Il testimone principale Michael Cohen implica Donald Trump in un caso di silenzio

Il testimone principale Michael Cohen implica Donald Trump in un caso di silenzio
Il testimone principale Michael Cohen implica Donald Trump in un caso di silenzio

“Se ne occupi tu”, Cohen ha citato Trump dopo aver appreso che un portiere si era fatto avanti affermando che Trump aveva avuto un figlio fuori dal matrimonio.

Il portiere della Trump Tower è stato pagato 30.000 dollari per tenere la storia “fuori dal mercato”, anche se alla fine la denuncia è stata ritenuta infondata.

Un episodio simile si è verificato dopo che il signor Cohen ha avvisato Trump che una modella di Playboy sosteneva che lei e Trump avevano una relazione extraconiugale.

Ancora una volta, l’ordine era chiaro: “Assicurati che non venga rilasciato”, ha detto Cohen che Trump gli aveva detto. La donna è stata pagata 150mila dollari per restare ferma.

L’ex presidente Donald Trump attende l’inizio dei lavori (Seth Wenig/AP)

Cohen, ex avvocato e intermediario personale di Trump, è di gran lunga il testimone più importante nel caso del procuratore distrettuale di Manhattan, e la sua tanto attesa apparizione ha segnalato che il primo processo penale contro un ex presidente americano sta entrando nella fase finale.

I pubblici ministeri affermano che potrebbero concludere la presentazione delle prove entro la fine della settimana.

La testimonianza di un testimone con una conoscenza così approfondita delle attività di Trump potrebbe aumentare l’esposizione legale del presunto candidato repubblicano alle presidenziali se i giurati lo ritenessero sufficientemente credibile.

Politicamente, Trump probabilmente approfitterà della fiducia dei pubblici ministeri su un testimone dal passato così movimentato – Cohen si è dichiarato colpevole delle accuse federali relative ai pagamenti e di aver mentito al Congresso – raccogliendo fondi grazie ai suoi problemi legali e dipingendo il caso come il prodotto di un sistema di giustizia penale contaminato.

Sebbene i giurati abbiano sentito parlare da altri della pratica del “catch-and-kill” dell’industria dei tabloid, in cui i diritti su una storia vengono acquistati in modo che possano essere annullati, la testimonianza del signor Cohen è particolarmente importante per i pubblici ministeri a causa della sua vicinanza a Trump e perché dice che si stava coordinando direttamente con l’allora candidato riguardo ai pagamenti.

Un’altra somma è andata all’attore porno Stormy Daniels, che la scorsa settimana ha detto ai giurati che i 130.000 dollari ricevuti servivano a impedirle di rendere pubblico un incontro sessuale che afferma di aver avuto con Trump in una suite d’albergo dieci anni prima.

I rimborsi ricevuti da Cohen per quel pagamento hanno costituito la base delle accuse contro Trump: 34 capi di imputazione per falsificazione di documenti aziendali.

I pubblici ministeri affermano che i rimborsi sono stati registrati come spese legali per nascondere il vero scopo dei pagamenti, violando la legge.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV avrebbe commesso un furto in casa
NEXT Lo studio rivela che la maggior parte dei campi si è formata dopo il primo governo di Piñera