epicentri degli ultimi terremoti questo sabato 11 maggio

epicentri degli ultimi terremoti questo sabato 11 maggio
epicentri degli ultimi terremoti questo sabato 11 maggio

Durante questo sabato, 11 maggio, il Servizio Geologico Colombiano (SGC) ha registrato diversi terremoti soprattutto nel dipartimenti di Santander, Antioquia e Boyacá.

Potresti essere interessato a:

Il primo terremoto è stato registrato nelle prime ore del mattino ed ha avuto come epicentro Uramita – Antiochia, di magnitudo 2.2 e profondità superficiale (meno di 70 km). I comuni vicini sono: Dabeiba (Antioquia) a 15 km, Cañasgordas (Antioquia) a 23 km.

Come è stato ribadito, la Colombia è un paese terremotato a causa della sua posizione geografica, nell’angolo nord-occidentale del Sud America, dove Le placche tettoniche dei Caraibi, di Nazca e del Sud America interagiscono permanentemente.

Inoltre, il Paese fa parte dell’Anello di Fuoco del Pacifico, un’area che concentra il 75% dei vulcani attivi del mondo e dove si registra l’80% dei terremoti più forti. Anche le coste del Pacifico, la regione andina e le pendici orientali sono aree ad elevata sismicità.

Quanto sopra non significa solo che il verificarsi di movimenti tellurici è frequente (circa 2.500 al mese)ma può anche innescare altri fenomeni come tsunami e movimenti di massa.

Di seguito vi lasciamo il rapporto ufficiale di questo sabato dell’SGC, l’ente incaricato di monitorare l’attività sismica nel paese e di emettere allarmi tempestivi in ​​caso di un evento sismico di grande magnitudo.

Quando è avvenuto l’ultimo terremoto in Colombia?

  • 10:23 | Tremore dentro Murindò – Antioquia, di magnitudo 2.3 e profondità superficiale (meno di 70 km). Comuni vicini: Vigía del Fuerte (Antioquia) 22 km, Bojayá (Bellavista) (Chocó) 23 km, Carmen del Darién (Curbaradó) (Chocó) 61 km.
  • 10:14 terremoto dentro Lebrija-Santander, di magnitudo 2.3 e profondità superficiale (meno di 70 km).
  • 8:43 | terremoto dentro Giron – Santander, di magnitudo 2.2 e profondità 130 km. Comuni vicini: Yondó (Casabe) (Antioquia) 41 km, Puerto Wilches (Santander) 42 km, Barrancabermeja (Santander) 47 km.
  • 7:07 | Nuova scossa in arrivo Piedecuesta-Santander, di magnitudo 2,6 e profondità 147 km.
  • 5:29 | Tremore dentro Piedecuesta-Santander di magnitudo 2,8 e profondità 154 km. Comuni vicini all’epicentro: Piedecuesta (Santander) 11 km, Santa Barbará (Santander) 13 km, Cepitá (Santander) 18 km.
  • 4:07 | terremoto dentro Sutamarchán – Boyacá, di magnitudo 2,3 e profondità 116 km. Comuni vicini: Sutamarchán (Boyacá) 7 km, Santa Sofía (Boyacá) 7 km, Saboyá (Boyacá) 13 km.
  • 3:32 | terremoto dentro Uramita – Antiochia, di magnitudo 2.2 e profondità superficiale (meno di 70 km). Comuni vicini all’epicentro: Uramita (Antioquia) 4 km, Dabeiba (Antioquia) 15 km, Cañasgordas (Antioquia) 23 km.

Cosa fare di fronte ad un terremoto se ci si trova all’interno di un edificio

La prima raccomandazione di L’Unità Nazionale per la Gestione del Rischio Disastri È per proteggerti in ogni momento e mantenere la calma, poiché ti aiuterà ad agire in modo più sicuro e appropriato.

Una volta identificato che si tratta di una scossa o di un terremoto, seguire i seguenti suggerimenti:

  • Se ti trovi in ​​un edificio antisismico posizionati vicino a colonne, sotto una scrivania o in zone segnalate come sicure, sempre lontano da vetri o elementi che potrebbero cadere.
  • Non utilizzare mai gli ascensori per evacuare, attendere che finiscano e utilizzare le scale.
  • Non sostare sotto i telai delle porte, perché non è un luogo sicuro; il telaio aiuta a dissipare l’energia del terremoto, motivo per cui può rompersi e crollare.
  • Se sei a casa e solo se possibile, apri la porta principale e quella della camera da letto, perché potrebbero bloccarsi e chiudere dentro te e la tua famiglia.
  • Se sei sdraiato e non puoi raggiungere un posto sicuro, rimani a letto o su un fianco e proteggi la testa con le braccia o con un cuscino.

Una volta terminato il terremoto, procedere come segue:

  • Controlla le tue condizioni fisiche, quelle dei tuoi familiari e delle persone vicine, se puoi, aiuta le persone che ne hanno bisogno e che vedi in superficie (non sotto le macerie) e attendi l’aiuto delle agenzie di soccorso.
  • Se sei ancora a casa e il terremoto è stato molto forte, chiudi le forniture di gas, elettricità e acqua. Se senti odore di gas, evita di accendere interruttori o fiammiferi, aprire finestre, avvisare le autorità e recarsi in una zona sicura.
  • Se il terremoto ha provocato il crollo di strutture e ci sono segni di persone intrappolate sotto le macerie, non cercate di soccorrerle, potrebbe mettere a rischio la vostra vita e quella di altre persone, aspettate che lo facciano i soccorritori.
  • Infine, rimani informato attraverso la radio sullo stato della tua regione, sui danni e sulle istruzioni impartite dalle autorità.

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Córdoba avrà una rappresentanza nei tornei di qualificazione per i Giochi Nazionali
NEXT 600 investigatori hanno fatto irruzione in 70 case e arrestato 38 persone a Tarapacá