Siti Patrimonio dell’Umanità: quanti ce ne sono in Argentina?

Sebbene alcuni siano condivisi con altri paesi del mondo, tutti questi siti sono diventati l’emblema della nazione.

Come è noto al pubblico, il UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura) ha un vasto elenco di siti mondiali dichiarati Patrimonio mondiale.

E, nel caso di Argentinale nostre case di campagna 12 posti che hanno ricevuto questo riconoscimento. Alcuni ce l’hanno da più di quattro decenni e altri l’hanno ottenuto pochi mesi fa.

Inoltre, ci sono anche destinazioni dichiarate Patrimonio dell’Umanità Argentina Condivide con i paesi vicini e persino con le nazioni di altri continenti.

Quali luoghi dell’Argentina sono diventati Patrimonio dell’Umanità nel corso del XX secolo?

Il primo sito Patrimonio dell’Umanità che l’Argentina aveva, si distinse in 1981 e, fino ad oggi, è noto come Parco Nazionale Los Glaciares. Si trova nel Patagonia ed è sede di alcune delle masse di ghiaccio più sorprendenti del mondo.

Tre anni dopo, il UNESCO ha deciso di iscriversi all’elenco di Patrimonio mondiale a cinque edifici del Missioni dei Gesuiti Guaranicondiviso da Argentina E Brasileche si chiamano:

  • Sant’Ignazio Mini.
  • Sant’Anna.
  • Nostra Signora di Loreto.
  • Santa María la Mayor.
  • Rovine di São Miguel das Missões.

Infine, nel corso degli ultimi due decenni di XX secoloil nostro Paese ha aggiunto altre tre aggiunte all’elenco di Patrimonio mondiale:

  • Parco Nazionale dell’Iguazù – 1984.
  • Grotta delle Mani, Fiume dei Dipinti – 1999.
  • Penisola Valdes – 1999.

Potrebbe interessarti anche > Qual è il parco nazionale più antico del mondo?

Quali sono i luoghi dell’Argentina che hanno ricevuto questo titolo negli ultimi 24 anni?

Talampaya, come uno dei siti dichiarati Patrimonio dell'Umanità in Argentina.

Dopo i cinque riconoscimenti ottenuti nel secolo precedente, l’anno 2000 ha portato due sorprese per l’Argentina: la registrazione, come Patrimonio dell’Umanità, dei parchi naturali dell’Argentina Ischigualasto e Talampayae del Blocco e Tenute dei Gesuiti di Córdoba.

Tre anni dopo questo evento, l’elenco venne ampliato, con l’inserimento dell’ Humahuaca.

Potrebbe interessarti anche > Qual è il parco nazionale più piccolo dell’Argentina?

In questo modo è facile giungere alla conclusione che gli ultimi quattro siti del Patrimonio Mondiale sono stati aggiunti a:

  • 2014 – Il Qhapaq Ñan, sistema stradale andino. Un bene culturale che l’Argentina condivide con Bolivia, Cile, Colombia, Ecuador e Perù.
  • 2016 – L’opera architettonica di Le Corbusier – Contributo eccezionale al Movimento Moderno. Un bene culturale che il nostro Paese condivide con Germania, Belgio, Francia, India, Giappone e Svizzera.
  • 2017– Parco Nazionale degli Alerces.
  • 2023 – Il Museo dell’ESMA.

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Questo è il primo discorso di Cornejo davanti all’Assemblea Legislativa nel suo secondo mandato: Prensa Gobierno de Mendoza
NEXT L’ufficio del sindaco e ESSMAR hanno consegnato più di 27mila litri d’acqua in diversi quartieri