Il PP condivide lo “scetticismo del quartiere” riguardo alla nuova data per il riavvio di La Magdalena

Il PP condivide lo “scetticismo del quartiere” riguardo alla nuova data per il riavvio di La Magdalena
Il PP condivide lo “scetticismo del quartiere” riguardo alla nuova data per il riavvio di La Magdalena

In un incontro avuto con il consiglio d’amministrazione dell’associazione del quartiere La Magdalena, María José de Alba, portavoce municipale del Partito Popolare di San Fernando, ha espresso la sua preoccupazione per i continui ritardi nell’inizio dei lavori del progetto del parco La Magdalena più volte promesso dal sindaco Patricia Cavada dal 2019.

Il portavoce popolare ha espresso il malcontento e la sfiducia dei residenti nei confronti della nuova data annunciata dal sindaco socialista. “È deplorevole che, dopo anni di promettenti miglioramenti, il sindaco non solo non abbia rispettato i suoi impegni, ma abbia anche perso opportunità di finanziamento che avrebbero alleviato l’onere economico che il governo socialista trasferisce ora ai cittadini”, ha dichiarato Sunrise .

Il consigliere popolare ha ricordato inoltre che, nonostante i ripetuti rifiuti di Cavada, è stato confermato che “la cattiva gestione del governo socialista” ha fatto sì che San Fernando perdesse i fondi europei, i noti Edusi, che sarebbero stati destinati al riabilitazione del parco.

A questo “nuovo fiasco” di Cavada bisogna aggiungere che il budget per i lavori della Magdalena è aumentato di quasi il 65 per cento del costo iniziale, passando da sette a undici milioni di euro, “e che questa somma dovrà essere interamente coperta per la isolani”. María José de Alba ha denunciato che “siamo di fronte a un nuovo esempio di irresponsabilità di un governo che, oltre a non essere trasparente, ha dimostrato la sua facilità a mentire e la sua mancanza di impegno per il benessere dei suoi cittadini. “

Di fronte a questa situazione, il portavoce del PP locale si è rammaricato dell’atteggiamento del governo Cavada per non aver informato residenti e commercianti interessati dal progetto e per l'”isolamento” a cui ha sottoposto l’intero quartiere. “Questo sarebbe il momento giusto per Cavada di scusarsi personalmente con i vicini per tutti i disagi che stanno subendo a causa di lavori che avrebbero dovuto essere completati anni fa”, ha concluso María José de Alba.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Grazie per esserti iscritto alla newsletter.
Nelle prossime ore riceverai la prima newsletter nella tua email.

Si è verificato un problema con la registrazione.
per favore riprova tra un attimo

L’email che hai inserito non è valida.
Per favore riprova


#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Sono la spina dorsale della nazionale colombiana di Néstor Lorenzo
NEXT Rivale del Cile in Copa América: il Perù ha annunciato la sua rosa per le amichevoli