Aramco inaugura la sua prima stazione di servizio in Cile

Javascript è disabilitato nel tuo web browser.
Per favore, per visualizzare correttamente questo sito,
abilitare JavaScript.

Per istruzioni su come abilitare JavaScript
Nel tuo browser, fai clic qui.

Come previsto, a Lunedì sera il colosso petrolifero Aramco ha dato il via al suo ingresso in Cile: ha inaugurato la sua prima stazione di servizio nel Paese.situato in Avenida Príncipe de Gales 9.200 nel comune di La Reina, che dispone di 4.300 metri quadrati di servizio pubblico, incorporando il nuovo formato delle future stazioni di servizio sotto il suo marchio in tutto il mondo.

Quanto sopra, dopo che poco più di due mesi fa la compagnia petrolifera statale dell’Arabia Saudita ha completato l’acquisto di Esmax Distribución, la società che gestisce la licenza Petrobras in Cile.

La rinomata stazione di servizio diventa la prima delle 300 stazioni che Esmax possiede nel Paese che ha preso il marchio Aramco. Lo ha annunciato il CEO di Esmax, Carlos Larraín, in un’intervista a D.F.nei prossimi 24 mesi tutte le stazioni non saranno più Petrobras e avranno lo standard del colosso saudita, il che implica un cambio di marchio e di infrastrutture.

In parallelo, Lo stesso accadrà con i quasi 170 minimarket che passeranno da Spacio 1 ad aStop nei prossimi due anni.

L’inaugurazione è stata presieduta da Yasser Mufti, vicepresidente esecutivo di Prodotti e Clienti di Aramco, e Carlos Larraín, CEO di Esmax.

In una dichiarazione, Yasser M. Mufti ha affermato che “questa apertura segna una pietra miliare nella storia della crescita a valle di Aramco e un passo avanti nei nostri piani di espansione in Sud America. Dalla chiusura della transazione il 1 marzo all’apertura della nostra prima stazione in un breve periodo di tempo, è una testimonianza dei nostri sforzi in Cile.”

“C’è altro in arrivo, come prevediamo di rinominare progressivamente tutte le stazioni con il marchio Aramco in Cile e di introdurre i nostri prodotti e offerte innovativi di livello mondiale”, ha sottolineato.

3233fb914d.jpg

(Da sinistra a destra) Nader Douhan, direttore del commercio internazionale al dettaglio di Aramco; Yasser Mufti, vicepresidente esecutivo Prodotti e Clienti di Aramco; Zihad Juraifani, presidente del consiglio di amministrazione di Esmax, e Carlos Larraín, amministratore delegato di Esmax.

Intanto Carlos Larraín assicura: “Oggi abbiamo inaugurato la prima stazione di servizio e il primo minimarket. “Nei prossimi 24 mesi completeremo più di 300 stazioni di servizio a marchio Aramco e più di 170 minimarket a marchio aStop, dentro e fuori le stazioni.”

E ha aggiunto: “Modernizzeremo tutte le nostre strutture con il nuovo formato e standard Aramco, su cui hanno lavorato il team cileno e la rete globale, e che sarà utilizzato in tutte le nuove stazioni di servizio Aramco in tutto il mondo. “Noi siamo fiduciosi che il nostro marchio e i carburanti e i prodotti premium associati forniranno un’esperienza eccellente ai clienti in Cile”.

Larraín ha spiegato che “nell’ambito di questo piano biennale, Nei prossimi 90 giorni inaugureremo nuove stazioni di servizio Aramco nelle città di Antofagasta, Concepción, Temuco e Puerto Montt, tra le altre”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Diversi giovani vengono arrestati per il presunto omicidio di un uomo di 54 anni a Santiago de Cuba
NEXT Modello di business B2G – CORLAB