Alias ​​​​Dumar ordina ai dissidenti di decapitare i soldati a Cauca

Alias ​​​​Dumar ordina ai dissidenti di decapitare i soldati a Cauca
Alias ​​​​Dumar ordina ai dissidenti di decapitare i soldati a Cauca

Un’ondata di violenza spaventa la popolazione del dipartimento del Cauca, in particolare del comune di Argelia, dove quattro soldati furono uccisi nel mezzo di un combattimento con il fronte di Carlos Patiño dello Stato Maggiore Generale Centrale (EMC) guidato da “Iván Mordisco”.

Le quattro vittime mortali, dopo gli scontri di venerdì, sono state identificate come: il militare di professione Jorge David Fuentesda Valledupar; César Javier Sosa Ballesterosda La Mesa, Cundinamarca; Camilo Andrés Molina, da Galeras, Sucre; E Jairo Urrego Davidda Chigorodó, Antioquia.

A causa di questa situazione, questa domenica, 5 maggio, il comandante delle Forze Militari, generale Helder Giraldo Bonilla, hanno confermato di aver intercettato le comunicazioni di un capobanda noto come “Dumar” o “Chito”, ordinando ai dissidenti che se riusciranno a trattenere membri della Forza Pubblica, li decapiteranno.

“Abbiamo le prove, abbiamo intercettazioni dei leader di queste strutture terroristiche in cui danno l’ordine che, “Se dovessero catturare qualsiasi membro della forza pubblica, dovrebbero decapitarlo.”disse il generale Helder Fernán Giraldo.

In un audio intercettato, si sente lo pseudonimo Dumar dire: “Non si fanno prigionieri, ogni figlio di puttana si fa sfondare la testa.”

Vedi altro

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Fino a quando continuerà il freddo in Città e cosa si prevede per l’inverno
NEXT Negli ultimi 4 anni, nell’Antioquia orientale sono stati denunciati più di 700 omicidi