L’Ospedale Dr. Gustavo Fricke ha sviluppato con successo un corso di gestione del rischio clinico rivolto agli operatori sanitari dei principali ospedali della quinta regione

L’Ospedale Dr. Gustavo Fricke ha sviluppato con successo un corso di gestione del rischio clinico rivolto agli operatori sanitari dei principali ospedali della quinta regione
L’Ospedale Dr. Gustavo Fricke ha sviluppato con successo un corso di gestione del rischio clinico rivolto agli operatori sanitari dei principali ospedali della quinta regione

L’Unità di Gestione del Rischio Clinico dell’Ospedale Dr. Gustavo Fricke – ha organizzato un corso sullo stesso argomento di sua competenza – che ha riunito i responsabili dei servizi clinici dei principali ospedali di Viña del Mar e Valparaíso, per discutere e scambiare conoscenze su come migliorare la qualità dell’assistenza sanitaria e riconoscere la responsabilità giuridica della professione medica.

L’incontro si è svolto presso il Collegio medico regionale e l’attenzione si è concentrata sull’identificazione degli incidenti legati alla sicurezza dei pazienti, al rispetto delle buone pratiche e alla preparazione dei professionisti per affrontare i processi che derivano da un errore nella pratica clinica.

È stato il direttore (S) dell’Ospedale Dr. Gustavo Fricke, Juan Carlos Gac, a dare il benvenuto all’incontro e a sottolineare che è importante che chi lavora nel settore sanitario sia preparato a scenari difficili dal punto di vista legale. “È un corso che affronta il rischio e come dovremmo affrontare il rischio clinico dal punto di vista della giudizializzazione dei casi. Come dovremmo prepararci anche agli elementi avversi, ai casi di elementi avversi che dovremo affrontare in futuro. Quindi sono felice che il corso sia trasversale, felice che si stia realizzando, che sia l’Ospedale Fricke a realizzarlo e speriamo che abbia un buon risultato per tutti coloro che partecipano e che sia un esempio per tutti professionisti che lavorano oggi negli ospedali della regione della Rete di Servizi Sanitari Viña del Mar Quillota Petorca”.

Il chirurgo pediatrico e membro dell’Unità di Gestione del Rischio Clinico dell’Ospedale Dr. Gustavo Fricke, José Antonio Mena, ha diretto il corso che a suo avviso mira a rafforzare il rapporto di fiducia con gli utenti. “Si tratta qui di che la cura sia proporzionata ai bisogni dei pazienti e che sia fatta con rispetto, rispetto per la dignità del paziente, la sua vulnerabilità e il suo dolore. Nella misura in cui viene rispettato o riconosciuto il rapporto medico-paziente, che si è perso con questo fatto che c’è un’equipe, un’équipe clinico-paziente, e si diluisce un po’ la figura del medico e dell’infermiere; Nella misura in cui sarà possibile porre rimedio a questa situazione, i pazienti si sentiranno accolti, meglio curati e troveranno risposte ai loro problemi di ”.

Il dottor Ignacio de La Torre, presidente del Collegio medico regionale, ha espresso quanto sia necessario generare queste istanze oggi, quando sono necessari protocolli per ridurre i rischi nell’assistenza sanitaria. “Il rischio clinico è inerente all’azione e all’assistenza sanitaria. Ogni volta che trattiamo un paziente c’è il rischio che i risultati non siano quelli attesi. In un trattamento farmacologico, nell’uso di un farmaco, ma anche nell’intervento chirurgico, che è il più comune. Pertanto, i capi delle unità cliniche convocati qui oggi, i capi dei servizi, i colleghi venuti dall’ospedale Van Buren, venuti da altri ospedali della rete, si uniscono a un team di medici e dottori dell’ospedale Fricke, che sono motivati ​​e interessati a migliorare i propri processi. E questa è la chiave, l’interesse reale e genuino a migliorare quello che stiamo facendo, mettendo proprio al centro i pazienti per ridurre gli eventi avversi o i risultati inadeguati”.

Appello trasversale per la comunità ospedaliera

Christofer Ubeda, capo del dipartimento giuridico dell’ospedale Carlos Van Buren, è stato uno dei partecipanti al corso sulla gestione del rischio clinico e ha sottolineato lo stretto rapporto che esiste oggi tra diritto e medicina. “È importante per la nostra istituzione, che dispone di un comitato per il rischio clinico e dove sottolineiamo l’importanza della conoscenza tra il diritto, come quello della medicina e dei rischi associati, e le procedure amministrative e giudiziarie che possono effettivamente derivare da errori clinici, e “Come possiamo effettivamente evitarlo e affrontarlo quotidianamente nelle istituzioni sanitarie.”

Anche Katherine González, patologa dell’Ospedale Dr. Gustavo Fricke, ha partecipato attivamente all’incontro e ha sottolineato il lavoro dell’Unità di Gestione del Rischio Clinico, che, a suo avviso, si è adattato a ciò che richiede l’area sanitaria. “È estremamente importante tenerlo sempre presente e soprattutto quando c’è un aumento della domanda di cure, quando all’improvviso ti ritrovi un po’ di fretta, rilassati sempre e stai attento con ogni paziente.”

“Penso che sia un’esperienza molto positiva frequentare questo tipo di corsi per poter imparare, innanzitutto, che i pazienti meritano un trattamento dignitoso, cercare di ridurre al minimo gli errori, organizzare bene le cose e imparare che bisogna lavorare in squadra. Dobbiamo anche imparare a esigere che la nostra istituzione ci offra le migliori condizioni per poter svolgere o poter fornire a tutta l’assistenza sanitaria la qualità e la dignità che i pazienti meritano. Penso che ci dovrebbe essere un lavoro congiunto sia dal lato della gestione amministrativa che dal lato professionale clinico”. Lo ha detto Marco Nasi, chirurgo maxillo-facciale dell’Ospedale Dr. Gustavo Fricke.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il regime cubano si scaglia contro coloro che non studiano e non lavorano e chiede di denunciarli
NEXT ANNIVERSARIO DELLA SCUOLA SECONDARIA RURALE N° 4 – Ministero della Pubblica Istruzione