Cinco, azienda del Consiglio Provinciale di Córdoba, definisce le sue linee d’azione sulla generazione di terreni per le aziende e il VPO

IL Società della terra e dell’edilizia abitativa (Cinque), del Consiglio Provinciale di Cordoba, ha tenuto la sua assemblea generale questo lunedì. Come riferito dall’Amministrazione provinciale, in un comunicato, l’ presidente del Consiglio provincialeSalvador Fuentes, ha indicato come uno dei obiettivi di questa società pubblica “leva” IL Base logistica dell’Esercito – entrerà in piena attività nel 2028 – come “leva di riattivazione economica per il nostro popolo”.

Si tratta, ha continuato Fuentes, “leva ed efficientemente canalizzare effetti positivi che l’attuazione di queste agevolazioni avrà sul territorio, cercando di aggiungere azioni che abbiano un impatto diretto sui comuni”, ha aggiunto.

Secondo il capo del Consiglio provinciale sì generare terreni industriali e logistici. Non invano entrambi i settori di attività saranno notevolmente incentivati ​​dal macrocomplesso militare. «Dobbiamo concentrare i nostri sforzi sulla promozione dei settori industriale e logistico, essenziali per lo sviluppo della provincia, poiché sono ambiti di attività che costituiscono la spina dorsale e il dinamismo dell’economia, fornendo occupazione di qualità, generando una crescita coesa e solidale del territorio e contribuire a stabilizzare la popolazione”, ha detto Fuentes.

Successivamente è intervenuto il presidente del Consiglio provinciale un altro degli obiettivi di Cinco: «Il nela generazione di alloggi pubblici cesserebbe come asse della nostra politica sociale. Questa società pubblica cercherà quindi di “promuovere l’edilizia protetta nel quadro del Piano Vive Andalucía”.

Cinque, “al servizio dei consigli comunali”

Un’altra linea di lavoro, ha indicato Fuentes, è quella di mettere questa azienda provinciale “al servizio Di i nostri municipi, lavorando in modo coordinato per individuare progetti che, attraverso la gestione urbana, diano impulso all’economia provinciale. Ha aggiunto che “la gestione integrale dei progetti presentati e finanziati dai Comuni si realizzerà nel quadro delle richieste di aiuto del Consiglio”.

L’assemblea generale della Società provinciale del Territorio e dell’Abitazione, composta da 42 comuni, ha proceduto all’approvazione del bilancio 2023, con un residuo positivo di 89.593 euro [dinero no gastado del pasado ejercicio]. Ha, infine, preso conoscenza dell’ audit svolto nell’enteQuello si è conclusa senza riserve.

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Inizia la fase 1 del progetto ‘Verso il cuore del galeone di San José’
NEXT Visita dei primi segretari del PCC ai centri di interesse sociale di Villa Clara