Il ministro dell’Economia confonde i numeri e ricorda a César Acuña il suo errore con i numeri: “Sono già come te”

Il ministro dell’Economia confonde i numeri e ricorda a César Acuña il suo errore con i numeri: “Sono già come te”
Il ministro dell’Economia confonde i numeri e ricorda a César Acuña il suo errore con i numeri: “Sono già come te”

Giovedì scorso, 9 maggio, l’Istituto Nazionale di Statistica e Informatica (INEI) ha finalmente rivelato i dati sulla povertà in Perù per il 2023, dopo aver avvertito che non sarebbero stati presentati per motivi di “forza maggiore”. Alcuni media hanno rivelato che ciò sarebbe avvenuto su richiesta del presidente Dina Boluarte e per evitare di dare “cattive notizie”, interpretate come un tentativo di censurare i dati da parte dell’Esecutivo.

Ciò prevedeva che il povertà avrebbe dovuto aumentare lo scorso anno. Ciò è stato confermato quando il rapporto è stato finalmente reso pubblico: questo indicatore era passato dal 27,5% al ​​29% dal 2022 al 2023. Per il secondo anno consecutivo, il Perù non era riuscito a ridurre la povertà della sua popolazione.

La risposta di entrambi Presidentessail primo ministro, Gustavo Adrianzene il capo del Ministero dell’Economia e delle Finanze, José Arista, è stato quello di fare riferimento alle proteste sociali e ai fenomeni atmosferici che hanno colpito il Paese, senza riconoscere alcuna responsabilità al Governo nell’aver evitato l’aumento della povertà (anche se Arista ha affermato che “all’improvviso si sarebbe potuto fare qualcosa”). È in questo contesto che José Arista ha partecipato alla firma dell’accordo tra il governo regionale di La Libertad e ProInversión, nel quadro di un nuovo processo di promozione del progetto Chavimochic, e non ha potuto fare a meno di fare una battuta Cesare Acuna.

Arista ha avuto anche un altro episodio ‘divertente’ in aprile. – Credito di composizione Infobae/RPP

Lui Ministro dell’Economia e delle Finanze, José Arista, ha partecipato alla firma di un accordo tra il governo regionale di La Libertad e ProInversión, l’istituzione che avrà il compito di realizzare gli studi tecnici e un nuovo processo di promozione per la concessione del Progetto Chavimochic, dove il politico ed ex presidente Era presente anche il candidato César Acuña. A causa di un errore di Arista nel riportare alcuni dati sulla pesca, il ministro non ha esitato a fare un commento nei confronti del leader dell’APP.

“Nel 2024 le cose sembrano completamente diverse. Il nostro mare è molto più produttivo. In soli 15 o 20 giorni ne sono stati catturati più di un miliardo. Mille perdoni. Sì, un miliardo. Un milione… ah, sono già uguale a te”, ha detto Arista, riferendosi ad Acuña Peralta.

Il commento ha suscitato diverse risate tra il pubblico e anche da parte del pubblico stesso. Cesare Acuna. “Come il meme”, riuscì solo ad aggiungere Arista, prima di Acuña

Il capo dell’Economia ha sottolineato che “il rumore politico ci impedisce di crescere”. – Credito di diffusione

Tuttavia, questa non è la prima volta che il titolare del MEF Osa fare una battuta in un contesto in cui l’Esecutivo è chiamato a rispondere a diverse questioni attuali.

Nell’intervista con RPPArista ha fatto riferimento a un ex capo dell’Economia e al modo in cui la giornalista che lo ha intervistato, Mávila Huertas, ha avuto un rapporto con questo personaggio, il capo dell’Economia MEF ha fatto il seguente commento:

“Abbiamo un deficit che è rimasto intorno al 2%, 2,8% e che deriva dall’ultimo ministro che aveva un surplus nell’economia peruviana… all’improvviso farò qualche sospiro in cabina, ma era con Luis Miguel Castiglia“ha detto il capo del Mef.

Ma questo non è piaciuto al giornalista, che ha definito il commento del ministro “un po’ impertinente”. Così, dopo che il giornalista lo ha rimproverato per questo e Arista è stato criticato per il suo atteggiamento, il capo della MF si è scusato. “Rispetto il percorso professionale di Mávila Huertas e mi rammarico del commento fatto durante l’intervista di oggi, per il quale ribadisco le mie scuse”, ha osservato sul suo account Twitter.

Nonostante le misure di austerità, José Arista del MEF sottolinea che il Perù non riuscirà a raggiungere il suo obiettivo fiscale per il 2024. – Composition Credit Infobae/Edwin Montesinos/Andina/MEF

Qualche settimana fa, l’agenzia internazionale Standard e poveri ha declassato il rating creditizio del Perù a BBB-, nel contesto delle turbolenze politiche che il paese sta attraversando. Ciò ha portato il Perù sul punto di perdere il suo investment grade, cosa che potrebbe avere gravi ripercussioni sull’economia nazionale.

Allo stesso modo, in un’intervista con RPPArista attribuisce questo cambiamento principalmente a instabilità politiche prolungato. Tuttavia, ha ammesso la debolezza dell’attuale governo nel contrastare gli effetti di tale degrado.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Colombia Under 20 femminile è stata sconfitta dal Giappone nella Sud Ladies Cup
NEXT Così è stato citato questo mercoledì 29 maggio