Elenco dei 10 video su YouTube di tendenza oggi in Argentina

Elenco dei 10 video su YouTube di tendenza oggi in Argentina
Elenco dei 10 video su YouTube di tendenza oggi in Argentina

Dai tutorial al cosiddetto ASMR, su YouTube puoi trovare tutti i tipi di video. (Infobae/Jovani Pérez)

In un mondo moderno così frenetico e stressante, è normale che le persone cerchino modi diversi per rilassarsi e dimenticare un po’ i problemi della giornata, che si tratti di uscire con gli amici, guardare film con la famiglia, guardare un serie prima di andare a letto, fare yoga o fare del bene a cui ricorrere video di Youtube.

YouTube, nato nel 2005, è diventata la più grande libreria di video digitali al mondo e lì puoi trovare di tutto, dalla musica alle storie dell’orrore. fino ad arrivare alle famose clip ASMR tra milioni di canali.

Alla piattaforma, che è anche il secondo sito più popolare al mondo solo dietro Google, Ogni minuto vengono caricate più di 500 ore di contenuti e si stima che i profitti della rete video raggiungano i 15 miliardi di dollari a trimestre.

Alle statistiche si aggiunge che YouTube è presente in almeno 104 paesi, disponibile in un totale di 80 lingue.

A seconda della piattaforma, in tutto il mondo Gli utenti guardano 5 miliardi di video al giornoquindi visto che decidere cosa vedere e non perdersi tra tante novità è un’impresa titanica, nel 2018 la piattaforma ha lanciato diverse classifiche dove verificare quali sono i video più visti della settimana (in generale), i più visti video musicali riprodotti negli ultimi giorni e le tendenze del giorno, aggiornate in tempo reale.

1. Ti amo
Artista/canale: Fer Vázquez e Flor Alvarez

2. È adesso (Video ufficiale)
Artista/canale: Abel Pintos e Luciano Pereyra

3. TATUAGGIO
Artista/canale: elaggume

4. Perdere il fiato
Artista/canale: Stray Kids

5. BESAME REMIX
Artista/canale: Bhavi, Seven Kayne, Milo j, Tiago PZK e KHEA

6. Al Sopi
Artista/canale: Ponte Perro, R Jota e L-Gante

7. L’amore della mia vita
Artista/canale: Los Ángeles Azules e Maria Becerra

8. Occhi verdi
Artista/canale: Nicki Nicole

9. Quanto poco (Live)
Artista/canale: Ke Personajes

10. NON SI VEDE NULLA
Artista/canale: Lauty Gram, DobleP e Matt Sebastian

*Vari titoli potrebbero essere ripetuti nella classifica perché alcuni potrebbero essere video ufficiali ed altri potrebbero essere testi di canzoni.

YouTube è stato lanciato nel febbraio 2005.quando tre ex dipendenti della società Paypal – Chad Hurley, Steve Chen e Jawed Karim – si sono riuniti e lo hanno creato dopo aver avuto difficoltà a condividere un paio di video tra loro dopo aver partecipato a una festa.

Il dominio venne attivato il 14 febbraio 2005 e quasi un mese dopo, il 23 aprile, venne caricata sulla piattaforma “Io allo Zoo” la prima clip. Era solo questione di tempo prima che tutti iniziassero a caricare contenuti e a condividere collegamenti attraverso altri social network come MySpace.

Una delle grandi aziende che ha visto il potenziale di YouTube è stata il marchio Nike, che ha caricato una pubblicità con protagonista Ronaldinho, che ha portato altre grandi aziende a rivolgersi a YouTube e a sentirsi attratte.

L’accoglienza di YouTube da parte degli utenti Internet è stata tale che nel dicembre 2005 la piattaforma è passata da 50 milioni di visite al giorno a 250 milioni di visualizzazioni dopo che un canale ha caricato il clip musicale Lazy Sunday, originariamente trasmesso da Saturday Night Live.

Per l’anno successivo, nel 2006, il sito è stato paragonato dal colosso di internet Google per un valore di 1,65 miliardi di dollari. A quel tempo, venivano visualizzati 100 milioni di video al giorno e venivano aggiunti 65mila clip ogni giorno. Hanno anche firmato accordi con etichette discografiche per poter riprodurre video musicali.

YouTube è stato tra gli argomenti più cercati nel 2022. (Reuters/Dado Ruvic)

Fin dal suo lancio, YouTube è stato un sito che ha rivoluzionato non solo Internet, ma anche il modo in cui gli utenti guardano i contenuti. Esempio di questo il riconoscimento che la rivista Time gli ha assegnato nel novembre 2006 quando è stato nominato “Invenzione dell’anno”.

Essendo diventato il miglior mezzo di diffusione, godere di così tanta popolarità ha messo in difficoltà anche i suoi proprietari, ad esempio quando ospitare risse scolastiche o dove si verificano episodi di bullismo, clip legati al terrorismo, al traffico di droga o altri argomenti considerati sensibili a causa del loro contenuto intimo. o per mostrare crimini come omicidi e altro ancora.

Per gli Stati Uniti uno dei argomenti più delicati è quello delle sparatorie nelle scuole, motivo per cui YouTube è stato più volte nell’occhio del ciclone per aver ospitato contenuti filmati da aggressori, come nel caso del massacro della Virginia Tech, quando Cho Seung-Hui, l’aggressore, aveva precedentemente caricato un discorso ai fatti.

Più recentemente, in seguito all’emergere della pandemia di coronavirus, sono state sollevate preoccupazioni anche su come la piattaforma lo consenta monetizzazione dei contenuti che possono risultare fuorvianti e rischiosi per la popolazione.

Anche se non tutto va male, perché attraverso questa piattaforma molte persone hanno potuto essere riconosciute per il loro talento, come nel caso di Susan Boyle, che ha partecipato al programma Britain’s Got Talent il cui estratto caricato su YouTube è riuscito a rendere la donna una persona completa estraneo a una delle persone più virali, famose e acclamate di Internet.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV I fondi segreti di ACARA e il premio broker di Alberto Fernández
NEXT La sanità ha promesso di fornire una soluzione alla richiesta dei chirurghi