola che dirige è incoraggiare la formazione fin dalla prima infanzia. Secondo lui, dall’età di quattro anni seducono i bambini con il mondo della programmazione, del design e della robotica. “Quei bambini sono quelli che vengono portati alle competizioni internazionali”.

María Lucía Madero Ramírez (di Yumanitos, Neiva), che ha vinto la medaglia d’oro, insieme a Carlos Sánchez, Direttore di Robotics Mexico.

“L’altro anno vogliamo che gli studenti possano andare ad un campionato nazionale in Colombia e poi ad un campionato internazionale: Argentina, Bolivia, Perù, Ecuador, Colombia, Messico, Stati Uniti, Canada e Spagna stanno facendo lo stesso per partecipare a un torneo più forte. Intendiamo organizzare un campionato mondiale di robotica per la prima infanzia, cosa che non è ancora avvenuta. Viene organizzato da Neiva. Non c’è competizione per la prima infanzia”, ha detto Madero.

Il percorso competitivo di questi bambini è iniziato in diverse città della Colombia (Bogotá, Cali, Medellín, Barranquilla e Neiva) dove hanno effettuato il primo filtro e scelto il migliore in quattro categorie: A, dai 4 ai 6 anni; B, da 7 a 8 anni; C e D, dai 9 ai 13 anni.

“Lo facciamo, raccogliamo tutto quel valore, lo potenziamo e lo mettiamo al servizio di se stessi, li mettiamo in competizioni, in diverse attività ricreative ricreative in modo che possano andare in altri scenari e possano mostrare tutte quelle abilità”, ha sottolineato Madero.

Alla competizione che si è svolta recentemente in Messico, la Colombia ha partecipato con 44 squadre in totale, ottenendo un primo posto senza precedenti in una categoria di calcio.

“È molto soddisfacente sapere che ci sono famiglie interessate a che i propri figli possano avere spazi diversi da quelli che si trovano in città, tenendo conto che la robotica non è solo per ingegneri, ma può aprire la conoscenza a diversi i bambini e possono sviluppare tutta la loro capacità logica. Non è che i bambini non lo sviluppino in modo naturale, lo fanno, ma ciò che incoraggiamo è migliorare tutto quel ragionamento logico e le capacità computazionali che i bambini portano da soli.”

La delegazione Huila in uno scambio culturale presso la biblioteca pubblica “Enrique Barocio” a Cancun, Messico.

La lega internazionale incoraggia la Colombia

La partecipazione della delegazione colombiana alla TRM International Robotics League 2024 ha generato una reazione positiva da parte di questa entità nei confronti dei partecipanti colombiani: “siamo molto felici che questa delegazione colombiana partecipi alla TRM International Robotics League 2024 tra le squadre scolastiche elementari del Messico. Auguriamo loro tanto successo nella prossima stagione agonistica 2025”.

Oltre a ciò, la Lega ha indicato di avere interesse a promuovere fin dalla prima infanzia scenari che stimolino la scienza e la tecnologia, coinvolgendo i partecipanti in attività entusiasmanti affinché sviluppino competenze che li ispirino all’innovazione, che favoriscano capacità per una vita completa, globale. compresa la fiducia in se stessi, le capacità di comunicazione e la leadership”, affermano in una nota.

Laboyan, ragazza prodigio degli scacchi

La ragazza Emilie Comas Bermeo (9 anni) è appena diventata la seconda classificata mondiale femminile Sub9 al Campionato mondiale di scacchi scolastici FIDE Perù 2024.

L’evento, iniziato il 30 aprile e conclusosi ieri, è stato organizzato dalla Federazione Internazionale di Scacchi FIDE e dalla Federazione Sportiva Scacchistica Peruviana.

Emilie appartiene alla Lega Bogotá, attraverso il club kallpa, il professor Miller Domínguez. Tra i suoi successi ricordiamo:

– Campione Nazionale Scuola SUB 9 modalità Classica 2023

– Seconda classificata della Scuola Nazionale SUB 9 Blitz 2023

– Campione del Distretto SUB 8 2023

– Campione Nazionale minorenni SUB 8 modalità Attiva 2023

– Seconda classificata nazionale minorenni SUB 8 modalità Blitz 2023

– Secondo classificato nel distretto SUB 20 a Bogotá 2024

– Più volte campione dei tornei del Circuito di scacchi di Cundinamarca nella categoria SUB 8 nel 2023.

La sua agenda sportiva per il 2024 prevede di rappresentare la Colombia ai Giochi Panamericani dispari in Paraguay l’1 ottobre, al Campionato Mondiale Giovanile in Brasile il 22 ottobre, nonché nei tornei nazionali della sua categoria e nei circuiti di Cundinamarca.

Potrebbe interessarti: 3.500.000 veicoli viaggeranno sulle strade del Paese in questo lungo weekend di festa

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il Grupo SEB, proprietario di Imusa, aumenterà del 20% i suoi investimenti in Colombia e centralizzerà le sue operazioni a Medellín
NEXT Stanno lavorando per creare un centro di addestramento per l’aviazione civile presso l’UNSJ