Tragico ponte festivo: sei morti sulle strade della Valle del Cauca

Tragico ponte festivo: sei morti sulle strade della Valle del Cauca
Tragico ponte festivo: sei morti sulle strade della Valle del Cauca

Tragico fine settimana di vacanza: sei morti sulle strade della Valle del Cauca.

Quasi 103.000 veicoli hanno circolato sulle strade della Valle del Cauca durante il ponte di festa, provocando la tragica morte di sei persone.

Notizie sulla valle.

Il fine settimana festivo della Festa della Mamma nella Valle del Cauca è stato oscurato da una serie di incidenti stradali che hanno causato la morte di sei persone.

Con circa 103mila veicoli che hanno circolato sulle strade del dipartimento, le autorità hanno registrato un totale di nove incidenti, provocando dodici feriti e sei morti. Questa situazione ha portato le autorità stradali a ricordare urgentemente agli automobilisti l’importanza di rispettare le regole del traffico per evitare ulteriori tragedie sulle strade.

Un lungo weekend di festa segnato dalla tragedia

Il segretario alla mobilità della Valle del Cauca, Diego Alejandro Murillo, ha espresso la sua preoccupazione per l’aumento degli incidenti e dei decessi durante il lungo fine settimana festivo.

«Durante il ponte di festa si sono verificati alcuni eventi che hanno alterato i nostri indicatori di infortuni e decessi. Stavamo lavorando duro e in coordinamento con gli altri segretariati affinché questi indicatori non aumentassero. Chiediamo a tutti gli automobilisti di partire in orario, di rispettare i microsonni e di attenersi alle istruzioni del nostro Corpo degli Agenti della Traffico diffuso in tutto il dipartimento”, ha affermato Murillo.

Per far fronte alla situazione, sulle strade erano presenti 3.800 agenti di polizia e 150 vigili urbani per garantire la sicurezza e la tranquillità degli automobilisti che tornavano a casa. Nonostante questi sforzi, il comportamento imprudente di alcuni conducenti ha portato a un totale di 250 citazioni per violazioni del codice della strada.

Raccomandazioni per un ritorno sicuro

Con l’obiettivo di ridurre al minimo i rischi durante il Piano di Ritorno, le autorità hanno emanato diverse raccomandazioni essenziali per gli utenti della strada.

Il maggiore Javier Soto, capo della Sezione Traffico e Trasporti della Polizia di Valle, ha sottolineato l’importanza della pianificazione del viaggio e dell’uso delle tecnologie per una guida più sicura.

«Pianifica il viaggio in anticipo, utilizza diverse applicazioni mobile che segnalano lo stato delle strade in tempo reale, verificare le ore in cui si registra la maggiore incidenza del traffico e le ore in cui diminuiscono; Non superare i limiti di velocità, se stanno festeggiando e consumando alcolici, assegna loro un autista che li accompagni in un viaggio tranquillo e sicuro”, ha detto Soto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il consigliere repubblicano denuncia di aver minacciato di ucciderlo se non pagherà l’estorsione
NEXT “Storie circolanti” l’iniziativa che porta il teatro delle marionette e la narrazione orale nelle scuole rurali del Maule