Questi sono i piani di Sacyr per la Colombia nei prossimi tre anni

Questi sono i piani di Sacyr per la Colombia nei prossimi tre anni
Questi sono i piani di Sacyr per la Colombia nei prossimi tre anni

La società di costruzioni spagnola Sacyr ha rivelato il suo nuovo piano strategico 2024-2027, in cui segnala l’ingresso di un socio, con partecipazione di minoranza, in una società che raggrupperà gli asset concessionari in esercizio che si chiamerà Voreantis e che avrà 70 infrastrutture sotto operazione.

(Leggi: Sacyr è interessata alla seconda linea della metropolitana di Bogotà).

Questi piani rinnovati e l’ingresso di questa società non interferiranno con i processi di vendita già annunciati in Cile e Colombia.

Durante la presentazione del piano strategico, la società ha affermato che cercherà di accelerare la crescita delle concessioni verso progetti più grandi e redditizi.

Allo stesso modo, ha affermato che il reddito di Voreantis è garantito contrattualmente o con tariffe soggette a inflazione.

(Vedi: Dopo anni di attesa, viene assegnato il PPP Canal del Dique).

Un anno fa la società aveva annunciato che avrebbe esplorato la vendita di una quota pari al 49% delle concessioni autostradali in Colombia, realizzando così un aumento di capitale nel settore idrico.

La rivalutazione degli obiettivi prevede che l’impresa di costruzioni triplichi le sue dimensioni entro il 2033 ed entro il 2024 raggiunga un investimento compreso tra 4.500 e 5.000 milioni di euro e una valutazione patrimoniale compresa tra 9.000 e 10.000 milioni di euro.

Per raggiungere questo obiettivo, il piano strategico 2024-2027 prevede che Sacyr investirà in questo periodo circa 1.000 milioni di euro per lo sviluppo di progetti agevolati, che, per la maggior parte, sono già stati aggiudicati. Ciò significa aumentare del 60% il capitale proprio attualmente investito e raggiungere i 2,6 miliardi.


Sacyr, Manuel Manrique

Le ragioni per vendere Cile e Colombia

Nel febbraio 2024, il presidente e amministratore delegato di Sacyr, Manuel Manrique, ha difeso l’idea della società di vendere asset in Cile e Colombia, sottolineando che l’operazione in Colombia si concentrerà solo sulla vendita di una quota di minoranza in alcune concessioni che operano e dove ha più di 520 chilometri di strade.

(Anche: Come procedono i lavori Pacific 1, 2 e 3, che stanno per terminare).

Nel caso del Cile si tratta di una rotazione degli asset. “Continueremo ad avanzare nel 2024 con i processi di rotazione degli asset maturi, sia in Colombia, su base minoritaria, che in Cile, per ottenere nuove risorse che ci permettano di continuare a investire in concessioni in questi e altri paesi,” Manrique ha spiegato.

Nel 2023 Sacyr ha ottenuto un utile netto di 165,6 milioni di dollari, una cifra superiore del 39% rispetto ai 120 milioni di dollari registrati nel 2022, con un risultato operativo lordo (Ebitda) di 1.649 milioni di dollari, il 7% in più.

VALIGETTA
Con informazioni da Economia e Commercio EL TIEMPO

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Qual è la provincia più economica dell’Argentina in cui vivere, secondo l’Intelligenza Artificiale
NEXT Quasi 8 giorni dopo recuperano un’auto rubata a Chimbas