compenso per la famiglia

Durante una vacanza in famiglia a Las Grutas, un bambino è stato violentemente aggredito da un cane. La sentenza del Tribunale Civile Cipolletti ha ritenuto responsabili il complesso turistico “Marina Cero” e l’amministrazione per non aver garantito la sicurezza durante il loro soggiorno. In un primo momento sono stati riconosciuti il ​​danno psicologico (cure e terapie) e il danno morale alla famiglia, ma in appello i legali rappresentanti del minore hanno chiesto che venissero considerati anche i danni fisici ed estetici. Alla fine è stato risolto un pagamento di oltre 4 milioni di dollari. Anche se la Giustizia ha riferito che la famiglia era di Cipolletti, il padre del bambino, Diego Iraldi, ha chiarito che vivono a Roca. Proiezione: «La riparazione non è completa. “Non rispetta il danno causato alla salute di mio figlio.”

Lo ha annunciato Iraldi Chiederanno alla Corte Superiore di Giustizia di rivedere la decisione perché, considera, non è prevista una riparazione completa.

L’incidente è avvenuto mentre i genitori del ragazzo si stavano sistemando nell’appartamento, quando il ragazzo è andato a giocare all’interno del complesso. I genitori lo osservavano da una finestra ed è stato in queste circostanze che si sono accorti dell’aggressione. di un cane molto simile ad una razza Rottweiler.

Fortunatamente, i suoi genitori lo liberarono dalla mascella dell’animale e lo hanno portato rapidamente all’ospedale Las Grutas con gravi ferite al viso e alla testa.

La sentenza iniziale riconosceva il danno psicologico e morale alla famiglia, ma è possibile ricorrere in appello È stato chiesto inoltre di considerare il danno fisico ed estetico subito dal bambino. La sentenza definitiva ha stabilito il risarcimento del danno fisico di $ 2.162.869,67 e per danni psicologici e morali di $ 2.585.591,60, con un totale di $ 4.748.461,27.

Attacco di cani a Las Grutas: perché il complesso è stato condannato


La famiglia ha proposto ricorso presso la Giurisdizione Civile di Cipolletti e sentenza di primo grado ha condannato il consorzio, l’amministrazione e l’assicuratore al pagamento di una somma di denaro come danno morale e danno derivante da un trattamento psicologico.

«Una volta presentata la denuncia, La polizia ha visitato il complesso. Innanzitutto ha avvertito che esiste il divieto espresso di soggiornare con animali domestici. “Non è stato osservato alcun segno che consenta di supporre la presenza di cani, come un piatto di cibo, un rifugio o una casa per animali domestici, ossa, giocattoli o altro”, ha spiegato l’autorità giudiziaria.

In ogni caso, è stato accertato che l’aggressione dell’animale è avvenuta in uno spazio esterno scoperto, non facente parte dell’unità funzionale dell’immobile esclusivo locato, ma settore o cosa di proprietà comune dei soci consorziati. Si è riscontrato che qualsiasi cane randagio avrebbe potuto entrare, poiché quella parte era priva di recinzioni o di altre misure di sicurezza.

La sentenza condanna il consorzio di comproprietari perché l’aggressione è avvenuta in uno spazio comune del complesso. Condanna inoltre l’amministrazione per l’omissione degli atti e/o dei provvedimenti che i suoi dirigenti avrebbero dovuto adottare, rappresentanti e/o dipendenti nell’esercizio della loro funzione la cui inosservanza avesse un adeguato rapporto di causalità con i danni cagionati.

«La cosa certa e decisiva è che l’animale non dovrebbe mai essere entrato nel complesso turistico, e qualora lo facesse (per le caratteristiche del luogo e/o per la mancanza di misure adeguate), La responsabilità ricade solo su chi aveva il dovere di evitarlo per garantire l’incolumità delle persone. che avvengano nell’ambito di un contratto oneroso (locazione temporanea a fini turistici)”, emerge dalla sentenza.

L’amministrazione è responsabile del Fondo di previdenza sociale medica del Rio Negro.

Dopo la sentenza le parti hanno proposto ricorso. La Camera Civile Cipolletti ha respinto la domanda dell’assicuratore ma ha accolto quella della famiglia. e considerato il danno fisico. Sulla base di tale decisione, ha aumentato il compenso con gli interessi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV CINEMA ESTIVI CÓRDOBA | Il PSOE di Córdoba chiede a Bellido di negoziare con la proprietà dei cinema estivi
NEXT Rodada del Silencio è organizzata in SLP per onorare i ciclisti morti in incidenti stradali