IBAL ha iniziato a raccogliere l’acqua dal fiume Combeima: il servizio è stato normalizzato per settori

IBAL ha iniziato a raccogliere l’acqua dal fiume Combeima: il servizio è stato normalizzato per settori
IBAL ha iniziato a raccogliere l’acqua dal fiume Combeima: il servizio è stato normalizzato per settori

In alcuni settori si comincia già a segnalare una normalizzazione del servizio.

La direttrice dell’IBAL, Érika Palmaha confermato che dopo la sospensione della presa di Combeima a causa di un’improvvisa piena e del trascinamento di materiale nel bacino, Il bacino è stato ripristinato ed è iniziato il ripristino del servizio idrico.

“Informiamo gli utenti che grazie al lavoro dei nostri equipaggi ‘IBALContigo’, siamo riusciti a catturare nuovamente l’acqua dal fiume e abbiamo iniziato le attività di compensazione necessarie per fornire il servizio agli ibagueriani,” menzionato Palma.

E ha aggiunto che la Capitale Musicale resta in allerta Arancione, decretata dal sindaco Johana Aranda in un consiglio straordinario di gestione del rischio, a causa delle forti piogge e degli smottamenti in diverse parti della città.

«Ribadiamo alla popolazione di Ibaguera che siamo nella transizione tra il fenomeno ‘El Niño’ e ‘La Niña’; Per questo l’invito è a prendere precauzioni e prestare attenzione alle comunicazioni che arrivano dall’Ufficio del Sindaco e dall’IBAL,” ha sottolineato il Direttore Generale.

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il mea culpa dell’amministratore delegato di Colbún dopo il suo attacco sui social contro Enel
NEXT Chi è Magalí Benejam, la nuova Miss Universo Argentina