Chiedono un’audizione pubblica per rivedere la struttura tariffaria dell’EPEC e di altri fornitori – Commercio e Giustizia

Chiedono un’audizione pubblica per rivedere la struttura tariffaria dell’EPEC e di altri fornitori – Commercio e Giustizia
Chiedono un’audizione pubblica per rivedere la struttura tariffaria dell’EPEC e di altri fornitori – Commercio e Giustizia

Si svolgerà lunedì 20 maggio 2024 alle ore 11:00. Mirerà a valutare l’inserimento di una nuova categoria tariffaria applicabile ai consumi di energia elettrica effettuati nelle forniture di proprietà dello Stato provinciale, destinate al pompaggio delle acque, agli impianti di depurazione, agli impianti idrosanitari e ad altri scopi simili e/o connessi.

Ente di regolamentazione dei servizi pubblici – ERSEP

Risoluzione n. 774

Cordova, 7 maggio 2024

E VISTO: Fascicolo n. 0521-076743/2024, avviato con nota n. 047753 902 494 024 -Controllo interno n. 11066/2024-, in cui viene presentata la Segreteria delle Infrastrutture dell’acqua e del gas dipendente dal Ministero delle Infrastrutture e Servizi Pubblici della Provincia di Córdoba, all’esame dell’Ente Regolatore dei Servizi Pubblici (ERSeP), sull’origine della revisione del tariffario del servizio pubblico di energia elettrica temporaneamente applicabile alle forniture di proprietà dell’Ente Demaniale Provinciale, destinati al pompaggio delle acque, agli impianti di depurazione, agli impianti igienico-sanitari e ad altri scopi simili e/o connessi, mediante riduzione del Valore Aggiunto di Distribuzione.

E CONSIDERANDO:

I. Che ai sensi della normativa vigente spetta all’ERSeP occuparsi della questione sollevata. Infatti, l’articolo 25, comma h) della legge n. 8835 -Carta del cittadino-, stabilisce che spetta all’ERSeP, “Approvare le modifiche, le revisioni e gli adeguamenti delle tariffe e dei prezzi dei servizi a carico i prestatori, secondo quanto previsto dai titoli abilitativi…”.

Parimenti, dall’articolo 35 della Legge n. 8837 -Quadro normativo sull’energia elettrica-, si stabilisce che l’ERSeP è responsabile dell’aggiornamento delle tariffe del servizio di distribuzione dell’energia elettrica.

Che, dal canto suo, il decreto n. 797/01, regolante la citata legge n. 8837, stabilisce al suo articolo 2 (regolamento del citato articolo 35), che “…Quando i fornitori o le organizzazioni utenti, ovvero l’ERSeP, di d’ufficio, ritengano che vi siano variazioni nei costi del servizio elettrico -in aumento o in diminuzione- che sfuggono al controllo dei concessionari e non incidono su alcuno dei soggetti, l’ERSeP deve avviare le procedure per determinare se tali modifiche debbano essere recepite nel le tariffe…”; ed inoltre che “Affinché si possa determinare il corrispondente aumento o riduzione tariffaria, la modifica dei costi deve essere significativa e corrispondere ad un trend definito di aumento o diminuzione degli input interessati, e non ad una variazione circostanziale del loro valore…” .

Che, dal canto suo, l’articolo 20 della legge n. 8835, secondo la modifica introdotta dalla legge n. 9318, prevede che l’autorità di regolamentazione convochi un’udienza pubblica: “Quando la segnalazione o il trattamento riguardano la modifica della tariffa orari dei servizi pubblici, prima della loro attuazione…”.

II. Che il 25 aprile 2024, il Ministero delle Infrastrutture e dei Servizi Pubblici della Provincia di Córdoba chiede di valutare l’opportunità di adeguare la tabella tariffaria del servizio pubblico di energia elettrica per l’inserimento di una nuova categoria tariffaria applicabile al consumo di energia elettrica che viene ricavata da forniture di proprietà dello Stato provinciale, destinate al pompaggio delle acque, agli impianti di trattamento delle acque, agli impianti fognari e ad altri scopi simili e/o connessi, individuati come tali dalla Segreteria delle Infrastrutture dell’Acqua e del Gas del Ministero delle Attività Produttive Infrastrutture e servizi pubblici.

Che in virtù di ciò viene inserita agli atti la pertinente Relazione Tecnica predisposta dall’Area Costi e Tariffe e dalla Sezione Tecnica della Gestione Energia Elettrica di questo Organismo, attraverso la quale si conclude che, dall’analisi effettuata e sulla base delle 20 della Legge n. 8835 (Carta del Cittadino), modificato dalla Legge n. 9318, sarebbe opportuno, per le sue implicazioni, convocare un’udienza pubblica, per la trattazione delle tariffe proposte dai predetti ambiti di questo Ente.

Stando così le cose, sulla base di quanto analizzato, la convocazione di un’udienza pubblica appare sostanzialmente opportuna.

III. Che in merito a quanto sopra, il Regolamento Generale delle Udienze Pubbliche approvato con Delibera Generale ERSeP n. 60/2024, stabilisce che, con delibera del Consiglio di Amministrazione, deve essere convocata un’udienza pubblica con indicazione dell’oggetto, del luogo e della data della celebrazione, luogo dove è possibile ottenere informazioni e termine ultimo per la presentazione della domanda di partecipazione degli interessati.

Che al fine di favorire l’assiduità e la partecipazione degli interessati, si ritiene opportuno che la suddetta udienza pubblica si svolga con la modalità dell’Udienza Pubblica Digitale (articolo 8 della Legge n. 10618 e articolo 6 della Delibera Generale n. 60/ 2024).

Parimenti, al fine di garantire una corretta partecipazione, la rispettiva Direzione istituirà un Help Desk Digitale, disponibile in orario lavorativo (dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 14:00), che opererà tramite posta elettronica: [email protected]al fine di rispondere a domande sulle modalità e sull’utilizzo della piattaforma o su altre questioni relative alla procedura (articolo 36 della legge n. 10618).

IV. Che per tutti questi motivi, la normativa sopra richiamata, la Relazione Tecnica Congiunta dell’Area Costi e Tariffe e della Sezione Tecnica della Gestione Energia Elettrica e il Parere rilasciato dal Servizio Legale della Gestione Energia Elettrica, nell’esercizio dei poteri di legge conferitigli dagli articoli 21 e seguenti della Legge n. 8835, il Repertorio dell’Ente di Regolazione dei Servizi Pubblici (ERSeP);

RISOLVE:

ARTICOLO 1: Su richiesta della Segreteria delle Infrastrutture dell’Acqua e del Gas dipendente dal Ministero delle Infrastrutture e dei Servizi Pubblici della Provincia di Córdoba, è CONVOCATA un’udienza pubblica, come previsto nell’Allegato Unico della presente, per lunedì 20. Maggio 2024 alle ore 11:00, al fine di sottoporre a valutazione l’adeguamento della struttura tariffaria della Compagnia Provinciale dell’Energia di Córdoba e degli altri fornitori del servizio pubblico di distribuzione dell’energia elettrica della Provincia di Córdoba, per l’incorporazione di una nuova categoria tariffaria applicabile ai consumi di energia elettrica effettuati nelle forniture di proprietà dello Stato provinciale, destinate al pompaggio dell’acqua, agli impianti di trattamento delle acque, agli impianti fognari e ad altri scopi simili e/o connessi, individuati come tali dalla Segreteria delle Infrastrutture dell’Acqua e del Gas del Ministero delle Attività Produttive Infrastrutture e Servizi Pubblici.

ARTICOLO 2: PROTOCOLIZZARE, renderlo noto, darne copia e pubblicarlo nella Gazzetta Ufficiale della Provincia.

FIRMATO: MARIO AGENOR BLANCO, PRESIDENTE – MARIANA ALICIA CASERIO, VICE PRESIDENTE – JOSÉ LUIS SCARLATTO, MEMBRO – MARIO RAÚL PERALTA, MEMBRO – RODRIGO FRANCISCO VEGA, MEMBRO.

N. di R.Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Provincia di Córdoba n. 97 del 13 maggio 2024.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Risultati in diretta Sunrisers Hyderabad vs Gujarat Titans: partita 66 della Premier League indiana, 2024 che inizia alle 19:30
NEXT A Neiva si terrà una conferenza d’affari per i piccoli produttori agricoli